IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > L'UE investe 873 milioni di euro in progetti per infrastrutture in energia pulita

L'UE investe 873 milioni di euro in progetti per infrastrutture in energia pulita

Approvati dei finanziamentio per garantire lo sviluppo di un'infrastruttura energetica adeguata in Europa, fondamentale per lo sviluppo delle rinnovabili e per il miglioramento della sicurezza dell'approvvigionamento energetico 

 

l'UE investe 873 milioni di euro in infrastrutture per l'energia pulita

 

Nell'ambito del Meccanismo per collegare l'Europa, che ha previsto uno stanziamento di 5 miliardi di euro per le infrastrutture energetiche transeuropee nel periodo 2014-2020, è stato approvato dagli stati dell'Unione un investimento di 873 milioni di euro per la realizzazione di progetti per lo sviluppo dell'infrastruttura energetica.

 

Lo sviluppo dell’infrastruttura europea è considerato fondamentale per garantire la transizione dell’Europa verso un’economia pulita e moderna, che garantisca la fornitura di energia meno cara e più sicura per tutti i consumatori.

 

Il finanziamenti approvati andranno a sostenere la realizzazione di 17 progetti selezionati che, secondo Maroš Šefčovič, Vicepresidente e Commissario europeo per l'Unione dell'energia, permetteranno di rafforzare la resilienza energetica degli Stati membri dell'UE.

Dei 17 progetti 8 sono nel settore dell'energia elettrica (sostegno dell'UE 680 milioni di euro) e 9 nel settore del gas (sostegno dell'UE 193 milioni di euro); 4 sono relativi a opere di costruzione (sostegno dell'UE 723 milioni di euro) e 13 a studi (sostegno dell'UE 150 milioni di euro).

Di particolare importanza il finanziamento di 578 milioni di euro per il progetto di costruzione dell'interconnessione Francia-Spagna nel Golfo di Biscaglia che permetterà di integrare meglio la penisola iberica nel mercato europeo dell'energia elettrica, raddoppiando la capacità di interconnessione tra i due paesi - portandola da 2 800 MW a 5 000 MW - e avvicinerà la Spagna all'obiettivo di interconnessione del 10%.

 

Miguel Arias Cañete, Commissario per l'Azione per il clima e l'energia commenta che solo un mercato pienamente interconnesso migliorerà la sicurezza dell'approvvigionamento energetico in Europa, diminuendo la dipendenza da singoli fornitori, assicurando per i consumatori una maggiore libertà di scelta e dando impulso alle fonti energetiche rinnovabili per il rispetto degli obiettivi fissati dall'Accordo di Parigi per il clima.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
16/11/2018

Gli effetti macroeconomici del cambiamento climatico

La Banca Centrale europea, attraverso uno dei suoi consiglieri, Benoît Cœuré, esprime molta preoccupazione rispetto ai cambiamenti climatici, destinati ad influenzare anche la politica monetaria dell'Unione      Il ...

13/11/2018

Le strategie per rispettare gli obiettivi di decarbonizzazione al 2030

Obiettivi di decarbonizzazione al 2030 ambiziosi ma raggiungibili. Le proposte del coordinamento Free: puntare su economia circolare, raddoppiare le rinnovabili, accelerare la transizione verso la mobilità sostenibile     Il ...

12/11/2018

Perché scegliere una Passivhaus

Il 24 novembre a Riva del Garda la 6^ Conferenza Nazionale Passivhaus dedicata al tema sempre più attuale degli edifici ad energia quasi zero e alla responsabilità sociale in materia di edifici e su scala urbana     Sabato 24 ...

07/11/2018

La scelta e l'obbligo dello sviluppo delle rinnovabili

Il primo giorno di Ecomondo e Key Energy ha offerto occasioni di confronto fra gli operatori del settore consapevoli che la crescita del Paese non può che passare da rinnovabili ed efficienza eneregtica     Il mondo delle rinnovabili si ...

05/11/2018

Ecomondo e Key Energy al via, tra rinnovabili ed economia circolare

Il Ministro dell'Ambiente Sergio Costa inaugurerà domani mattina la manifestazione internazionale dedicata alle innovazioni più efficienti e alle ultime tecnologie su efficienza energetica, rinnovabili ed economia ...

02/11/2018

Mattarella firma la Legge di Bilancio, confermati Ecobonus e Sismabonus

Dopo la bollinatura della Ragioneria di Stato e la firma del Presidente Mattarella, la Legge di Bilancio approda alle Camere per i passaggi parlamentari. Le novità per l'edilizia     Lo scorso 31 ottobre la Ragioneria di Stato ha ...

23/10/2018

Nuovi modelli di teleriscaldamento a bassa temperatura

Sarà testato in quattro siti reali il modello sviluppato da Eurac Research per recuperare calore di scarto dalle attività produttive: nuovo progetto Life4HeatRecovery sul recupero del calore di scarto per teleriscaldamento e ...

18/10/2018

Costruzioni ipogee: i vantaggi di vivere in una casa interrata

“Vivere sottoterra” può non sembrare molto allettante, anche se in realtà le costruzioni ipogee offrono diversi vantaggi in termini di comfort interno e di tutela ambientale. Oggi, con la diffusione delle costruzioni ipogee, vi sono ...