IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Probabile proroga ecobonus per due o tre anni

Probabile proroga ecobonus per due o tre anni

Lo ha detto il viceministro dell’Economia Enrico Morando intervenendo a un convegno di Confedilizia, proposte detrazioni più alte per interventi in contemporanea sul risparmio energetico e antisismici

 

 

Il viceministro dell’economica Enrico Morando nel corso di un convegno organizzato a Piacenza da Confedilizia ha confermato l’intenzione del Governo di prorogare l’ecobonus del 65%, previsto dalla Legge di Stabilità 2016 per gli per interventi di riqualificazione e risparmio energetico.

In particolare Morando ha parlato di una proroga per 2-3 anni, perché il rinnovo di anno in anno è troppo limitato, escludendo al momento che la misura diventi strutturale, “per evitare che perda efficacia”.

Obiettivo del Governo è incentivare contemporaneamente gli interventi sul risparmio energetico e quelli antisismici, è infatti al vaglio l’ipotesi di aumentare lo sconto se i due interventi vengono fatti insieme.


Il governo sta anche studiando di inserire nella prossima Legge di Stabilità una soluzione per permettere di ricorrere all’Ecobonus anche da parte di coloro che sono incapienti che potrebbero partecipare alla ristrutturazione dei condomini "recuperando il vantaggio sul versante degli oneri da riscaldamento".


Ricordiamo che la misura in questi anni ha assicurato benefici per l'economia, per l'occupazione e a livello di introiti per lo Stato, e rappresenta un importante volano per una ripresa dell'intero comparto dell'edilizia.

 

Anche il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio intervenendo nei giorni scorsi in Commissione ambiente della Camera ha sottolineato l'importanza di trovare strumenti finanziari e idee innovative per potere stimolare un mercato per la rigenerazione urbana, a partire dall'estensione dell'ecobonus ai condomini che richiederà "protagonismo diverso delle EsCo e di altri strumenti perché ovviamente la ristrutturazione e la riqualificazione di un intero edificio è tanto più appetibile quanto meno il condomìno deve sborsare inizialmente una cifra, è evidente".

 

“E’ chiaro  il meccanismo del ritorno economico per l'efficientamento energetico, nel senso che per i calcoli dell'Enea, appunto si può risparmiare il 40-50% sulla bolletta energetica – ha detto il Ministro -. Sulla riqualificazione e la ristrutturazione sismica è evidente che ci deve essere anche una parte importante di leva pubblica, su questo non c'è dubbio, cioè se noi vogliamo fare un vero piano abbiamo bisogno di mettere risorse, non c'è dubbio. La Legge di Stabilità dovrà prevedere anche questo aspetto. Il meccanismo degli incentivi ha bisogno anche di una leva pubblica perché oltre a quella, diciamo, di incentivare i privati, e gli strumenti finanziari a disposizione ci sono, il protagonismo di enti come quelli che avete citato tipo l’Inail è sicuramente importante, e condivido molto questi ultimi suggerimenti così come condivido il fatto che questo tipo di provvedimenti, proprio perché pluriennali, proprio perché il provvedimento è così importante, così rilevante, fa parte non più di una politica estemporanea per un momento di crisi ma può diventare una strategia di rinnovo e di qualificazione del patrimonio immobiliare pubblico italiano, e privato italiano, è evidente che il provvedimento andrebbe concertato e discusso in termini molto approfonditi”.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
21/09/2018

La Guida aggiornata per Ecobonus e Sismabonus

Pubblicata sul sito dell'Ance la nuova Guida operativa Eco Bonus e Sisma Bonus, riveduta a settembre 2018 che presenta un quadro aggiornato sulla situazione del patrimonio abitativo italiano e sulle possibilità offerte dagli interventi di ...

14/09/2018

Opportunit e regole negli interventi di riqualificazione per accedere alle detrazioni fiscali

Il presente articolo ha l’obiettivo di sintetizzare le opportunità e le regole principali da seguire per poter ottenere gli incentivi per gli interventi di riqualificazione. Normativa di riferimento e procedura da seguire   a ...

13/09/2018

In GU il decreto per il controllo Enea sulle detrazioni

Sulla Gazzetta dell'11 settembre è stato pubblicato il Decreto che definisce le procedure per l'esecuzione dei controlli da parte di ENEA sulla sussistenza delle condizioni per la fruizione delle detrazioni fiscali per gli interventi di efficienza ...

27/07/2018

Ecobonus: le perplessit di Rete Irene sulla nuova bozza del Decreto

In questi giorni sta circolando una bozza del decreto interministeriale con cui dovrebbero essere calcolati i nuovi limiti di spesa per l'Ecobonus. Rete Irene ci propone un'analisi puntuale considerando gli aspetti positivi e quelli negativi che, se ...

25/07/2018

Cessione del credito per ecobonus e sismabonus, i chiarimenti dellAgenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la circolare 17/E che fornisce utili chiarimenti sulla cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante per gli interventi di efficienza energetica e per gli interventi relativi all'adozione di misure ...

23/05/2018

Circolare per la cessione del credito per la detrazione ecobonus

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la circolare 11/E con i chiarimenti per la cessione del credito d’imposta per gli interventi di efficienza energetica     Come sappiamo dal 1° gennaio 2017, (legge Bilancio 2017) è ...

14/05/2018

I chiarimenti di Rete Irene sui limiti di spesa per ecobonus e sismabonus

Virginio Trivella - Coordinatore del Comitato tecnico scientifico di Rete Irene, ha analizzato la Circolare n. 7/E dell'Agenzia delle Entrate e offre utili chiarimenti sui limiti di spesa per la riqualificazione energetica degli edifici e per gli interventi ...

03/04/2018

Operativo il portale Enea per invio pratiche detrazioni per efficienza energetica

E' possibile trasmettere i dati relativi agli interventi di efficienza energetica ammessi alla detrazione fiscale dal 50 all'85% e conclusi dopo il 31/12/2017.     L'Enea ha aggiornato il proprio sito dedicato all'invio della ...