IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA

ISSI

Istituto Sviluppo Sostenibile Italia

Via dei Laghi, 12

00198 Roma (RM)

Tel. 06.84.14.621

Fax 06.85.55.255

www.issi.it

info@issi.it

Istituto Sviluppo Sostenibile Italia
L’Ente

L'Istituto  Sviluppo Sostenibile Italia è stato fondato in Roma nel novembre del 2000. È costituito da una vasta rete di esperti di livello nazionale sui diversi temi della sostenibilità economica, sociale ed ambientale, appartenenti a diverse istituzioni scientifiche, enti di ricerca e associazioni. Al centro dell’attività dell’Istituto c’è la volontà di contribuire, con un concorso di idee, elaborazioni e progetti, alla definizione ed alla promozione di politiche ambientali, sociali ed economiche innovative, praticabili ed efficaci nell’affrontare i nodi dello sviluppo sostenibile nel nostro Paese. Tra i temi centrali dell’attività dell’Istituto:

-  Sviluppo sostenibile, innovazione e nuova modernità ecologica;

-  Analisi ed elaborazione di indicatori di sostenibilità;

-  Energie rinnovabili e agro-energie;

-  Lotta al cambiamento climatico, attuazione del Protocollo di Kyoto;

-  Pianificazione energetica;

-  Gestione integrata dei rifiuti e raccolta differenziata;

-  Mobilità sostenibile;

-  Cambiamenti globali;

-  Formazione di giovani ricercatori


 Ecoefficienza e capacitazione per lo sviluppo sostenibile

ISSI Onlus è nato per diffondere le idee, le pratiche e gli strumenti della sostenibilità. Lo sviluppo sostenibile è un progetto di futuro fondato su concreti interventi nel presente. Un progetto aperto, da arricchire e rinnovare continuamente con l’analisi e la ricerca. Rappresenta un' opportunità per l’intera umanità, un percorso di riforma dello sviluppo capace di affrontare i cambiamenti globali, climatici innanzitutto, i drammi della fame e della povertà connaturati alle attuali dinamiche economiche a partire dalla dimensione locale dei problemi. Un processo democratico che vive del protagonismo dei popoli, di uomini e donne, dell’importanza di ciascuna singola azione, ponendo nuove sfide al mondo tecnico e scientifico.

L’idea dello sviluppo sostenibile, elaborata nelle sedi internazionali,  non ha raggiunto i successi che in molti speravamo: la proposta, senza adeguati sostegni, non è sufficiente ad orientare l’economia verso una concreta innovazione. Mentre la crescita economica continua, i problemi ambientali sono andati aggravandosi e le iniquità sociali si sono ampliate. Lo sviluppo sostenibile necessita di nuovi e più efficaci strumenti internazionali, nazionali e locali. Nell’epoca della globalizzazione e del potenziarsi dei mercati finanziari sono indispensabili nuove politiche globali, conditio sine qua non per la concretizzazione di intese, in particolare tra i paesi industrializzati ed i paesi poveri, ricondotte alla comune logica della sostenibilità.

L’ecoefficienza, se accompagnata dalla riduzione dei fattori di pressione sull’ambiente, è una pratica decisiva per la sostenibilità, in grado di minimizzare i coefficienti di usura dell’ambiente per unità di prodotto, che si fonda sulla semplice, ed apparentemente banale, convinzione che è possibile fare di più e meglio con meno: meno uso di risorse naturali e meno inquinamento. In tale contesto la conoscenza diviene un fattore essenziale, un vero e proprio motore dello sviluppo. L’uso efficiente, sicuro e sostenibile delle risorse, siano esse rinnovabili o non rinnovabili, richiede di utilizzare al meglio il potenziale dell’innovazione scientifica e tecnologica senza subordinarlo ad interessi meramente economici, bensì spingendolo a far propria una responsabilità di specie, una consapevolezza dei limiti e della straordinaria complessità della natura. L’innovazione tecnologica dà la possibilità di moltiplicare l’ecoefficienza, di sviluppare fonti energetiche rinnovabili e pulite, di abbattere l’inquinamento, di ridurre drasticamente il consumo di risorse naturali, di vivere meglio e con un più diffuso ed equo benessere.

ISSI è tra i soggetti che hanno deciso di affrontare la sfida dell’innovazione scientifica e tecnologica in materia ambientale, promuovendo la ricerca, la diffusione della conoscenza e delle buone pratiche, per dare il proprio contributo alla riforma dello sviluppo, alla modernizzazione ecologica ed alla capacitazione di individui e società basata sulla conoscenza. ISSI si propone come sede di ricerca e di proposta indipendente, libera, autonoma aperta al confronto tecnico, scientifico e culturale. Si propone come strumento di confronto e di dialogo tra il mondo delle imprese, quello delle istituzioni pubbliche, locali e nazionali, e quello delle competenze tecnologiche al fine di attivare e diffondere politiche di sostenibilità.

ISSI è fortemente impegnato nella diffusione della cultura ecologista e nella formazione tecnico professionale. Si propone di far entrare a far parte delle pratiche quotidiane della società civile, delle molteplici istituzioni ed aziende, un patrimonio di conoscenze vastissimo in tema ambientale, maturate nel mondo delle università e della ricerca. ISSI si propone come punto di aggregazione di competenze diffuse, come sede di dibattito e confronto tra posizioni ed approcci spesso diversi, ma accomunati dall’obiettivo della sostenibilità. Elemento significativo della propria attività è la formazione di gruppi di lavoro a tema, il cui scopo primario è portare alla luce specifici elementi di novità nelle analisi, nelle pratiche e nella definizione di nuovi approcci ai temi dell’ecologia.

Consiglia questo ente/associazione ai tuoi amici

Commenta questo ente/associazione