Advertisement

“Think Green, Be Efficient”, concorso per le migliori tesi di laurea sull’Efficienza Energetica

Promosso da Schneider Electric in collaborazione con Kyoto Club ed EnSiEL

E’ stato presentato nei giorni scorsi il concorso nazionale promosso da Schneider Electric, in collaborazione con Kyoto Club ed EnSiEL: Think Green, Be Efficient” sul tema “L’Efficienza Energetica come leva di sviluppo:  soluzioni tecnologiche sostenibili e integrate per edifici esistenti nel settore pubblico e privato”, che premia le migliori tesi di laurea sull’Efficienza Energetica.

Il tema della riqualificazione dell’esistente è particolarmente attuale visto che  gli  edifici generano più di un terzo dei consumi energetici complessivi e l’Italia, in particolare, ha il secondo patrimonio edilizio più vecchio d’ Europa, dopo la Germania.

Al concorso partecipano gli studenti in via di laurea magistrale o specialistica presso tutte le Università italiane inviando domanda entro il 30 giugno 2014.

I partecipanti devono proporre progetti per la riqualificazione energetica degli edifici, attraverso l’utilizzo sinergico di più tecnologie (automazione dell’edificio in grado di integrare al meglio tutti gli elementi di efficientamento energetico proposti a livello di involucro, di sistemi tecnologici in essere, di consumi, di produzione e accumulo di energie rinnovabili), una valutazione della sostenibilità ambientale ed economica degli stessi.

“Investire sull’efficienza energetica e l’evoluzione tecnologica degli edifici rappresenta sia una grande opportunità per il mercato sia una scelta di responsabilità per indirizzare in modo sostenibile lo sviluppo economico e sociale del Paese, anche nel quadro della trasformazione delle nostre città in “smart city”: “smart building” energeticamente efficienti, connessi e capaci di migliorare la vita delle persone saranno un tassello chiave di questo nuovo scenario “ commenta Laura Bruni, Direttore Affari Istituzionali di Schneider Electric in Italia.  “Il concorso è un occasione per contribuire a diffondere la cultura dell’efficienza e la consapevolezza del grande impatto che si può ottenere agendo sul patrimonio edilizio esistente.  I progetti che premieremo saranno esempi importanti di buone pratiche progettuali, da proporre come punto di riferimento per tutta la filiera: dimostreranno che con tempi di ritorno dell’investimento ragionevoli si possono ottenere grandi risultati da una riqualificazione che metta a fattor  comune  la scelta di prodotti e materiali meno energivori, l’ottimizzazione dei sistemi di edificio, la capacità di controllo e gestione dei consumi e l’automazione che permetta di massimizzare i benefici di tutte queste azioni”.

“Il concorso rappresenta una grande opportunità per avvicinare i giovani alle tematiche dell’efficienza energetica nell’edilizia in generale e dell’edilizia pubblica in particolare, e costituisce anche un’importante occasione di sinergia fra il mondo accademico, che EnSiEL rappresenta con le sue 18 Università consorziate, l’industria ed il mondo professionale e delle associazioni più dinamico ed innovativo” afferma Arturo Losi, il direttore di EnSiEL.

I tre vincitori del concorso avranno la possibilità di effettuare uno stage formativo retribuito presso Schneider Electric ed inoltre:
Al 1° classificato: premio di 3.000 euro e partecipazione gratuita ad un corso di formazione per Energy Manager
Al 2° classificato: 2.000 euro di premio
Al 3° classificato: 1.000 euro di premio

Infine Schneider Electric fornirà ai Dipartimenti dei relatori delle tesi premiate materiale per il potenziamento dei laboratori didattici e scientifici per un totale di 10.000 euro.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Efficienza energetica, Premi e Concorsi

Le ultime notizie sull’argomento