Pannelli solari, mini eolico e vetri speciali per la Tour Eiffel

A Parigi la Tour Eiffel tra il 2012 e il 2013 sarà protagonista di una ristrutturazione che interesserà il  primo piano dell'edificio con la ricostruzione delle sale di ricevimento e di conferenze e del padiglione dei servizi per i visitatori.
I lavori fatti in un'ottica di accessibilità e risparmio energetico permetteranno di migliorare le prestazioni energetiche del 30%. In particolare si farà ricorso al solare termico, all'eolico, all'idroelettrico e alla raccolta delle acque piovane, aggiungendo un impianto di illuminazione a led. La ristrutturazione che durerà 18 mesi è affidata allo studio di architettura Moatti-Rivière in consorzio con la società Bateg e costerà 25 milioni di euro, finanziati interamente dalla Societè d'Exploitation de la Tour Eiffel.
Saranno montati vetri che, grazie alla posizione e all'orientamento, permetteranno di ridurre del 25% il riscaldamento delle facciate in estate, diminuendo di conseguenza l'utilizzo dei climatizzatori. Un sistema di raccolta dell'acqua piovana servirà per alimentare i servizi sanitari e riparmiare il 40% del consumo d'acqua. Sul tetto del padiglione Ferrié saranno installati quattro pannelli solari, per una per una superficie totale di 10 metri quadri, che soddisferanno il 50% della richiesta di acqua calda. Una mini-centrale elettrica permetterà inoltre una produzione di 4 mila chilowatt all'anno, mentre quattro turbine eoliche verticali forniranno 8 mila kWh all'anno. L'illuminazione infine sarà affidata per il 95% al Led con il doppio vantaggio di una migliore durata e di un minor consumo
 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Eolico, Solare fotovoltaico

Le ultime notizie sull’argomento