Piano Destinazione Italia, tagli alla bolletta energetica

Previsti 850 milioni di euro di risparmio per imprese e famiglie

Il Consiglio dei Ministri del 13 dicembre ha approvato un Decreto attuativo del piano Destinazione Italia” che, tra le altre cose, prevede degli interventi volti a ridurre il costo della bolletta elettrica. Il risparmio per famiglie e imprese sarà pari a 850 milioni di euro.

Come ha spiegato il ministro dello Sviluppo Economico Flavio Zanonato sono 3 gli interventi principali previsti dal Decreto per quanto riguarda la riduzione delle bollette: “La prima misura prevede la possibilità volontaria dei produttori di energia rinnovabile di avere un contributo ridotto, allungato però di 7 anni“.

“L’operazione, ha continuato il ministro, “è volontaria e quindi il contributo alle rinnovabili, sia nel fotovoltaico che nell’eolico, anziché avvenire in 15 o 20 anni avviene in un periodo allungato di 7 anni e questo determina una riduzione del peso sulla bolletta elettrica dell’ordine di circa  700 milioni.  “Altri 150 milioni di risparmi si conseguono attraverso una misura complessa che si chiama ‘ritiro dedicato’ e infine è stata apportata anche una modifica della tariffa bioraria per renderla aderente alla reale curva del prezzo giornaliero”.

Il Decreto entrerà in vigore alla sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e dovrà poi essere convertito in legge entro 60 giorni.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Normativa

Le ultime notizie sull’argomento