IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Guida aggiornata su Ecobonus ristrutturazioni edilizie

Guida aggiornata su Ecobonus ristrutturazioni edilizie

Disponibile on line sul sito dell'Agenzia delle Entrate la "Guida Ristrutturazioni Edilizie: le agevolazioni fiscali", con le novità che interessano gli interventi di recupero del patrimonio edilizio

 

 

E' aggiornata a febbraio 2017 l'utile Guida dedicata alle agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie, on line sul sito dell'Agenzia delle Entrate, con le ultime novità introdotte dalla Legge di bilancio 2017 su regole e modalità da seguire per accedere al bonus, con i vari suggerimenti offerti dall’Agenzia nei documenti di prassi sugli adempimenti necessari per richiedere l’agevolazione, disciplinata dall’art. 16-bis del Dpr 917/86.

 

La detrazione Irpef del 50% delle spese sostenute fino a un ammontare complessivo non superiore a 96.000 euro per unità immobiliare, è stata prorogata fino al 31 dicembre 2017. Da gennaio 2018, salvo ulteriori proroghe, l'agevolazione tornerà al 36%, con il limite di 48.000 euro per unità immobiliare.

 

La Legge di Bilancio ha anche prorogato per tutto il 2017 il bonus del 50% per l'acquisto di mobili e grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni) destinati all'arredo di un immobile ristrutturato, solo però, novità di quest'anno, se l’intervento di ristrutturazione edilizia è iniziato in data non precedente al 1° gennaio 2016.

 

Le detrazioni del 50% per interventi antisisimici sono state prorogate fino al 31 dicembre 2021, e sono state introdotte nuove e più specifiche regole per poterne usufruire, a seconda delle zone sismiche, del tipo di immobile e del risultato ottenuto con l’esecuzione dei lavori. Il bonus oltre agli edifici che si trovano nelle zone sismiche ad alta pericolosità (zone 1 e 2) interessa anche quelli che si trovano nelle zone a minor rischio (zona sismica 3).

La detrazione, con un importo complessivo pari a 96mila euro per unità immobiliare per ciascun anno, può essere ripartita in 5 quote annuali e riguarda tutti gli immobili abitativi e non soltanto quelli adibiti ad abitazione principale o ad attività produttive.

La detrazione fiscale sale al 70% della spesa sostenuta (75% per gli edifici condominiali) se, dalla realizzazione degli interventi che riguardano l’adozione di misure antisismiche, discende una riduzione del rischio sismico che assicura il passaggio a una classe di rischio inferiore e aumenta all’80% (85% per gli edifici condominiali) se dall’intervento deriva il passaggio a due classi di rischio inferiori.

 

La nuova Guida riporta, tra le novità, anche le indicazioni fornite dall’Agenzia in alcuni documenti di prassi pubblicati di recente tra cui quella sui beneficiari della detrazione, tra i quali rientrano a pieno titolo anche il convivente more uxorio, non proprietario dell’immobile oggetto degli interventi né titolare di un contratto di comodato (risoluzione n. 64/E del 28 luglio 2016). Un’altra novità riguarda il pagamento con bonifico che prevede la validità ai fini della detrazione, anche dei bonifici effettuati tramite conti aperti presso gli “Istituti di pagamento”, cioè le imprese, diverse dalle banche, autorizzate dalla Banca d’Italia a prestare servizi di pagamento (risoluzione n.9/E del 20 gennaio 2017).

 

Scarica la Guida dell'Agenzia delle Entrate Ristrutturazioni edilizie: le Agevolazioni Fiscali

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
13/11/2017

15 milioni per le diagnosi energetiche delle PMI

Pubblicato il Bando dal ministero dello Sviluppo Economico a sostegno delle PMI per la realizzazione di diagnosi energetiche in modo da efficientare i loro consumi   Il ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato il bando 2017 destinato a ...

13/11/2017

SEN 2017: Italia fuori dal carbone dal 2025

Presentato a Palazzo Chigi il testo definitivo della Strategia Energetica Nazionale, che prevede un investimento di 175 miliardi, di portare le rinnovabili al 55% nei consumi elettrici al 2030 e fine carbone al 2025       Il ...

08/11/2017

Proposte per migliorare l'ecobonus per il 2018

L’analisi di Virginio Trivella di Rete Irene del testo della Legge di Bilancio 2018 e alcuni suggerimenti per ottimizzare l’ecobonus     Virgino Trivella, coordinatore del Comitato tecnico scientifico di Rete Irene, ci propone ...

07/11/2017

Dalla riqualificazione dei condomini benefici per economia e ambiente

Legambiente e Fassa Bortolo hanno siglato un accordo per favorire gli interventi di riqualificazione energetica e antisismica del condomini, grazie agli ecobonus     Come sappiamo in Italia il mercato della riqualificazione energetica e ...

31/10/2017

In Senato il testo definitivo della Legge di Bilancio 2018, le novità per l’edilizia

E’ arrivato in Senato per l’esame parlamentare il testo finale della legge di bilancio 2018: prorogate le detrazioni fiscali per i lavori di ristrutturazione edilizia e di riqualificazione efficiente. Confermato il ...

31/10/2017

Le proposte del Senato per il nuovo APE europeo

Il Senato ha approvato una risoluzione con i commenti alla proposta del parlamento Europeo di modifica alla  direttiva 2010/31/UE sulla prestazione energetica dell'edilizia per garantire risparmio energetico ed ...

11/10/2017

Inchiesta preliminare UNI per posatori di cappotti termici

Inchiesta preliminare pubblica per norme che definiscono requisiti precisi per i posatori di cappotti termici e determinazione dei metodi di calcolo per i rendimenti della climatizzazione 
  Sono 21 i nuovi progetti di norma che ...

02/10/2017

Stabilizzazione ecobonus e sismabonus condomini per 5 anni

Il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Graziano Delrio in audizione alla Commissione Ambiente ha detto che il Governo nella prossima Legge di Bilancio sta valutando di prorogare gli ecobonus e sismabonus per 5 anni, estendendo la platea ...