IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Recupero e riqualificazione di un edificio scolastico grazie allo #Sbloccascuole2017

Recupero e riqualificazione di un edificio scolastico grazie allo #Sbloccascuole2017

DOW

La scuola di Salice Salentino, in provincia di Lecce, è stata oggetto di un interessante intervento di recupero e oggi vanta ottimi livelli di efficienza energetica raggiunti grazie anche all'applicazione di  XENERGYETICS di Dow.

 

 

 

L'intervento di riqualificazione efficiente dell'istituto scolastico di Salice Salentino è stato realizzato nel 2016 grazie anche all'operazione #Sbloccascuole2017, promossa dal ministero dell'economia e delle finanze nella legge di bilancio 2017, che ha stanziato oltre 400 milioni di euro, a disposizione per l’edilizia scolastica.

Gli interventi di riqualificazione efficiente dell'edilizia scolastica sono di primaria importanza perché possono assicurare diminuzione di emissioni nocive, salubrità degli ambienti, comfort, e rappresentano una vera sfida culturale per i giovani cittadini che, studiando in ambienti belli e energeticamente efficienti, possono sin da piccoli comprendere il valore del rispetto dell'ambiente e dell'efficienza energetica.

 

La scuola di Salice Salentino è stata realizzata negli anni Ottanta, ed è costituita da due corpi di fabbrica con strutture con telaio in cemento armato, collegati tra loro da un percorso coperto e sviluppati su due piani.

Al piano terra si trova la scuola dell’infanzia, al primo piano è riservata alla scuola primaria; nel secondo corpo di fabbrica trovano invece spazio la palestra e il refettorio con i relativi servizi.

 

In questi anni la sola scuola d’infanzia è stata oggetto di alcuni lavori di efficientamento energetico e miglioramento della sostenibilità ambientale, creando in questo modo un’interruzione della continuità prestazionale e formale dell’intero involucro, isolando e disgregando le diverse aree interne ed esterne dell’edificio.

 

Si è dunque reso necessario un intervento di ristrutturazione integrata che interessasse l’intero complesso che, oltre a presentare un generale stato di degrado sia dell’involucro che delle dotazioni impiantistiche, non rispettava le prescrizioni normative in materia di sicurezza, contenimento energetico e funzionalità.

 

 

 

L’intevento di riqualificazione è stato affidato per quanto riguarda la progettazione e direzione dei lavori all’Ing. Giovanni Paolo Miglietta e all’Arch. Angelo Colletta.

 

Sistema a cappotto firmato Dow

Per ottimizzare l’intervento di coibentazione delle pareti perimetrali esterne del plesso scolastico è stato realizzato un cappotto termico con con le lastre in polistirene espanso estruso monostrato XENERGY™ ETICS a spessore 80 mm, la soluzione firmata Dow per i sistemi a cappotto.

Per il cantiere della Scuola Primaria di Salice Salentino sono stati utilizzati quasi 2mila m2 di lastre XENERGY™ ETICS, applicate tramite fissaggio meccanico e incollaggio delle lastre con INSTA-STIK™ ETICS, adesivo in schiuma poliuretanico monocomponente indurente all’umidità.

 

 

I pannelli XENERGY™ ETICS hanno una superficie ruvida, ottenuta con tecnologia di fresatura e appositamente studiata per favorire la presa dell’adesivo nella parte a contatto con la parete e l’aggrappaggio ottimale degli strati di copertura esterna del cappotto.

Le lastre sono inoltre dotate di profili a spigolo vivo sui 4 lati e sono esenti da HCFC e HFC, rispettando dunque i requisiti della Direttiva Europea EC2037/2000.

 

XENERGY™ ETICS è espanso con sola aria nelle celle e additivato di un attenuatore di infrarossi che ne aumenta la resistenza termica, pari a 2,60 m2·K/W per lo spessore 80 mm, tanto che permette di arrivare fino al 20% in più di potere di isolante.

Tra le altre caratteristiche il pannello ha un’elevata resistenza meccanica, resistenza alla compressione e resistenza all’assorbimento d’acqua e all’umidità (risolvendo così il problema delle fessurazioni e infiltrazioni d’acqua meteorica) oltre a un valore di conducibilità pari 0,031 W/m·k per lo spessore 80 mm secondo la EN13164, metodo di prova EN12667.

 

Grazie a queste proprietà è assicurata l'eliminazione dei ponti termici, la protezione delle strutture da sbalzi termici, la limitazione del rischio di condensazione e formazione di muffe, inoltre vengono garantiti una maggiore durabilità delle facciate, un aumento del comfort sia estivo sia invernale e un maggiore risparmio energetico.

Grazie a tutte queste caratteristiche l’applicazione di XENERGY™ ETICS, unitamente ad altre scelte progettuali, sha permesso di raggiungere elevati livelli di efficienza energetica, migliorando il comfort e il benessere di un ambiente delicato come quello scolastico. 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
14/11/2018

Obiettivo vincolante per le energie rinnovabili in Europa al 32%

Ieri il Parlamento europeo ha approvato nuovi obiettivi al 2030 per le rinnovabili al 32% e l’efficienza energetica al 32,5%. Incentivi per i biocarburanti di seconda generazione. Sancito il diritto all’autoconsumo     Confermati ...

12/11/2018

La rinascita di Chernobyl: da nucleare, ad energia solare

A più di 30 anni dal disastro nucleare della centrale di Chernobyl, un impianto fotovoltaico da 1MW ha iniziato a produrre energia pulita che soddisfa il fabbisogno energetico di 2 mila abitazioni. Una rinascita per tutta la zona della vecchia ...

09/11/2018

Progetto di riqualificazione di un condominio con criteri di sostenibilit certificata

Da un iniziale problema di ammaloramento della facciata di un edificio con il distacco di alcune piastrelle, alla diagnosi energetica, alla riqualificazione efficiente dell’immobile, nel rispetto del progetto originario. L’intervento di ...

30/10/2018

La metamorfosi dellHotel des Postes: da palazzo storico ad edificio zero emissioni

Trasformare un vecchio edificio storico, punto di riferimento della città, in un’icona moderna dell’ecologia, senza rinunciare ai suoi preziosi elementi architettonici. Così l’Hotel des Postes cambia la sua pelle.   a ...

25/10/2018

Biosphera Equilibrium, rigenerare mente e corpo nel rispetto dell'ambiente

Un’abitazione energeticamente autosufficiente, flessibile, mobile, in grado di adattarsi ai diversi contesti climatici e di assicurare il miglior benessere psico fisico, nel rispetto dell’ambiente.     Questa è in due parole ...

18/10/2018

Costruzioni ipogee: i vantaggi di vivere in una casa interrata

“Vivere sottoterra” può non sembrare molto allettante, anche se in realtà le costruzioni ipogee offrono diversi vantaggi in termini di comfort interno e di tutela ambientale. Oggi, con la diffusione delle costruzioni ipogee, vi sono ...

15/10/2018

La visione di Di Maio per un Italia rinnovabile e sostenibile

L’impegno del Governo per la sostenibilità annunicato da Di Maio in un video messaggio prevede introduzione dell’Ires verde, conferma ecobonus e risorse a sostegno delle rinnovabili     Il vice premier e Ministro dello ...

12/10/2018

Progetto italiano di casa green realizzata con una stampante 3D

3D Crane è il nome del nuovo sistema di stampa tridimensionale realizzato dall’azienda WASP di Massa Lombarda. Il nuovo modello è stato utilizzato per Gaia, la casa realizzata con terra cruda e scarti di lavorazione del riso.   a ...