IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Progetto AMPERE per lo sviluppo in Italia di moduli fotovoltaici efficienti e low cost

Progetto AMPERE per lo sviluppo in Italia di moduli fotovoltaici efficienti e low cost

Al via il progetto europeo Ampere nato con l’obiettivo di ridare competitività all’Italia nel settore fotovoltaico in cui il nostro paese ha perso la supremazia produttiva ma non quella tecnologica

 

 

Il mercato mondiale del fotovoltaico sta continuando a crescere, le installazioni nel 2016 sono infatti aumentate del 50% circa, arrivando al record di nuova capacità installata di 76.1 GW, da circa 51,2 GW nel 2015, con una potenza cumulativa di quasi 300 GWp. Il fotovoltaico lo scorso anno ha coperto l’1,3% della domanda di elettricità del pianeta con previsioni di crescita al 2020 fino al 4%.
Come sappiamo a un andamento positivo a livello globale, corrisponde una contrazione della domanda del mercato europeo che però ha numeri molto importanti, contribuendo per oltre 100 GW a quello mondiale del FV.

 

In Italia il settore in questi anni ha sicuramente sofferto diverse criticità e una diminuzione della domanda ma ciò nonostante la produzione di energia fotovoltaica nel 2016 è cresciuta del 22% e oggi il solare con più di 19 GWp di potenza installati riesce a coprire l’8% del fabbisogno energetico nazionale.

 

Si tratta di un mercato che può esprimere un grande potenziale, ma che deve essere anche sostenuto. E’ in questo senso molto interessante il progetto europeo AMPERE - Automated photovoltaic cell and Module industrial Production to regain and secure European Renewable Energy market, sviluppato all’interno del programma Ue di ricerca e innovazione Horizon 2020 con una dotazione di 14 milioni di euro,  con l’obiettivo di far crescere in Italia una filiera industriale in grado di produrre celle fotovoltaiche molto efficienti e low cost, ridando nuova linfa e competitività al settore.

Il progetto, cui partecipano in Italia ENEA, CNR-IMM di Catania, la PMI Rise Technology e 3SUN del gruppo Enel Green Power, che ne è capofila, prevede la realizzazione nello stabilimento catanese della 3SUN di una linea produttiva che in cinque anni riesca a sviluppare moduli fotovoltaici ad alta efficienza bifacciali ad eterogiunzione, ovvero composti da due materiali diversi, silicio cristallino e silicio amorfo, per una capacità complessiva di 1 GW/anno.

Tali moduli innovativi assicurano parametri prestazionali molto alti, garantiscono infatti rendimenti di oltre il 23%, costi di produzione inferiori a 0,42 €/Wp, un’affidabilità di oltre 35 anni e un basso tasso di degrado delle prestazioni (inferiore a 0,5% annuo).

 

Mario Tucci, responsabile Laboratorio Tecnologie Fotovoltaiche dell’ENEA, sottolinea con soddisfazione che grazie a questo progetto sarà possibile ricreare in Italia una filiera industriale competitiva e attraente, anche in assenza di incentivi pubblici, in un settore in cui “abbiamo perso la supremazia produttiva ma non quella tecnologica”, sviluppando know-how per massimizzare le rese e abbattere i costi.

Inoltre, continua Tucci, il settore può contribuire alla diminuzione dei gas serra in linea con gli obiettivi posti dalla COP21 nella lotta ai cambiamenti climatici ed essere determinante anche in considerazione dell’ulteriore obiettivo del 50% di produzione elettrica da rinnovabili al 2030 previsto dalla Ue, per cui la potenza solare dovrà passare dagli attuali 19,3 GW ad un valore compreso tra 25 e 35 GW”.

 

Al progetto partecipano vari partner europei tra cui importanti istituti scientifici, quali Fraunhofer ISE, CEA-INES (Commissariat a l’Energie Atomique et aux energies alternatives), CSEM (Centre Suisse Electronique et Microtecnique) ed EPFL (Ecole Politecnique Fédéral de Lausanne), mentre tra le industrie figurano Meyer Burgher Research AG, NorSun, Semilab e ERM (Environmental Resource Management).

TEMA TECNICO:

Solare fotovoltaico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
05/10/2018

- 17% per fotovoltaico, eolico e idroelettrico nei primi 8 mesi del 2018

Anie Rinnovabili ha pubblicato l'Osservatorio FER di agosto che mostra ancora un calo, -17%, delle installazioni nei primi 8 mesi dell'anno rispetto al 2017.      Nel periodo gennaio-agosto 2018 le nuove installazioni di fotovoltaico, ...

03/10/2018

La Cina sperimenta per la prima volta finestre fotovoltaiche e isolanti

I ricercatori della South China University of Technology hanno sviluppato un prototipo di finestra fotovoltaica in grado di svolgere due funzioni differenti e molto importanti: produrre energia ed isolare termicamente.   a cura di Tommaso ...

28/09/2018

Blockchain al servizio della digital energy

Il settore energetico è protagonista di una vera e propria trasformazione digitale, verso un modello di produzione decentralizzata e distribuita di energia elettrica, in cui gli acquisti e le vendite di energia elettrica saranno certificati ...

28/09/2018

Le osservazioni di Anie Rinnovabili sullo schema di Decreto FER

ANIE Rinnovabili, che ha analizzato la bozza di Decreto ministeriale di incentivazione alle FER, esprime molta soddisfazione per la programmazione su base triennale e la possibilità di installazione di moduli fotovoltaici a seguito della bonifica da ...

24/09/2018

Detrazione del 50% per sistemi di accumulo collegati al fotovoltaico

L'Agenzia delle Entrate rispondendo all'interpello di un contribuente ha chiarito che l'acquisto di un sistema di accumulo collegato al fotovoltaico, sia contestuale che successivo all'installazione dell'impianto solare, dà diritto alla detrazione del ...

21/09/2018

Monitoraggio GSE delle fonti rinnovabili nelle regioni italiane

Il GSE ha pubblicato i dati statistici sui consumi di energia rinnovabile nelle Regioni italiane, con monitoraggio degli obiettivi burden sharing.        Ai sensi del Decreto Legislativo 28 del 3/3/11 e del Decreto 11/5/2015 del ...

11/09/2018

Bozza nuovo decreto rinnovabili con incentivi al fotovoltaico

Sta girando in questi giorni la bozza del nuovo Decreto Rinnovabili, già approvata da Ministro dello Sviluppo Economico, che prevede incentivi per gli impianti alimentati da rinnovabili, tra cui il fotovoltaico per il periodo 2018/2020 e introduce il ...

10/09/2018

A luglio le rinnovabili coprono il 36,6% della domanda di energia. In calo il fotovoltaico

A luglio 2018 la domanda di energia è aumentata dell’1,3% rispetto allo stesso mese del 2017. Tengono le rinnovabili grazie alla buona performance dell'idroelettrico (+13,9%); calano fotovoltaico, eolico e ...