IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Certificazione energetica e APE, cosa cambia dal 1 ottobre

Certificazione energetica e APE, cosa cambia dal 1 ottobre

Il Consiglio Nazionale del Notariato ha pubblicato una guida sulle novità introdotte dai decreti pubblicati in GU il 15/7/15

I tre decreti sull’efficienza energetica in edilizia, pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale n. 162 del 15/7/2015, che vanno a chiudere il recepimento della Direttiva 31/2010/UE, entreranno in vigore da domani.
Il Consiglio Nazionale del Notariato ha pubblicato sul proprio sito la guida "Certificazione energetica - Le novità in vigore dal 1° ottobre 2015" con utili indicazioni sui tre decreti.

Il Decreto 26 Giugno 2015 - Schemi e modalità di riferimento per la compilazione della relazione tecnica di progetto, che definisce gli schemi di relazione tecnica in funzione delle diverse tipologie di lavori: nuove costruzioni, ristrutturazioni importanti, interventi di riqualificazione energetica, è in realtà entrato in vigore lo scorso 16 luglio.


Decreto 26 Giugno 2015 - Applicazione delle metodologie di calcolo delle prestazioni energetiche
- Definisce le modalità di applicazione della metodologia di calcolo delle prestazioni energetiche degli edifici, incluso l'utilizzo delle fonti rinnovabili, nonché le prescrizioni e i requisiti minimi in materia di prestazioni energetiche degli edifici e unità immobiliari, nel rispetto dei criteri generali di cui all'art. 4, comma 1, del DL 19 agosto 2005, n. 192, di cui vengono integrate le definizioni.
Viene inoltre fornita la definizione di “edifici ad energia quasi zero”; sono indicate le norme tecniche nazionali da adottare per il calcolo della prestazione energetica negli edifici, ivi incluso l'utilizzo delle fonti rinnovabili, predisposte in conformità allo sviluppo delle norme EN a supporto della direttiva 2010/31/UE; vengono indicati i criteri generali e i requisiti della prestazione energetica per la progettazione degli edifici e per la progettazione e installazione degli impianti. I suddetti criteri generali si applicano agli edifici pubblici e privati, siano essi edifici di nuova costruzione o edifici esistenti sottoposti a ristrutturazione.
Le disposizioni contenute nel decreto, evidenzia la Guida, si applicano alle Regioni e alle Province autonome che non abbiano ancora adottato provvedimenti di recepimento della direttiva 2010/31/UE.

 

Decreto 26 Giugno 2015 - Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici.
Il decreto definisce le Linee guida nazionali per l'attestazione della prestazione energetica degli edifici, al fine di garantire la promozione di adeguati livelli di qualità dei servizi di attestazione della prestazione energetica degli edifici, di assicurare la fruibilità, la diffusione e una crescente comparabilità degli attestati di prestazione energetica (APE) sull'intero territorio nazionale in conformità alla direttiva 2010/31/UE e al decreto legislativo 19 agosto 2005 n. 192. Il Decreto definisce inoltre gli strumenti di raccordo, concertazione e cooperazione tra lo Stato e le regioni; la realizzazione di un sistema informativo comune per tutto il territorio nazionale per la gestione di un catasto nazionale degli attestati di prestazione energetica e degli impianti termici. 
Per quanto concerne in particolare le nuove Linee Guida Nazionali per l’attestazione della prestazione energetica degli edifici, le principali novità riguardano: 
- le disposizioni sulla nuova classificazione degli immobili in funzione della prestazione energetica;
- le disposizioni che prescrivono le informazioni che l’APE deve obbligatoriamente riportare, pena la sua invalidità

- le disposizioni sulle formalità da rispettare negli annunci commerciali

- le disposizioni sulla sottoscrizione nella forma di dichiarazione sostitutiva di atto notorio dell’APE e sulla sua trasmissione alla Regione ed alla Provincia Autonoma competente per territorio

- la elencazione dei casi di esclusione dall’obbligo di dotazione dell’APE  

- il nuovo format dell’APE

- il nuovo format per gli annunci commerciali - il nuovo format dell’Attestato di qualificazione energetica (Appendice D delle Linee Guida)


Vi rimandiamo all’articolo presente su infobuildenergia.it Il nuovo Attestato di prestazione energetica degli edifici per approfondire le novità dell’Attestato di Prestazione Energetica.

 

TEMA TECNICO:

Normativa

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
23/01/2017

Aggiornata la normativa per l’efficienza energetica degli edifici in Lombardia

Obiettivo della Regione è predisporre un testo unico relativo all’efficienza e alla certificazione energetica degli edifici. Critica l’Unicmi per il rischio di depotenziare gli ecobonus del 65%     La Lombardia, con decreto ...

19/01/2017

La Lombardia dice NO alla proroga termovalvole

Interventi di Regione Lombardia su termovalvole e obbligo rinnovabili definiti dal DL 102/2014     La Regione Lombardia, attraverso la società Infrastrutture Lombarde, fa sapere che la proroga di 6 mesi dei termini per ...

16/01/2017

Le Regioni danno l’ok agli obiettivi nazionali di risparmio energetico

Raggiunta l’intesa nella Conferenza Unificata del 22 dicembre, a condizione che vengano rispettate alcune modifiche, sulla determinazione degli obiettivi quantitativi nazionali di risparmio energetico     Le Regioni, nella Conferenza ...

11/01/2017

In GU la graduatoria dei progetti per la riqualificazione delle periferie

Sulla Gazzetta Ufficiale n° 4 del 5 gennaio 2017 è pubblicato il decreto con la graduatoria del Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie     Come previsto dalla legge di ...

10/01/2017

Cosa comporta la proroga dei termini per l'installazione della contabilizzazione

Il Consiglio dei Ministri ha inserito nel decreto legge approvato il 30 dicembre anche la proroga dei termini per l'adeguamento degli impianti di riscaldamento alla contabilizzazione individuale del calore     Analisi e commento di Roberto ...

09/01/2017

Il Milleproroghe ferma obbligo rinnovabili al 35%

Rinviato al 2018 l’obbligo della quota del 50% di utilizzo delle rinnovabili termiche nei nuovi edifici o per le ristrutturazioni rilevanti  
Il decreto Milleproroghe, pubblicato nella Gazzetta ufficiale 304 del 30 dicembre scorso, ...

09/01/2017

Riqualificazione energetica degli immobili della Pubblica Amministrazione

Ministero dello Sviluppo economico e Agenzia del Demanio hanno firmato la convenzione che porterà alla riqualificazione di 63 edifici della PA   Grazie alla firma della convenzione tra Ministero dello Sviluppo Economico e Agenzia del Demanio, ...

03/01/2017

Proroga al 30 giugno per l'obbligo di contabilizzazione nei condomini

Il decreto Milleproroghe approvato dal consiglio dei Ministri del 29 Dicembre ha fatto slittare di 6 mesi l’obbligo di installazione di valvole termostatiche e contabilizzatori nei condomini     Il Consiglio dei Ministri n. 7 del 29 ...