IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Renzo Piano progetta il nuovo tribunale di Toronto secondo lo schema LEED Silver

Renzo Piano progetta il nuovo tribunale di Toronto secondo lo schema LEED Silver

Il progetto realizzato da una collaborazione tra Renzo Piano e lo studio NORR Architects & Engineers sarà realizzato entro il 2022, con massima attenzione a risparmio energetico e idrico, riduzione delle emissioni di CO2 e miglioramento della qualità ecologica degli interni

 

Renzo Piano progetta il nuovo tribunale di Toronto secondo lo schema LEED Silver

 

Dopo aver progettato il nuovo tribunale della capitale francese, Renzo Piano si aggiudica la realizzazione del nuovo tribunale di Toronto che punta alla certificazione LEED Silver.

 

L’archistar Renzo Piano sbarca in Canada dove, con la collaborazione dello studio NORR Architects & Engineers, ha progettato il nuovo tribunale di Toronto. La nuova “courthouse” sorgerà nel cuore della città canadese e accoglierà in un’unica sede le diverse corti di giustizia attualmente distribuite in diverse parti della città.

 

Il progetto mira ad ottenere la certificazione volontaria LEED di livello Silver.

La nota certificazione LEED è stata sviluppata dalla U.S. Green Building Council ed è applicabile a qualunque edificio realizzato con precisi criteri di sostenibilità. La certificazione riconosce, e premia, le prestazioni della struttura in settori chiave come il risparmio energetico, quello idrico, la riduzione delle emissioni di CO2, il miglioramento della qualità ecologica degli interni, i materiali e le risorse impiegati.

Il nuovo tribunale di Toronto: design e cultura

Dopo un anno di collaborazione tra i due studi di architettura, Infrastrucuture Ontario, società privata con finalità pubbliche creata per far avanzare il programma di modernizzazione delle infrastrutture provinciali, ha svelato il progetto definitivo e dettato i tempi di realizzazione che permetteranno al nuovo tribunale di Toronto di vedere la luce nella primavera del 2022.

 

Il cuore del progetto è senza dubbio l’ingresso, una vetrata alta venti metri che permette alla luce naturale di illuminare l’interno dell’edificio e collegare idealmente gli spazi esterni con quelli interni “creando un'immagine forte e immediata che servirà ad esprimere la natura pubblica del tribunale all'interno della città”. 

 

Massima illuminazione naturale per il nuovo tribunale di Toronto firmato Renzo Piano

 

Tutta la struttura si basa sul concetto di trasparenza, a voler sottolineare l’importanza dello spazio pubblico dell'edificio e creare un paesaggio urbano attivo.

 

Durante gli scavi di preparazione alla costruzione del nuovo tribunale di Toronto, Infrastructure Ontario ha intrapreso un complesso scavo archeologico che ha portato alla luce migliaia di reperti risalenti al periodo in cui il sito faceva parte del St. John's Ward, uno dei primi insediamenti di immigrati di Toronto. Per questo, l’edificio ospiterà anche un centro educativo pubblico per istruire i visitatori sulla storia indigena e sulle questioni relative al sistema giudiziario in Ontario. Un progetto ampio, sostenibile (il livello Silver della certificazione LEED prevede una serie di requisiti restrittivi) che intende rafforzare il nucleo civico della città. La Toronto Courthouse è il primo progetto dello studio Renzo Piano Building Workshop in Canada, un edificio volutamente razionale per renderlo più efficiente dal punto di vista funzionale, finanziario ed ambientale.

 

Pianta nuovo tribunale Toronto firmato Renzo Piano

 

a cura di Tommaso Tautonico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
28/01/2020

Solstice on the park: il grattacielo che massimizza la luce solare

26 piani, 250 appartamenti e un tetto verde con una vista impressionante sul vicino parco e sullo skyline di Chicago. Il tutto progettato secondo il concetto del solar carving, la modellazione architettonica che migliora l’uso della luce solare. ...

24/01/2020

The Orbit, la smart city del futuro che non rinuncia all’ambiente

Immaginate di trasformare una cittadina dai connotati rurali in una città del futuro, che combina fibra ottica, veicoli autonomi e aeroporti per droni, senza perdere la connessione con l’ambiente naturale.   a cura di Tommaso ...

14/01/2020

La più grande parete verde in Europa assorbirà 8t di inquinamento atmosferico

Un albergo a cinque stelle nel cuore di Londra in grado di contrastare l’inquinamento atmosferico grazie a 3.700 metri quadri di parete verde. Un contributo importante al verde urbano londinese e alla lotta ai cambiamenti climatici.   la ...

13/01/2020

Pechino e il suo nuovo aeroporto a forma di stella marina gigante

Grande quanto 97 campi di calcio, il Daxing International Airport si estende su 47 km quadrati e diventerà il più grande e affollato aeroporto al mondo. Ispirato ai principi dell’architettura cinese, implementa energia fotovoltaica, ...

10/01/2020

Sky green: il grattacielo faro della sostenibilità di Taiwan

Nel cuore della città di Taichung, il nuovo grattacielo con alberi e piante su ogni livello, vuole diventare il nuovo simbolo di sostenibilità per Taiwan. Esamina il rapporto tra la pianificazione dell'architettura d’interni e ...

08/01/2020

Accumulo a idrogeno: così l’antico maso immagazzina energie rinnovabili

In provincia di Bolzano si sperimenta un sistema di accumulo energetico a idrogeno per fonti rinnovabili per alimentare un maso del Settecento   a cura di Andrea Ballocchi     Indice degli argomenti: Accumulo a idrogeno: il ...

31/12/2019

Eco campus hi-tech ad energia rinnovabile per l'Università di Malaga

Progettato per offrire nuovi spazi pubblici, l'innovativo eco campus ridefinirà il tessuto urbano della città spagnola e rivalorizzerà l’estesa e poco utilizzata area di Louis Pasteur Boulevard. Il progetto è caratterizzato ...

27/12/2019

L’hotel di lusso sul Lago di Como certificato CasaClima

Il Sereno è un hotel a cinque stelle sulle rive del Lago di Como. Oltre ad essere un albergo di lusso, vanta caratteristiche sostenibili di tutto rispetto: materiali naturali di provenienza locale, giardini verticali, illuminazione e ventilazione ...