Punto Fotovoltaico e Nesocell alleati contro la dispersione termica

Punto Fotovoltaico SpA,  il network italiano leader nell’offerta di soluzioni per il risparmio energetico e le energie rinnovabili, e  Nesocell, società nata da uno spin off del Politecnico di Torino che produce isolamenti termici e acustici installabili in intercapedini murarie, tetti e sottotetti, sfruttando un innovativo prodotto brevettato, hanno firmato un accordo che ha l’obiettivo di combattere la dispersione termica che caratterizza gli edifici italiani. Contribuendo così a ridurre gli sprechi energetici, i costi che affiggono le tasche degli italiani e le emissioni inquinanti di CO2. 
Oltre a preservare le caratteristiche estetiche dell’edificio e ad essere molto isolante, il nuovo prodotto messo a punto dalla Nesocell è stabile nel tempo, è molto “ecologico” ed è certificato ANIT (Associazione Produttori Isolati Termici), ESIT (Protocollo ITACA – Lavori Pubblici) e GBC (Protocollo di sostenibilità internazionale).
L’intervento per isolare con Nesocell singoli alloggi o interi edifici (sia privati che pubblici) richiede investimenti contenuti ed ha tempi di ritorno molto ridotti, senza contare che a fronte di un deciso aumento dell’isolamento corrisponde un forte calo del consumi energetici.
“Il patrimonio edilizio italiano è da bocciare in efficienza energetica – commenta Tommaso Lascaro, Presidente di Punto Fotovoltaico – Come del resto ha dimostrato la campagna 2011 ‘Tutti in Classe A’ di Legambiente, dalla quale risulta che soltanto 11 edifici sui 100 hanno superato l’esame di sostenibilità; tutti gli altri presentavano infatti carenze strutturali relative alle dispersioni di calore. Ora, grazie all’accordo con Nesocell, noi di Punto Fotovoltaico potremo andare ad affiancare il loro innovativo sistema isolante alle pompe di calore e agli impianti fotovoltaici che già offriamo ai nostri clienti, offrendo la possibilità di un’abitazione totalmente autosufficiente dal punto di vista energetico, in grado, non solo di auto-produrre energia, ma anche di ridurre al minimo la dispersione della stessa. Con benefici effetti sia sull’ambiente che sui costi“.
“Siamo molto contenti dell’accordo siglato con Punto Fotovoltaico, da sempre azienda di riferimento nel settore del risparmio energetico e delle energie rinnovabili, anche perché porterà ad una naturale integrazione delle soluzioni Nesocell per coibentazione degli edifici all’interno delle soluzioni integrate proposte da Punto Fotovoltaico. Un accordo quindi che mette a sistema il tema della coibentazione con il tema dell’efficienza impiantistica. Siamo certi che questa collaborazione porterà soddisfazioni e grandi risultati per entrambi”, dice Andrea Cavalieri, Direttore Commerciale Nesocell.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Coibentazione termica

Le ultime notizie sull’argomento