IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Tariffe incentivanti e detassazione Tremonti Ambiente, prorogati i termini

Tariffe incentivanti e detassazione Tremonti Ambiente, prorogati i termini

Il GSE ha prorogato al 31 dicembre 2019 il termine indicato per l'attestazione della rinuncia al beneficio fiscale, precedentemente fissato al 22 novembre, per gli operatori incorsi nel divieto di cumulo tra Conti Energia e la  “Tremonti ambiente"

 

Tariffe incentivanti e detassazione Tremonti Ambiente, non se ne esce!

 

Nei giorni scorsi Italia Solare ha scritto una nuova lettera al GSE sul problema dell’incompatibilità tra Tariffe incentivanti del III, IV e V Conto energia e la detassazione della Tremonti Ambiente per le enormi difficoltà per gli operatori a rinunciare entro il 22 novembre ai benefici fiscali derivanti da quest'ultima.  

 

E' notizia di ieri che il GSE ha prorogato al 31 dicembre 2019 la rinuncia al beneficio fiscale, accogliendo la richiesta di Italia Solare.

 

Ricordiamo che il GSE, in un comunicato stampa del 22 novembre 2017, aveva annunciato che entro un anno i proprietari di impianti fotovoltaici che usufruiscono delle tariffe incentivanti del III, IV e V conto energia e della Tremonti Ambiente (agevolazione che introduce una detassazione di cui alla legge 388 del 2000 per gli investimenti ambientali), dovevano comunicare a Agenzia delle Entrate e GSE, la rinuncia spontanea ai benefici fiscali derivanti dalla Tremonti; in caso contrario non avrebbero potuto continuare a godere degli incentivi del Conto Energia.

 

Italia Solare nella lettera inviata al GSE aveva specificato che tecnicamente non sarebbe stato possibile rispettare tale data, considerando che l'Agenzia non ha ancora pubblicato le indicazioni necessarie per procedere in tal senso.

 

Paolo Rocco Viscontini Presidente di ITALIA SOLARE commenta che le procedure previste dall'ordinamento tributario non garantiscono per i contribuenti gli strumenti necessari per poter rinunciare alla detassazione Tremonti Ambiente fruita in passato.

 

Vi sono inoltre in questo periodo diverse pronunce della giurisprudenza tributaria che mettono in dubbio il principio del divieto di cumulo su cui si basa il comunicato stampa del GSE.

 

E' attesa per i primi mesi del 2019 la decisione del giudice amministrativo rispetto alla legittimità del cumulo fra Terzo e Quarto Conto e Tremonti Ambiente.

 

Italia Solare plaude dunque alla decisione del GSE di posticipare la rinuncia ai benefici della Tremonti Ambiente al 31/12/19.

 

"Il posticipo, si legge nella lettera di Italia Solare, è necessario anche sulla base del principio di semplificazione degli oneri per i contribuenti che si vedrebbero costretti prima a rinunciare ai benefici fiscali e poi a dover azionare un procedimento amministrativo per recuperare quanto versato".

 

A questo punto è auspicabile che Ministero dello Sviluppo Economico e Agenzia delle Entrate chiariscano una volta per tutte la questione.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
14/02/2019

Ristrutturazioni edilizie e risparmio energetico, lAgenzia aggiorna le Guide

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato sul proprio sito le Guide aggiornate a febbraio 2019 con le modalità per avere accesso alle detrazioni, confermate dalla Legge di Bilancio 2019, per le ristrutturazioni edilizie, risparmio energetico e bonus ...

07/02/2019

La crescita di fotovoltaico ed eolico in Europa

Agora Energiewende e Sandbag hanno presentato la valutazione annuale del sistema elettrico dell'UE per il 2018: lo scorso anno l'elettricità rinnovabile ha ridotto del 5% le emissioni di CO2 nel settore energetico dell'Unione, con la progressiva ...

30/01/2019

Le novit per gli impianti fotovoltaici dallultima bozza del Decreto FER

Il testo dell’atteso Decreto FER è stato inviato a Bruxelles per la verifica sulla presenza di aiuti di stato, di cui non vi è traccia.   A cura di: Ing. Nicola Baggio     In quest’ultima e speriamo ...

30/01/2019

Sicurezza antincendio impianti fotovoltaici, facciamo chiarezza

I Vigili del Fuoco ci aiutano a fare chiarezza su un tema importante: è consentito installare impianti fotovoltaici commerciali anche se non dotati di ottimizzatori di potenza per il distacco automatico in caso di incendio     Il tema ...

29/01/2019

Il Canada e il suo centro sulla sostenibilit ad energia zero

La città canadese di Hamilton, in Ontario, ha inaugurato da poco il nuovo Joyce Center for Partnership and Innovation building. Il primo edificio istituzionale dell’intero Canada ad energia zero: un laboratorio e un centro di ricerca incentrato ...

23/01/2019

Hawaii verso il 100% di rinnovabili grazie a un nuovo progetto di fotovoltaico + accumulo

Inaugurato lo scorso dicembre nell'isola di Kaua'i il più grande impianto solare al mondo con batterie. Obiettivo delle Hawaii è di coprire il 100% di energia con le rinnovabili entro il 2045       Entro il 2045, ...

18/01/2019

Presentato il Fondo Nazionale per l'Efficienza Energetica

Presentato al Mise lo strumento, atteso da 4 anni, che dovrebbe eliminare le barriere agli interventi di efficientamento energetico e muovere 1.7 miliardi di euro di investimenti. Discusse le regole operative con gli stakeholder     E’ ...

09/01/2019

+9% le installazioni di rinnovabili fra gennaio-novembre

Pubblicato da Anie Rinnovabili l'Osservatorio di novembre 2018: crescono nei primi 11 mesi dell'anno le installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico che complessivamente raggiungono circa 836 MW     Crescono del 9% ...