IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > ESSTP: coprire il 50% del fabbisogno energetico con il solare termico

ESSTP: coprire il 50% del fabbisogno energetico con il solare termico

l'ESTTP (European Solar Thermal Technology Platform) ha presentato di recente un rapporto in cui sostiene che l'energia solare termica è estremamente conveniente e che non fa affidamento su risorse energetiche scarse o limitate e ch ha il potenziale per coprire il 50% dell'intero fabbisogno energetico di riscaldamento. Per raggiungere questo obbiettivo - si legge nel rapporto - bisogna investire nell'espansione delle tecnologie attuali e nella ricerca di nuove tecnologie. In particolare si fa riferimento alle tecnologie di accumulo termico stagionale, le applicazioni industriali (250° C) e il solar cooling.

Nel rapporto sono descritte le tendenze attuali e le prospettive tecnologiche future all'anno 2030 ed infine viene proposto il tracciato operativo per il raggiungimento di tali prospettive.

Il rapporto nel dettaglio

Stato attuale

  • Il fabbisogno di riscaldamento e raffreddamento rappresenta il 49% dell’intero fabbisogno energetico in Europa e si riferisce per la maggior parte a temperature medio-basse (fino a 250°C).
  • Le tecnologie necessarie per la copertura pressoché totale di tale fabbisogno sono disponibili o possono essere sviluppate.
  • Le applicazioni del solare termico non dipendono da fonti limitate e l’energia solare è disponibile dappertutto.
  • L’energia solare termica è già adesso una tecnologia avanzata per quanto riguarda la preparazione di acqua calda sanitaria ed il riscaldamento degli ambienti, con un’elevata percentuale di diffusione in alcuni Paesi.
Visione 2030
  • Il solare termico può coprire il 50% dell’intero fabbisogno termico, se tale fabbisogno viene dapprima ridotto mediante misure per il risparmio energetico.
  • Per raggiungere tale obiettivo è necessario sviluppare e mettere in atto nuove applicazioni. Le principali sono la costruzione di nuovi edifici con sistemi solari integrati, la ristrutturazione di edifici esistenti, le applicazioni industriali fino a 250 °C, l’impiego di calore solare per il riscaldamento e il raffreddamento urbani.
La Figura 1 mostra in che modo può essere raggiunto questo obiettivo a lungo termine della Visione e come ciò sia diviso in tecnologie attuali (business as usual), penetrazione avanzata di mercato (tramite lo sviluppo di nuove tecnologie e settori applicativi) e nuove applicazioni che richiedono ricerca e sviluppo (R&S) per poter essere diffuse (come l’accumulo termico compatto ed i collettori ad alta temperatura)

La figura 2 mostra il rapporto tra questo obiettivo del 50% e l’intero fabbisogno termico. Innanzitutto il fabbisogno energetico può essere ridotto del 40% e poi per tale fabbisogno ridotto il solare può contribuire al 50% nel lungo termine (circa nel 2050). Nel grafico è inclusa la suddivisione per settore di applicazione.

L’agenda strategica di ricerca

Per raggiungere l’obiettivo di fornire il 50% del fabbisogno termico, è necessario sviluppare una nuova generazione di tecnologie solari termiche per nuove aree di applicazione. Le principali nuove applicazioni sono: sistemi solari combinati che fanno uso di accumulo stagionale compatto, collettori ad alta temperatura per applicazioni industriali e raffreddamento solare.

Le principali sfide per la ricerca sono:
  • Lo sviluppo di sistemi compatti di accumulo di calore efficiente a lungo termine. La tecnologia di accumulo dovrebbe rendere possibile l’accumulo di calore in estate per l’uso invernale in modo efficiente dal punto di vista dei costi.
  • Lo sviluppo di nuovi materiali per sistemi solari. Sono necessari nuovi materiali perché i materiali attualmente impiegati hanno prestazioni tecniche limitate e potrebbero teoricamente essere sostituiti con varianti più economiche.
  • La ricerca di base finalizzata al miglioramento del raffreddamento solare, dei collettori solari ad alta temperatura e della dissalazione solare. Per ogni campo di applicazione si descrive in dettaglio lo sviluppo industriale e la ricerca di base necessari.
Potete scaricare il rapporto integrale cliccando qui.

Crescita delluso dellenergia solare termica in diversi scenari (fonte: ESTIF, 2008)
Contributo del solare termico al fabbisogno termico EU per settore, supponendo la riducibilit dellintero fabbisogno termico mediante il risparmio energetico e lincremento del 40% dellefficienza per il 2030. (Fonte: AEE INTEC, 2008)

TEMA TECNICO:

Solare termico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
18/07/2017

Nuovo skyline per Lodi con Torre Zucchetti

L'ormai ex Pirellino rinasce più eco-friendly che mai     In occasione della tanto attesa inaugurazione, si torna a parlare di Torre Zucchetti, la nuova futuristica impresa di Marco Visconti. Realizzato con la collaborazione di MAP ...

16/06/2017

Un vecchio edificio in classe G diventa NZEB

Tra i progetti vincitori del concorso Viessmann 2016 la ristrutturazione efficiente di un edificio del 1929, trasformato in un immobile passivo, a energia quasi zero     Il Concorso di idee Viessmann del 2016 “Innovazioni tecnologiche e ...

07/11/2016

Un anno difficile per il solare termico nel 2015

Il settore ha il potenziale per poter fare di più nel raggiungimento degli obiettivi per il clima del 2020, ma 2015 ancora in contrazione      Secondo l'ultimo rapporto pubblicato da Estif, associazione europea degli impianti solari ...

30/06/2016

Aggiornato il contatore rinnovabili non fotovoltaiche

A maggio 2016 in calo di 51 milioni di euro rispetto al mese precedente il Contatore del “costo indicativo cumulato annuo degli incentivi” riconosciuti agli impianti a fonti rinnovabili diversi da quelli fotovoltaici.  

30/06/2016

E' on line il portale per richiedere gli incentivi rinnovabili non fotovoltaiche

Dal GSE chiarimenti sulle procedure applicative del decreto DM 23 giugno 2016 e sulla pubblicazione bandi per la partecipazione ai registri     E' da oggi in vigore il Decreto DM 23 giugno 2016 che incentiva la produzione di ...

29/06/2016

Consumi di energia da rinnovabili nelle Regioni

Il GSE ha pubblicato sul proprio sito i dati statistici sui consumi finali da FER divisi per Regione, ripartiti per fonte e con monitoraggio degli obiettivi burden sharing       Il GSE, nell’ambito dell’attività di ...

25/05/2016

Qualche chiarimento sul Nuovo Conto Termico a pochi giorni dall'entrata in vigore

  Il 31 maggio entrerà in vigore il Nuovo Conto termico, pubblicato in GU lo scorso 2 marzo, che disciplina l'incentivazione di interventi di piccole dimensioni per l'incremento dell'efficienza energetica e per la produzione di ...

11/05/2016

850mila impianti rinnovabili nei comuni italiani. Primato nella produzione di energia FV

  Investimenti, innovazioni tecnologiche e politiche internazionali per la lotta ai cambiamenti climatici, a partire dall'Accordo sul Clima di Parigi, stanno cambiando lo scenario energetico internazionale e le fonti rinnovabili hanno un ruolo ...