Un’unica voce per le rinnovabili in Italia

Protocollo d’intesa ANIE/GIFI, assoRinnovabili e IFI per creare una sola Associazione

Con l’obiettivo di rafforzare l’intera filiera italiana delle rinnovabili ANIE/GIFI, assoRinnovabili e IFI hanno firmato lo scorso 4 novembre un protocollo d’intesa che dovrebbe portare a un’Associazione unica che coinvolgerebbe oltre 700 imprese e un settore che occupa già oggi 130.000 addetti.

“Ci siamo trovati concordi – dichiarano i presidenti Emilio Cremona (ANIE/GIFI), Agostino Re Rebaudengo (assoRinnovabili) e Alessandro Cremonesi (IFI) – nel ritenere che l’ulteriore sviluppo della filiera rinnovabili, intesa come il settore dei produttori di energia rinnovabile, dei produttori di impianti e dei fornitori di componenti e servizi, passi anche per un’aggregazione della rappresentanza. Con un’unica voce, il settore rafforzerà le sue posizioni in tutte le sedi istituzionali e su tutti i temi rilevanti, a partire dai provvedimenti legislativi in atto, sui quale presenteremo subito proposte congiunte per lo sviluppo e l’occupazione nel nostro Paese”.

“Alle aziende operanti nel settore delle rinnovabili – ribadiscono i Presidenti – dobbiamo il rispetto per quanto fatto nel recente passato e quanto sarà possibile fare nel prossimo futuro in termini occupazionali e in termini di ricerca e sviluppo in Italia. Non vogliamo che si ripetano errori senza una analisi vera e concreta delle opportunità per l’industria, il mercato e per l’economia del sistema paese”.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento