IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Progetti > Il Sidney Fish Market ai danesi di 3XN

Il Sidney Fish Market ai danesi di 3XN


  • Luogo
    Sydney, Pyrmont, Blackwattle, AUSTRALIA
  • Cronologia
    - realizzazione: da 2021 a 2023
  • Superficie di intervento
    65.000 mq
  • Progettisti
    3XN
  • Team progettuale
    3XN, con BVN, GXN Innovation; Progettazione paesaggistica: Aspect Studios
  • Categoria di intervento
    INFRASTRUTTURE
Il Sidney Fish Market ai danesi di 3XN

 

Il progetto dei danesi di 3XN trasforma il vecchio mercato ittico della città australiana, uno dei più importanti al mondo, in una nuova icona urbana. Grazie a un progetto capace di tenere insieme le attività lavorative e la presenza dei visitatori. Con un design improntato alla sostenibilità ambientale

 

a cura di Pietro Mezzi

 

 Render vista laterale Sidney Fish Market

Render vista laterale Sidney Fish Market

 

Indice degli argomenti:

È il terzo mercato ittico più importante al mondo e per la città australiana è un’icona. È il Sydney Fish Market nella baia di Blackwattle a Pyrmont, a due chilometri a ovest dalla zona d’affari del capoluogo del Nuovo Galles.

 

Da anni si attende la ristrutturazione di questa importante struttura e finalmente, pochi giorni fa, il governo dello stato australiano del sud est ha approvato i progetti definitivi.

 

Si tratta di un intervento che si sviluppa su un’area di 65mila metri quadrati, i cui lavori dovranno iniziare a breve. La proposta progettuale ha usufruito delle agevolazioni introdotte alla pianificazione statale come risposta alla crisi della pandemia da Covid-19 con iniziative di semplificazione delle procedure, finalizzate a creare lavoro e occupazione.

Nuova qualità sul lungomare di Sydney

A sviluppare il progetto è stato incaricato lo studio di progettazione danese 3XN, che ha lavorato con gli studi di architettura locali BVN, GXN Innovation e l'architetto paesaggista Aspect Studios.

 

Render Sydeney Fish Market

Render con vista dall’alto del futuro Sydney Fish Market

 

Il progetto è il primo passo di un ambizioso piano per rilanciare la Blackwattle Bay. Il nuovo edificio rimarrà un luogo di lavoro e, nello stesso tempo, funzionerà come collegamento alle rive della Blackwattle Bay. Sarà un mercato del pesce vivace, una nuova attrattiva per la città, ma anche una destinazione culturale, un connettore urbano, un'altra icona attorno al porto di Sydney.

Il progetto di 3XN

Il team vincente di 3XN è stato selezionato mediante un concorso internazionale con l’incarico di trasferire e riprogettare il mercato ittico esistente e di integrarlo con importanti servizi collettivi e forti elementi di sostenibilità nelle soluzioni da adottare.

 

Il progetto di 3XN è stato ispirato dal tradizionale archetipo del mercato, che appare nel corso della storia e attraverso le culture.

 

Render del futuro Sydney Fish Market

Render della vista laterale 

 

«Il mercato è il fulcro sociale delle città di tutto il mondo; è generalmente composto da una serie di bancarelle all'aperto coperte da una tettoia e situate in una grande piazza. Preservare l'autentica atmosfera di mercato è un obiettivo chiave di questo nuovo edificio - afferma Fred Holt, partner di 3XN Sydney -. Il design si concentra sul mantenimento di una scala umana con una vera atmosfera di mercato».

 

Il Sydney Fish Market conserverà infatti l'intimità e la flessibilità delle bancarelle all'aperto, sotto un unico baldacchino che ne caratterizza la forma iconica.

 

Render della promenade tra il Fish Market e la baia

Render della promenade tra il Fish Market e la baia 

 

Il design di 3XN integra in modo elegante l'accesso delle persone alle esigenze operative di un porto e di un mercato all'ingrosso. In altre città del mondo i mercati del pesce all'ingrosso sono chiusi al pubblico, a causa dei rischi dovuti alla presenza di macchinari. A Sydney non sarà così. Infatti, mantenere la connessione visiva tra le aree pubbliche e le operazioni all'ingrosso è stata la strategia vincente di questo progetto.

 

Nel nuovo edificio, il piano terra ospiterà tutte le funzioni tradizionalmente associate ai mercati del pesce: lo sbarco e il carico, il mercato all'ingrosso e la sala delle aste. Queste funzioni sono racchiuse da una scala anfiteatro e dal lungomare, che avvolgono il pontile e offrono visuali intrecciate. In questo modo, i visitatori possono apprezzare le funzioni operative e commerciali interne, mantenendosi a dovuta distanza di sicurezza.

Il ruolo della scala anfiteatro

Le scale dell'anfiteatro che conducono dalle piazze al mercato pubblico sono una continuazione del paesaggio circostante, stabilendo una passeggiata costiera intorno a Blackwattle Bay e aprendo un nuovo percorso pubblico lungo il bordo dell'acqua.

 

Render dell’interno del Sydney Fish Market

Render dell’interno del mercato

 

Le scale fungono anche da posti a sedere per godersi l'ambiente circostante. In questo modo vengono convertite in spazi pubblici, in cui le persone possono gustare il loro cibo e la vista sulla baia dal Ponte Anzac.

 

Per creare più connessioni tra il pubblico e l'acqua, le piazze poste alle estremità del mercato del pesce consentono incontri, attività ricreative e ospitano anche delle zone umide per la filtrazione dell'acqua piovana e delle acque grigie provenienti dall'edificio.

 

Il progetto del mercato ha anche un alto grado di flessibilità: consente agli spazi interni di ampliarsi o ridursi secondo le esigenze. L’edificio insomma è stato pensato come un’entità reattiva, capace di cambiare per soddisfare le esigenze attuali e future della nuova struttura mercatale.

Progettazione ambientale e sociale sostenibile

La sostenibilità ambientale e sociale sono parti essenziali e inseparabili del progetto. Il tetto, la progettazione del paesaggio, l'atmosfera aperta, le piante e i materiali che caratterizzano il design sono esempi di questa visione unitaria. Gli obiettivi di sostenibilità si ritrovano anche nella significativa riduzione, rispetto all’esistente, dei consumi di energia, acqua e rifiuti.

 

Render del Sydney Fish Market dal mare

Render del Sydney Fish Market dal mare

 

La copertura dell'edificio è parte integrante del design iconico del mercato del pesce, ma anche della sua strategia di sostenibilità globale. Progettato per rispondere alle esigenze del programma sottostante, raccoglie anche l'acqua piovana per un suo riutilizzo, protegge gli spazi commerciali dal sole e filtra la luce del giorno riparando il lavoro che avviene al di sotto. La sua forma unica utilizza i venti prevalenti per estrarre l'aria calda e protegge i venditori dai venti meridionali. Il baldacchino, realizzato in legno e alluminio, è progettato per essere il più permeabile possibile, riducendo al minimo la necessità di aria condizionata e deviando al contempo la luce solare diretta.

L’importanza delle risorse naturali

Il nuovo mercato del pesce massimizza il suo potenziale di riciclaggio dell'acqua attraverso una combinazione di raccolta delle acque piovane e riciclaggio delle acque grigie con dispositivi di biofiltrazione, filtrazione meccanica e sterilizzazione per il suo riutilizzo in operazioni quotidiane. I sistemi di qualità biologica e meccanica dell'acqua sono parte integrante della progettazione, incentrata sulla conservazione della risorsa idrica.

 

Render del piano superiore del Sydney Fish Market

Render del piano superiore

 

I sistemi di smaltimento impiegati nel nuovo mercato ittico mirano a riciclare i rifiuti alimentari industriali. È in fase di elaborazione una strategia per i materiali riciclabili, in modo tale che il mercato ittico possa riutilizzare i materiali di scarto negli imballaggi.

 

I gestori del mercato, grazie all’intervento di riqualificazione del Sydney Fish Market, contano di aumentare in modo consistente il numero di visitatori: da tre a sei milioni ogni anno nei prossimi dieci anni.

 

I lavori dovrebbero iniziare all’inizio del prossimo anno, mentre l’inaugurazione è prevista per il 2024.


3XN - Da oltre trent’anni lo studio danese 3XN opera nel campo della progettazione architettonica. Le ultime realizzazioni in ordine di tempo riguardano la nuova sede del Comitato olimpico internazionale a Losanna, la Quay Quarter Tower a Sydney e la Royal Arena e The Blue Planet National Aquarium di Copenaghen. Lo studio ha sede a Copenaghen e uffici a Stoccolma, New York e Sydney.

 

GNX è la divisione innovazione di 3XN, specializzata in progettazione circolare e digital design.

 

credit img 3XN and Mir

Consiglia questo progetto ai tuoi amici

Commenta questo progetto

Il progetto è inerente le seguenti categorie
RISPARMIO ENERGETICO