IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Perché si disperde tanta acqua lungo la rete idrica italiana

Perché si disperde tanta acqua lungo la rete idrica italiana

Il 24 gennaio a Milano la presentazione del Water Management Report: focus sulle applicazioni e il potenziale di mercato in Italia

 

 Presentazione Water Management Report a milano il 24 gennaio

 

L'Energy&Strategy Group del Politecnico di Milano presenta il 24 gennaio la prima edizione del Water Management Report, dedicato all'acqua, bene sempre più prezioso. Negli ultimi anni infatti a causa dei cambiamenti climatici il tema della gesione efficiente e corretta delle risorse idriche è diventato prioritario e coinvolge sempre più soggetti che devono collaborare per diminuire gli sprechi, grazie anche all'utilizzo di innovative tecnologie per il risparmio di acqua e di energia a essa associata. 

 

La prima edizione del Report affronta l'argomento sia a livello globale che nazionale: a una prima parte dedicata infatti a una panoramica generale sull'ammontare dei prelieci, dei consumi idrici e i principali utilizzi a livello mondiale ed europeo, segue un approfondimento sull'analisi dei prelievi, dei consumi e degli sprechi di acqua nel nostro paese, considerando i settori civile e industriale e cercando di comprendere quali sono i prinipali motivi di dispersione di acqua lungo la rete stessa. Nel Report sono mappati i principali operatori della rete idrica italiana e il livello degli investimenti attualmente in essere.

 

Vengono presentate e approfondite le principali normative del settore quali il Servizio Idrico Integrato (o «SII»), gli Ambiti Territoriali Ottimali (o «ATO»), la disciplina della gestione del Servizio Idrico Integrato e il sistema tariffario del Servizio Idrico Integrato. 

 

Per tutti i settori industriali italiani mappati nel Report vengono considerate le principali tipologie di utilizzo dell'acqua, le possibili fonti di approvvigionamento e le diverse tecnologie utilizzate, considerando il grado di utilizzo/maturità delle tecnologie water-intensive.

Quindi per ogni settore viene proposta un'analisi delle opportunità di efficientamento idrico ed energetico considerando anche la convenienza economica. Vengono anche presentati alcuni casi di utilizzo di acqua da parte dei soggetti industriali per minimizzare i reflui nei processi e nelle fasi di processo water-intensive.

 

Per concludere il Report stima il potenziale di mercato teorico del Water Management sia a livello di rete idrica che in alcuni casi di accoppiamento Industria-Tecnologia-Processo e propone il potenziale di mercato connesso al Water Management che ci si può aspettare entro il 2020 (sia a livello di rete idrica che a livello di Industria-Tecnologia-Processo).

 

Ai presenti sarà consegnata in omaggio una copia del Water Management Report - 1a ed.

 

24 Gennaio 2018 ore 9.30

Politecnico di Milano - Campus Bovisa, via Lambruschini 4, Edificio BL28 - Aula Magna Carassa Dadda. 

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
13/11/2018

Le strategie per rispettare gli obiettivi di decarbonizzazione al 2030

Obiettivi di decarbonizzazione al 2030 ambiziosi ma raggiungibili. Le proposte del coordinamento Free: puntare su economia circolare, raddoppiare le rinnovabili, accelerare la transizione verso la mobilità sostenibile     Il ...

12/11/2018

Perché scegliere una Passivhaus

Il 24 novembre a Riva del Garda la 6^ Conferenza Nazionale Passivhaus dedicata al tema sempre più attuale degli edifici ad energia quasi zero e alla responsabilità sociale in materia di edifici e su scala urbana     Sabato 24 ...

07/11/2018

La scelta e l'obbligo dello sviluppo delle rinnovabili

Il primo giorno di Ecomondo e Key Energy ha offerto occasioni di confronto fra gli operatori del settore consapevoli che la crescita del Paese non può che passare da rinnovabili ed efficienza eneregtica     Il mondo delle rinnovabili si ...

05/11/2018

Ecomondo e Key Energy al via, tra rinnovabili ed economia circolare

Il Ministro dell'Ambiente Sergio Costa inaugurerà domani mattina la manifestazione internazionale dedicata alle innovazioni più efficienti e alle ultime tecnologie su efficienza energetica, rinnovabili ed economia ...

02/11/2018

Mattarella firma la Legge di Bilancio, confermati Ecobonus e Sismabonus

Dopo la bollinatura della Ragioneria di Stato e la firma del Presidente Mattarella, la Legge di Bilancio approda alle Camere per i passaggi parlamentari. Le novità per l'edilizia     Lo scorso 31 ottobre la Ragioneria di Stato ha ...

23/10/2018

Nuovi modelli di teleriscaldamento a bassa temperatura

Sarà testato in quattro siti reali il modello sviluppato da Eurac Research per recuperare calore di scarto dalle attività produttive: nuovo progetto Life4HeatRecovery sul recupero del calore di scarto per teleriscaldamento e ...

18/10/2018

Costruzioni ipogee: i vantaggi di vivere in una casa interrata

“Vivere sottoterra” può non sembrare molto allettante, anche se in realtà le costruzioni ipogee offrono diversi vantaggi in termini di comfort interno e di tutela ambientale. Oggi, con la diffusione delle costruzioni ipogee, vi sono ...

18/10/2018

I nuovi modelli del mercato elettrico

Quello energetico è un settore in profonda trasformazione: un’analisi di Althesys del mercato e di quanto sia necessario fare per non trovarsi impreparati   E’ in atto una profonda transizione del mercato elettrico, nel modo di ...