Advertisement
IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Uffici di Classe A: migliorano la salute, accrescono la creatività, aumentano la produzione

Uffici di Classe A: migliorano la salute, accrescono la creatività, aumentano la produzione

"Il tema ecologico non è più un fatto di buona coscienza o di marketing, ma è un fatto di portata planetaria irrinunciabile. E l'attenzione ai temi ambientali e la crisi finanziaria" sono le ragioni che "stanno stimolando investitori e imprenditori a proporre piani di investimento verdi", e che stanno rendendo indispensabile attivare pratiche progettuali per ridurre il consumo energetico. A dirlo, è l'amministratore delegato di Hines Hitalia, Manfredi Catella, nell'ambito di un incontro promosso da Hines Italia.

Nella sala una mostra di Alex Duncan, e intorno l'estesa area degli animati cantieri di Porta Nuova. E' la sede della Fondazione Catella, a Milano, che ha visto svolgersi l'incontro "Perché scegliere uffici di Classe A? Milano e l'Italia raccolgono la sfida". Politiche costruttive suscettibili di trasformazioni sempre più marcate rispetto al passato: è questo, in spiccata sintesi, ciò che è emerso dalle relazioni.
John Cushman, fondatore di Cushman & Wakefield, ha parlato della sempre crescente necessità di avere "spazi dotati di flessibilità e di risorse tecnologiche".
L'essere dell'uomo è determinato anche dal rapporto col proprio futuro. E nel nostro futuro c'è un bene immateriale: la sostenibilità. Lo sottolinea Gerald d. Hines, fondatore della multinazionale Hines: "La sostenibilità degli ambienti di lavoro è un valore immateriale: significa migliorare la salute, la soddisfazione e quindi la creatività e la produttività delle persone. Ma diventa presto un valore tangibile per l'azienda in termini di risparmio e competitività".

Di lungimiranza parla Carlo Maggi, Managing Director Enasarco: "La scelta di inserire nel portafoglio immobili terziari (ed anche residenziali) in Classe A è lungimirante, e pagherà sia dal punto di vista economico" sia da quello di ritorno di immagine.
La voce istituzionale, cioè quella di Carlo Masseroli, Assessore allo Sviluppo del Territorio del Comune di Milano: "Stiamo cercando di lavorare perché iniziative come queste di Porta Nuova, a Milano, si moltiplichino. Milano è viva e lo si vede girando per le strade. (…) Questo cantiere è per noi un paradigma per lo sviluppo della città. Vogliamo che il paradigma tocchi la riqualificazione degli edifici che già esistono e che tocchi la modalità con cui tutte le trasformazioni possono avvenire in città. E perché il paradigma possa diventare città c'è bisogno di una riforma delle regole: serve un nuovo Piano di Governo del Territorio."

Fabrizio Parati
Uffici dell'area Varesine del progetto Porta Nuova

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
18/04/2019

UniCredit, Eni gas e luce e Harley&Dikkinson insieme per la riqualificazione energetica

Eni gas e luce con il contributo di Harley&Dikkinson mette a disposizione CappottoMio, un servizio dedicato appositamente alla riqualificazione energetica e agli interventi per la sicurezza sismica degli edifici condominiali.   A cura di Fabiana ...

17/04/2019

Impianti fotovoltaici, grazie agli incentivi crescono le offerte nel settore rinnovabili

Negli ultimi mesi, è crescente la richiesta di nuove offerte per il settore delle energie rinnovabili. Secondo ricerche autorevoli, le persone prendono coscienza sia della necessità di uno sviluppo sostenibile, sia è sempre ...

16/04/2019

La microcogenerazione a celle a combustibile, questa sconosciuta!

E' un settore dall'enorme potenziale troppo spesso ancora sottovalutato. Ora il progetto europeo PACE aiuterà lo sviluppo di questa tecnologia che genera in maniera sostenibile energia termica ed ...

10/04/2019

La strada più vantaggiosa per combattere il surriscaldamento? Le energie rinnovabili

Uno studio internazionale, cui ha partecipato l'Università di Firenze, ha messo a confronto l'investimento necessario per la realizzazione di impianti fotovoltaici ed eolici con quello richiesto per realizzare nuove tecniche di ...

09/04/2019

L’abitare nomade (e sostenibile) di Michele Perlini

No.Made è il modulo abitativo che Michele Perlini presenta alla Milano Design Week 2019. Una micro abitazione con vetri selettivi, basso emissivi e a controllo solare e facciate di pannelli minerali ad alta densità a bassa trasmittanza. ...

08/04/2019

Il padiglione sostenibile MultiPly al Salone del Mobile

Il padiglione alto dieci metri a impatto ambientale zero realizzato in tulipier americano tra i protagonisti del FuoriSalone, dall'8 al 19 aprile nel cortile dell'Università degli Studi di Milano      Fra i principali eventi della ...

05/04/2019

La corsa delle rinnovabili italiane per soddisfare il 28% dei consumi al 2030

Anche se l’Italia dipende molto dall’estero per le importazioni di combustibili fossili, la quota delle rinnovabili nella produzione elettrica è passata dal 17% del 2007 al 36%. Il MED & Italian Energy ...

04/04/2019

Bioedilizia, bene il comparto delle case in legno, belle ed efficienti

Quello delle case in legno è un settore in controtendenza rispetto al mercato delle costruzioni: l'Italia, con un valore di 1,3 miliardi di euro è il quarto produttore in Europa. Il made in Italy sempre più apprezzato anche ...