Usi termici delle energie rinnovabili

Produrre una quantità di energia tre volte superiore a quella attuale, riducendo gli investimenti da parte dello Stato Italiano: è un possibile scenario per il prossimo futuro delineato dal dossier ENEA “Usi termici delle fonti rinnovabili” del novembre 2009, che sarà al centro della tavola rotonda “Usi termici delle energie rinnovabili” in programma per il prossimo 26 marzo alle 14.30 nell’ambito della Mostra Convegno Expocomfort di Milano.

Organizzata dal Cisert (Comitato Italiano Sviluppo Energie Rinnovabili Termiche), la tavola rotonda ospiterà il dott. Corrado Clini, direttore generale del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, l’Ing. Luciano Barra del Ministero dello Sviluppo Economico, esperto in materia di energia ed i rappresentanti di ENEA, Assolterm, Assotermica, Unione Geotermica Italiana e Domotecnica.

L’incontro, che si svolgerà nella sala Sagittarius del centro congressi nel quartiere fieristico di Rho, verterà sulle opportunità offerte dalle Fonti Energetiche Rinnovabili termiche (solare termico, geotermia, biomasse) per lo sviluppo sostenibile. Come sostenuto dal dossier ENEA, infatti, è possibile ipotizzare un sistema produttivo di energia maggiormente efficiente rispetto a quello attuale elettrocentrico, un panorama in cui le risorse esistenti possono essere ottimizzate ottenendo il triplo di energia con investimenti minori. Per lo sviluppo di questo tipo di scenario, giocano un ruolo fondamentale le Fonti Energetiche Rinnovabili termiche.
Scopo della tavola rotonda sarà proprio analizzare in concreto l’apporto energetico di queste tipologie di fonti per l’economia nazionale, nell’ottica di un raggiungimento degli obiettivi europei dettati dalla direttiva 20-20-20.
Per iscriversi all'evento rivolgersi a: Anna Maria Toldo, Orange – GruppoRem, tel. 0432 179 33 50; e-mail: toldo@grupporem.com

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento