IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Al via i progetti di riqualificazione dell'illuminazione pubblica in provincia di Teramo

Al via i progetti di riqualificazione dell'illuminazione pubblica in provincia di Teramo

La prima fase del progetto Paride coinvolge più di 19.400 punti luce, con un risparmio energetico medio di oltre il 65%, in sette comuni della provincia di Teramo

 

 

PARIDE è uno dei sette progetti approvati dalla Commissione Europea nell’ambito del bando IEE-MLEI (Intelligent Energy Europe - Mobilising local energy), in linea con la strategia europea per una crescita sostenibile, intelligente e solidale. In totale i beneficiari del progetto sono 33 Comuni della provincia di Teramo che riceveranno le risorse per lo svolgimento prima delle attività preliminari di ricognizione e audit degli impianti da svolgere sul proprio territorio, e poi per la realizzazione dei nuovi impianti di pubblica illuminazione riqualificati ed ammodernati. Si tratta di un progetto pilota in Europa che nel complesso prevede la sostituzione di circa 60.000 punti luce in tutto il territorio provinciale.

 

E' partito in questi giorni il progetto di riqualificazione dei servizi di illuminazione pubblica nei primi 7 comuni (Bellante, Civitella del Tronto, Colonnella, Controguerra, Giulianova, Martinsicuro e Tortoreto) della provincia di Teramo, realizzato in collaborazione con Hera Luce, società del Gruppo Hera che si è aggiudicata la gara per questi servizi e che collaborerà con le singole amministrazioni comunali per lo sviluppo dei programmi di efficientamento.

La riqualificazione degli impianti dei 7 comuni, realizzata considerando le specifiche realtà e le singole caratteristiche, dovrebbe garantire un risparmio energetico medio di oltre il 65%, equivalente a oltre 1.500 TEP (Tonnellate Equivalenti di Petrolio) l’anno, con una diminuzione delle emissioni di anidride carbonica pari a 3.226 tonnellate/anno.  Hera luce ha scelto di avvalersi di tecnologie di ultima generazione, selezionate adottando i Criteri Ambientali Minimi per l’illuminazione pubblica sviluppati secondo le indicazioni della politica europea.

In particolare saranno efficientati circa 19.400 punti luce, oltre 13.000 di questi saranno sostituiti con lampade a led, a garanzia di sicurezza, migliore illuminazione ed efficienza dell’illuminazione pubblica.

 

A completamento del progetto sono previsti anche interventi di messa a norma e messa in sicurezza degli impianti, la sostituzione dei quadri elettrici, l’installazione di orologi astronomici e di un sistema di telegestione e telecontrollo su ogni punto luce.

Inoltre il progetto prevede diversi servizi tecnologici innovativi smart, che ogni Comune potrà personalizzare, tra cui la videosorveglianza, access point, totem informativi multimediali, colonnine di ricarica per i veicoli elettrici e colonnine per le chiamate di soccorso.

 

Gli enti locali avranno dunque la possibilità di personalizzare i vari servizi a seconda delle proprie esigenze. A tutti i cittadini dei comuni serviti, infine, Hera Luce dedica un servizio tramite il quale potranno segnalare direttamente eventuali guasti o malfunzionamenti: gratuito e attivo 24 ore su 24 tutti i giorni dell’anno, è utilizzabile telefonando al numero verde 800.498616 (sia da rete fissa sia da cellulare).

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
20/09/2018

Relazione annuale sullefficienza energetica 2017: una sbirciata ai documenti inviati dal MISE allEuropa

E’ dello scorso 28 maggio una news, sul sito web del Ministero dello Sviluppo Economico, dal titolo “Obiettivi di efficienza energetica al 2020: a che punto siamo? ” in cui il Ministero presenta il livello di conseguimento dei ...

13/09/2018

In GU il decreto per il controllo Enea sulle detrazioni

Sulla Gazzetta dell'11 settembre è stato pubblicato il Decreto che definisce le procedure per l'esecuzione dei controlli da parte di ENEA sulla sussistenza delle condizioni per la fruizione delle detrazioni fiscali per gli interventi di efficienza ...

07/09/2018

Una villa ad alta efficienza energetica con SPA

A Brembio, in provincia di Lodi è in via di realizzazione uno dei primi progetti Ecolibera, con tetto fotovoltaico, piscina e SPA.    a cura di Silvia Giacometti     Ecolibera non è solo un progetto ma un concetto ...

29/08/2018

Efficienza energetica, a che punto siamo?

Dal 6 al 9 novembre 2018 torna a Rimini Key Efficiency, importante evento dedicato all’efficienza energetica a 360° in ambito industriale e residenziale     Il tema dell’efficienza energetica negli ultimi anni è diventato ...

16/07/2018

Efficienza energetica scuole, prorogata la scadenza del fondo Kyoto

Prorogata al 30 dicembre 2018 la scadenza per accedere al Fondo Kyoto per interventi di efficientamento degli istituti scolastici     Il Ministro dell'Ambiente Sergio Costa rende noto che è stato posticipato di sei mesi, ovvero al 31 ...

06/07/2018

Il rifugio sul Monte Bianco efficiente e sostenibile

Installati 28 pannelli fotovoltaici sulla facciata sud del Rifugio Torino e un sistema di recupero per l'acqua piovana che hanno permesso la riduzione delle emissioni di CO2 e un miglioramento dell'efficienza energetica     E' stato realizzato ...

03/07/2018

Italia al primo posto per le politiche di efficienza energetica

Pubblicato il Rapporto ACEEE: se si vogliono raggiungere gli obiettivi di Parigi, è necessario migliorare gli sforzi in tema di efficienza energetica. La classifica dei 25 paesi più energivori     ACEEE, American Council for an ...

22/06/2018

Ok allaccordo UE per obiettivo efficienza energetica del 32,5%

Commissione europea, Consiglio Ue e Europarlamento hanno raggiunto un nuovo accordo su efficienza energetica e Governance che prevede un obiettivo di efficienza del 32,5% entro il 2030 e dello 0,8% di risparmio energetico annuo per il ...