Advertisement

UE, dai tetti il 40% di energia fotovoltaica

Nel corso del Building Integrated Photovoltaic (BIPV), evento organizzato lo scorso 23 giugno dall’European Photovoltaic Industry Association (Epia) nel quadro del Solar Decathlon Europeo, è emerso che circa il 40% del consumo elettrico dell’Unione europea potrebbe essere soddisfatto entro il 2020 dall’elettricità prodotta ai pannelli solari installati sui tetti.
Nei ventisette Stati membri dell’Unione Europea il 40% dei tetti ed il 15% di tutte le facciate degli edifici sono infatti adatti all’installazione di pannelli solari per una superficie complessiva di oltre 22.000 km quadrati idonei, con un potenziale di produzione di 1.500 GW di potenza ed una produzione annuale di circa 1.400 TWh, pari appunto al 40% della domanda totale di elettricità entro il 2020.
La tecnologia solare PV integrata, oltre a contribuire alla generazione elettrica e a migliorare il rendimento energetico passivo degli edifici, può diventare una componente edile innovativa in materia di prestazioni di protezione dagli agenti atmosferici, di isolamento termico o di regolazione dell’ illuminazione.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Architettura sostenibile, Solare fotovoltaico, Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento