IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Un edificio in sinergia con la lussureggiante natura canadese

Un edificio in sinergia con la lussureggiante natura canadese

Il progetto dell'Audain Art Museum di Patkau Architects insignito del RIBA International Prize 2018, un edificio in vetro e legno immerso nella natura

 

a cura di Fabiana Valentini

 

Audain Art Museum in Canada, edificio immerso nella natura

 

Un edificio di design immerso nella natura e custode di splendide opere d’arte: l’Audain Art Museum  è il gioiello architettonico progettato da Patkau Architects per ospitare la collezione privata di Michel Audain.

 

Il museo nasce dall’esigenza della committenza di poter dare uno spazio sia alla collezione artistica permanente di Michael Audain che a mostre temporanee di ogni genere provenienti da tutto il mondo e di inserire l’edificio in modo armonico nello splendido contesto naturale di Whistler, una foresta sempreverde nella pianura alluvionale di Fitzsimmons Creek

 

Audain Art Museum edificio immerso nella natura

 

A queste sfide si aggiunge anche la richiesta di adattare l’edificio alla neve, fenomeno ricorrente in Canada, proprio per questo il tetto è in forte pendenza.

 

Il tetto in forte pendenza dell'Audain Art Museum

 

Il museo si sviluppa su un unico piano fuori terra avrà una superficie di 5.200 mq e ospiterà un’interessante collezione che vede i dipinti di Emily Carr e dei più importanti artisti canadesi tra cui Jack Shadbolt, EJ Hughes e Gordon Smith, nonché opere di artisti contemporanei di fama internazionale come Jeff Wall, Rodney Graham e altri.

 

Legno e vetro per l'Audain Art Museum in Canada

 

L’Audain Art Museum è stato insignito del RIBA International Prize, un premio che celebra i progetti più visionari e innovativi.

Un edificio in armonia con la natura

Il progetto di Patkau Architects si traduce in un edificio dalle linee minimali, perfettamente in armonia con la vegetazione circostante. La forma lineare dell’Audain Art Museum è rivestita da una “copertura” di metallo scuro che ben s’inserisce nel contesto naturale mimetizzandosi efficacemente. L’involucro esterno si apre per fornire l’accesso al portico d’ingresso o per mostrare gli ambienti interni rivestiti da legno chiaro.

 

Anche gli ambienti interni del museo riflettono lo stile minimale scelto per la facciata: il legno, materiale dominante, crea una calda e luminosa materialità.

 

Il legno è il materiale principale usato all'interno dell'L’Audain Art Museum

Un dettaglio degli interni del museo

 

Una volta entrati i visitatori potranno camminare lungo una passerella vetrata che domina la vegetazione sottostante, per accedere prima alle gallerie che ospitano la collezione permanente e poi alle mostre temporanee.

 

Interno dell'Audain Art Museum, tra legno e vetro

 

img by Patkau Architects

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
18/07/2018

L’arcipelago di Vega, patrimonio Unesco, ospita il suo primo centro per visitatori

La prossima primavera si inaugura il centro visite del sito Unesco dell’Arcipelago Vega. Una struttura sobria, elegante, realizzata con materiali robusti e naturali. Un manifesto della cultura popolare norvegese, incastonato in un paesaggio ...

13/07/2018

Vivere e lavorare in un edificio BIO in legno

Il titolare dell’Azienda Agricola Debiasi ha affidato a Vario Haus la realizzazione di un edificio totalmente sostenibile, che ospita l’abitazione, il laboratorio e il punto vendita     Stefano Debiasi, titolare dell’omonima ...

12/07/2018

Casa G a energia quasi 0 realizzata in bioarchitettura

Dalla riqualificazione di un rustico di fine 800 Tiziana Monterisi Architetto ha realizzato a Moneglia un’abitazione Nzeb utilizzando esclusivamente materiali naturali e spesso poco sfruttati in edilizia quali paglia di riso, argilla, cocciopesto e ...

09/07/2018

Il Politecnico di Torino firma un progetto sostenibile per le Olimpiadi della Cina

Il Politecnico di Torino realizza “Il Parco Dora di Shougang” una delle sedi che ospiteranno le olimpiadi invernali del 2022 in Cina, progetto sostenibile e a “zero consumo di suolo”.     Nasce dalla riqualificazione ...

27/06/2018

Occitanie Tower, la torre di 40 piani con la spirale verde

Nella zona est di Tolosa sorgerà il primo grattacielo della città. Con i suoi 150 metri di altezza, l’edificio avrà una forma a spirale interrotta solo da un giardino pensile continuo che contrasta con il colore silver delle ...

25/06/2018

A Vancouver il grattacielo di legno più alto al mondo

L’archistar Shigeru Ban firma Terrace House, ambizioso progetto eco-friendly a Vancouver: un grattacielo ibrido di 71 metri in legno, vetro e acciaio   a cura di Fabiana Valentini     Le città del futuro saranno sempre ...

11/06/2018

Ecolibera, un nuovo progetto immobiliare che fa risparmiare

Ecolibera è un concetto di casa come organismo autosufficiente, capace di sfruttare il sole per produrre energia domestica e per la mobilità elettrica, cibo e acqua calda necessari al supporto vitale di chi la abita. Ecolibera è la tappa ...

21/05/2018

Una Smart arena per il nuovo stadio del Cagliari

Una struttura smart perfettamente integrata nell’ambiente che include spazi multifunzionali ed è caratterizzata da una forte flessibilità e sostenibilità   a cura di Silvia Giacometti     Interessante ...