IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > A Torino si parla di Costruire e riqualificare sostenibile

A Torino si parla di Costruire e riqualificare sostenibile

URSA

Appuntamento il 20 e 21 aprile con aziende e professionisti per approfondire i temi legati alla Buiding Innovations

 

Il Centro Congressi Torino Incontra ospita il 20 e 21 Aprile FBM – Future Build Meeting, innovativo format che offre a progettisti e tecnici l’opportunità - in due giorni di Convegni, workshop e incontri one-to-one con le aziende - di un aggiornamento qualificato sui nuovi prodotti e tecnologie sui temi particolarmente attuali e importanti anche per una reale ripresa economica del paese, del Costruire e Rigenerare Sostenibile

 

L’evento, organizzato da KEYMEDIA GROUP, in collaborazione con il Centro Ricerche ARCHITETTURA>ENERGIA dell’Università degli studi di Ferrara e Green Building Council Italia, è realizzato con la collaborazione del mondo Universitario, degli Ordini professionali e di importanti aziende del settore. Sono previsti crediti formativi per architetti, ingegneri e periti.

 

Come sempre le aziende avranno la possibilità di incontrare tecnici e progettisti in appositi desk, anche mediante appuntamenti appositamente organizzati, per approfondire le diverse soluzioni proposte.

 

I lavori si apriranno il pomeriggio del 20 aprile con la Conferenza “Urban - la rigenerazione della città contemporanea: riuso, recupero, riciclo”. Nel nostro paese uno dei temi centrali è quello di estendere il ciclo di vita degli edifici esistenti oltre i limiti imposti dalla società dei consumi, intervenendo con mirate strategie di rigenerazione del patrimonio immobiliare dismesso attraverso metodologie e tecniche avanzate di manutenzione e gestione che ne valorizzino le potenzialità.
E’ dunque indispensabile fissare politiche di riqualificazione delle infrastrutture urbane e spazi pubblici e densità del costruito con l’obiettivo di limitare la dispersione urbana, incentivare un recupero duraturo del costruito e fissare interventi per il retrofit energetico del patrimonio esistente.

 

Tra le aziende sponsor URSA  proporrà un intervento tecnico dedicato ai progettisti, con l’obiettivo di offrire informazioni approfondite, tramite alcuni casi studio, a supporto della corretta scelta dei componenti all’interno di sistema integrato di isolamento.

Le analisi proposte si basano su criteri economici/prestazionali come la  rapidità e la semplicità di posa, le caratteristiche fisiche dei materiali e l’interazione dei diversi materiali al raggiungimento delle prestazioni richieste per diverse soluzioni come: controparete interna, sistema a cappotto, sottotetto non praticabile, copertura a tetto rovescio.

 

La mattina del 21 aprile sarà dedicata alla conferenza “Building l’architettura sostenibile a basso costo: progettazione, costruzione, gestione”, che approfondirà il tema molto importante della ricostruzione edilizia attraverso un nuovo approccio e una rivisitazione di una parte di abitazioni a basso costo da destinare alla popolazione meno abbiente o per edifici ad alta qualità disponibili sul mercato a prezzi contenuti. La sostenibilità di un edificio passa, infatti, per la sua potenziale densità abitativa, che riduce l’uso del suolo, ma anche per minori dispersioni energetiche e contenuti costi economici di gestione e costruzione.

 

Il pomeriggio sarà invece dedicato al Focus “Home metodi e tecniche innovative per costruire un abitare sostenibile”, che affronta il tema della casa del futuro, vista come banca di energia e di materie prime, luogo dell’evoluzione dell’abitare nel rispetto delle risorse disponibili e del benessere degli utenti, proponendo le tecniche innovative più avanzate nel settore dei componenti dell’involucro degli edifici, del sistema edificio-impianto, degli impianti di controllo del comfort interno, e della sicurezza per fornire al progettista tutti gli strumenti per progettare e costruire la “smart home”.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
11/02/2019

Nel 2017 il 18,3% dei consumi in Italia coperti da rinnovabili

Nel 2017 gli 787.000 impianti a fonti rinnovabili presenti in Italia hanno coperto il 35% della produzione lorda di energia. Il Rapporto del GSE.     Cresce il ruolo delle rinnovabili in Italia, nel 2017 infatti il 18.3% dei consumi energetici ...

08/02/2019

Gli ultimi 4 anni sono stati i pi caldi di sempre

Il Segretario Generale delle Nazioni Unite António Guterres ha chiesto un'azione urgente per il clima, mentre l'agenzia meteorologica dell'ONU conferma il record di riscaldamento globale     Dopo l'allarme lanciato dal rapporto ...

07/02/2019

La crescita di fotovoltaico ed eolico in Europa

Agora Energiewende e Sandbag hanno presentato la valutazione annuale del sistema elettrico dell'UE per il 2018: lo scorso anno l'elettricità rinnovabile ha ridotto del 5% le emissioni di CO2 nel settore energetico dell'Unione, con la progressiva ...

06/02/2019

Le citt diventano intelligenti e sostenibili

Presentati al Klimahause di gennaio gli interventi realizzati a Bolzano e Innsbruck nell’ambito del progetto Sinfonia: edifici riqualificati, fonti rinnovabili, migliorie alla rete di teleriscaldamento     I risultati del progetto europeo ...

06/02/2019

Presentata in Commissione UE la proposta per il Piano nazionale integrato Energia e Clima

Una nota del Ministero dell'Ambiente fa sapere che la proposta di Piano Nazionale Energia e Clima è stata presentata in Commissione UE: al 2030 rinnovabili al 30% e riduzione dei consumi energetici del 43%.     Il Piano stabilisce le ...

05/02/2019

A che punto la tecnologia digitale nella filiera dell'energia?

A Milano il 14 febbraio la presentazione del Digital Energy Report per fare il punto su potenziale delle tecnologie digitali, con particolare attenzione a smart city e smart community     L'Energy&Strategy Group del Politecnico di ...

31/01/2019

6 grafici per spiegare le azioni climatiche da intraprendere entro il 2020

Il think tank World Resources Institute (WRI) ha preparato un documento che aiuta a capire come rispettare l'obiettivo di limitare l'aumento della temperatura globale a 1,5°     I paesi firmatari dell'accordo di Parigi si sono ...

29/01/2019

Per lefficienza energetica dei data center europei servono meno risorse ma utilizzate meglio

La quantità di energia utilizzata dai data center nel mondo è sempre più oggetto di attenzione. Tuttavia, è possibile tagliare la spesa energetica in modo rapido e funzionale senza dover aumentare gli investimenti   Di ...