IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Renzo Piano progetta il nuovo tribunale di Toronto secondo lo schema LEED Silver

Renzo Piano progetta il nuovo tribunale di Toronto secondo lo schema LEED Silver

Il progetto realizzato da una collaborazione tra Renzo Piano e lo studio NORR Architects & Engineers sarà realizzato entro il 2022, con massima attenzione a risparmio energetico e idrico, riduzione delle emissioni di CO2 e miglioramento della qualità ecologica degli interni

 

Renzo Piano progetta il nuovo tribunale di Toronto secondo lo schema LEED Silver

 

Dopo aver progettato il nuovo tribunale della capitale francese, Renzo Piano si aggiudica la realizzazione del nuovo tribunale di Toronto che punta alla certificazione LEED Silver.

 

L’archistar Renzo Piano sbarca in Canada dove, con la collaborazione dello studio NORR Architects & Engineers, ha progettato il nuovo tribunale di Toronto. La nuova “courthouse” sorgerà nel cuore della città canadese e accoglierà in un’unica sede le diverse corti di giustizia attualmente distribuite in diverse parti della città.

 

Il progetto mira ad ottenere la certificazione volontaria LEED di livello Silver.

La nota certificazione LEED è stata sviluppata dalla U.S. Green Building Council ed è applicabile a qualunque edificio realizzato con precisi criteri di sostenibilità. La certificazione riconosce, e premia, le prestazioni della struttura in settori chiave come il risparmio energetico, quello idrico, la riduzione delle emissioni di CO2, il miglioramento della qualità ecologica degli interni, i materiali e le risorse impiegati.

Il nuovo tribunale di Toronto: design e cultura

Dopo un anno di collaborazione tra i due studi di architettura, Infrastrucuture Ontario, società privata con finalità pubbliche creata per far avanzare il programma di modernizzazione delle infrastrutture provinciali, ha svelato il progetto definitivo e dettato i tempi di realizzazione che permetteranno al nuovo tribunale di Toronto di vedere la luce nella primavera del 2022.

 

Il cuore del progetto è senza dubbio l’ingresso, una vetrata alta venti metri che permette alla luce naturale di illuminare l’interno dell’edificio e collegare idealmente gli spazi esterni con quelli interni “creando un'immagine forte e immediata che servirà ad esprimere la natura pubblica del tribunale all'interno della città”. 

 

Massima illuminazione naturale per il nuovo tribunale di Toronto firmato Renzo Piano

 

Tutta la struttura si basa sul concetto di trasparenza, a voler sottolineare l’importanza dello spazio pubblico dell'edificio e creare un paesaggio urbano attivo.

 

Durante gli scavi di preparazione alla costruzione del nuovo tribunale di Toronto, Infrastructure Ontario ha intrapreso un complesso scavo archeologico che ha portato alla luce migliaia di reperti risalenti al periodo in cui il sito faceva parte del St. John's Ward, uno dei primi insediamenti di immigrati di Toronto. Per questo, l’edificio ospiterà anche un centro educativo pubblico per istruire i visitatori sulla storia indigena e sulle questioni relative al sistema giudiziario in Ontario. Un progetto ampio, sostenibile (il livello Silver della certificazione LEED prevede una serie di requisiti restrittivi) che intende rafforzare il nucleo civico della città. La Toronto Courthouse è il primo progetto dello studio Renzo Piano Building Workshop in Canada, un edificio volutamente razionale per renderlo più efficiente dal punto di vista funzionale, finanziario ed ambientale.

 

Pianta nuovo tribunale Toronto firmato Renzo Piano

 

a cura di Tommaso Tautonico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
21/11/2018

Architettura, sport e sostenibilit per la sede del Graafschap College

Il Graafschap College di Doetinchem ha aperto una nuova filiale nello zona dello  Sportpark. Un edificio moderno, indipendente dal punto di vista energetico grazie a fotovoltaico, illuminazione Led e solare termico    a cura di Tommaso ...

12/11/2018

La rinascita di Chernobyl: da nucleare, ad energia solare

A più di 30 anni dal disastro nucleare della centrale di Chernobyl, un impianto fotovoltaico da 1MW ha iniziato a produrre energia pulita che soddisfa il fabbisogno energetico di 2 mila abitazioni. Una rinascita per tutta la zona della vecchia ...

09/11/2018

Progetto di riqualificazione di un condominio con criteri di sostenibilit certificata

Da un iniziale problema di ammaloramento della facciata di un edificio con il distacco di alcune piastrelle, alla diagnosi energetica, alla riqualificazione efficiente dell’immobile, nel rispetto del progetto originario. L’intervento di ...

30/10/2018

La metamorfosi dellHotel des Postes: da palazzo storico ad edificio zero emissioni

Trasformare un vecchio edificio storico, punto di riferimento della città, in un’icona moderna dell’ecologia, senza rinunciare ai suoi preziosi elementi architettonici. Così l’Hotel des Postes cambia la sua pelle.   a ...

25/10/2018

Biosphera Equilibrium, rigenerare mente e corpo nel rispetto dell'ambiente

Un’abitazione energeticamente autosufficiente, flessibile, mobile, in grado di adattarsi ai diversi contesti climatici e di assicurare il miglior benessere psico fisico, nel rispetto dell’ambiente.     Questa è in due parole ...

18/10/2018

Costruzioni ipogee: i vantaggi di vivere in una casa interrata

“Vivere sottoterra” può non sembrare molto allettante, anche se in realtà le costruzioni ipogee offrono diversi vantaggi in termini di comfort interno e di tutela ambientale. Oggi, con la diffusione delle costruzioni ipogee, vi sono ...

12/10/2018

Progetto italiano di casa green realizzata con una stampante 3D

3D Crane è il nome del nuovo sistema di stampa tridimensionale realizzato dall’azienda WASP di Massa Lombarda. Il nuovo modello è stato utilizzato per Gaia, la casa realizzata con terra cruda e scarti di lavorazione del riso.   a ...

08/10/2018

Come realizzare una casa sostenibile in soli 22 metri quadri

L’edilizia utilizza il 40% delle risorse naturali del pianeta e rappresenta oltre un terzo delle emissioni di gas serra. Per fronteggiare la situazione, Yale University con il supporto dell’UN Environment e dell’UN Habitat ha realizzato un ...