IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > SEA: Linate e Malpensa energeticamente autonomi

SEA: Linate e Malpensa energeticamente autonomi

Sea ha presentato il Rapporto Ambientale 2008, importante strumento per dare visibilità, in trasparenza di dati e chiarezza di informazione, al continuo impegno di Sea per il territorio.
Il rapporto ambientale 2008 mette chiaramente in evidenza come Sea sia all’avanguardia nel panorama italiano per il suo impegno nei confronti della tutela dell’ambiente.
In particolare dal rapporto si evidenzia che Malpensa e Linate sono gli unici aeroporti in Italia ad essere totalmente indipendenti per quanto riguarda il fabbisogno energetico grazie ai propri impianti di cogenerazione di Malpensa e di Linate.
La centrale di Malpensa è attiva dal 1998 e rende autosufficiente lo scalo nella richiesta di energia elettrica, calore e raffreddamento da fonti esterne. La centrale di Linate è entrata in funzione nel 2007.
L’autoproduzione di energia elettrica costituisce una maggiore sicurezza di continuità dell’alimentazione per un’utenza sensibile come quella aeroportuale che deve garantire un servizio pubblico di trasporto.
Entrambe le centrali sono in grado di produrre un surplus di energia e di riscaldamento che Sea vende.
In particolare nel 2008 il 50% dell’energia elettrica prodotta a Malpensa (circa 180 milioni di kilowatt/ora) ha permesso di soddisfare il fabbisogno di energia di circa 60.000 utenti della provincia di Varese, mentre la centrale di Linate fornisce teleriscaldamento a un’ampia zona della periferia sud-est di Milano e in particolare al nuovo quartiere di Santa Giulia.

Anche per quanto riguarda la gestione dei rifiuti i due scali milanesi si caratterizzano per l’attenzione dimostrata. I rifiuti prodotti (carta, legno, vetro, plastica e umido) sono infatti raccolti in maniera differenziata mentre i riufiti speciali e pericolosi, come olio esausto e rottami di ferro, vengono raccolti e smaltiti grazie a ditte esterne autorizzate.

Sul fronte della Risorsa idrica, gli aeroporti di Malpensa e di Linate sono autonomi grazie ad una serie di pozzi che soddisfano il loro completo fabbisogno. L’acqua viene prelevata dalla falda sotterranea secondo modalità che rispondono pienamente alla normativa di settore.

Sea per il verde
In collaborazione con l'Azienda regionale delle foreste della Lombardia, Sea ha realizzato un Piano del verde di Malpensa, a carico dell’azienda e degli enti locali interessati, per circa 20 ettari del sedime aeroportuale con 55.000 piante e 4.200 metri di siepi.
Per la salvaguardia delle risorse ambientali si utilizzano tecnologie avanzate al fine di risparmiare le risorse e ridurre le emissioni nell’aria, suolo e acqua, monitorando costantemente le attività per garantire la massima efficienza degli impianti. Il risparmio delle risorse naturali significa per Sea produrre meglio, consumando meno energia e meno risorse, nell’ambito di una gestione eco-compatibile delle proprie attività. Il rinnovo per Sea della Certificazione Ambientale ISO 14001 conferma lo sforzo e l’attenzione della Società verso i differenti aspetti che riguardano l’interazione con il territorio e, con il conseguimento della Certificazione ISO 14001 di Sea Handling nel gennaio 2008 e con Malpensa Logistica Europa già certificata ISO 14001, è stato raggiunto un altro importante traguardo.

SEA: Linate e Malpensa energeticamente autonomi

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
19/08/2019

Pesce mangia-plastica: il rimedio estivo per liberare le spiagge dai rifiuti

Quest’anno contribuire alla pulizia delle spiagge sarà un gioco: a Torre Canne è stato realizzato un pesce mangia-plastica per liberare le spiagge dai rifiuti educando le persone alla sostenibilità anche durante le ...

09/08/2019

Il mondo a rischio "apartheid climatico"

Il cambiamento climatico avrà l'impatto peggiore sulle popolazioni più vulnerabili e i paesi meno svilippati. Secondo un esperto delle Nazioni Unite entro il 2030 potrebbe causare la povertà per 120 milioni di ...

07/08/2019

Raccolta differenziata: limportanza del corretto smaltimento

Si sa, la produzione di rifiuti è in crescita costante e con essa la necessità di attuare una raccolta differenziata efficace che possa condurre a una via di miglioramento, in un’epoca in cui l’ecosistema appare fortemente ...

01/08/2019

Il Friuli Venezia Giulia promuove il bando accumulo per il fotovoltaico

Dopo Veneto e Lombardia anche il Friuli Venezia Giulia ha approvato un emendamento del M5S per la concessione di contributi per l'installazione di sistemi di accumulo per il residenziale. Gli ultimi bandi delle Regioni per diminuire i consumi, aumentare ...

31/07/2019

Le rinnovabili nei trasporti

Pubblicato dal GSE il Rapporto "Energia nel settore dei trasporti" che fotografa i consumi energetici del settore, i cambiamenti avvenuti dal 2005, i dati sui biocarburanti immessi in consumo in Italia e la percentuale di energia ...

30/07/2019

UpTown: presentato in anteprima un appartamento dello Smart District

Si è di recente tenuta la presentazione dell’appartamento progettato dall’interior designer Andrea Castrignano, ubicato nell’edificio in linea ospitato dalla zona sud dello Smart District UpTown. Questo evento ha segnato ...

26/07/2019

29 luglio: abbiamo finito le risorse rinnovabili

Il 29 luglio è l’Overshoot Day 2019, ovvero il giorno che segna l’inizio del debito ecologico a causa dell’eccessivo sfruttamento del pianeta. Abbiamo utilizzato tutte le risorse rinnovabili. Per soddisfare il bisogno ...

26/07/2019

In UE un Piano verde da 1.000 miliardi in 10 anni

Ursula von der Leyen guida la commissione Ue: la politica, fedelissima di Angela Merkel, promette un green deal entro i suoi primi 100 giorni. La sfida del clima fra le priorità   a cura di Tommaso Tetro     Indice degli ...