Più semplici le detrazioni del 65% per interventi pluriennali di riqualificazione energetica

Abrogato l’obbligo di comunicare all’Agenzia delle Entrate le spese sostenute nell’anno precedente

Il decreto legislativo 175 del 2014, “Semplificazione fiscale e dichiarazione dei redditi precompilata”, pubblicato in GU lo scorso 28 novembre, che entrerà in vigore il prossimo 13 dicembre, ha abrogato il comma 6 dell’articolo 29 del Decreto Legge 29 novembre  2008, n. 185.
Tale articolo prevedeva, per i contribuenti beneficiari della detrazione fiscale per interventi di riqualificazione energetica degli edifici, attualmente al 65%, uno specifico obbligo di  comunicazione all’Agenzia delle Entrate, in relazione ai lavori che proseguono per più periodi di imposta, attraverso un apposito modello di comunicazione telematico. Questo modello doveva essere presentato entro 90 giorni dal termine di ciascun periodo d’imposta in cui sono state sostenute le spese oggetto della comunicazione. L’eventuale violazione della norma, non comportava la decadenza dal beneficio fiscale, ma poteva implicare una sanzione da 258 a 2.065 euro.

A partire dal 13 dicembre, per quanto riguarda le detrazioni fiscali del 65% per la riqualificazione energetica degli edifici, nel caso di interventi di efficienza energetica che proseguono per più anni, non sarà più necessario inviare all’Agenzia delle Entrate l’apposito modello telematico di comunicazione delle spese sostenute nell’anno precedente.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Detrazione fiscale 50% - 65%

Le ultime notizie sull’argomento