IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Progettazione integrata per una residenza in classe energetica A

Progettazione integrata per una residenza in classe energetica A

ALPAC

Piranesi44 è una nuova residenza di Milano in classe energetica A in cui tutto è stato studiato per la massima sostenibilità ed efficienza energetica

 

 

 

Piranesi44 è un complesso residenziale firmato Beretta Associati, composto da tre edifici di dieci piani realizzato nella zona di Porta Vittoria a Milano.  La residenza in classe energetica A, è immersa nel verde che circonda gli edifici e si caratterizza per un preciso stile architettonico che unisce design a scelte impiantistiche che assicurano risparmi in bolletta e contentimento dei consumi.  

I frangisole – su pannelli fissi o scorrevoli - permettono di limitare l'irraggiamento solare e regalano leggerezza alla facciata e interni particolarmente luminosi, grazie anche alle ampie vetrate e alle terrazze. 

La geotermia utilizza l’acqua di falda come fonte di calore rinnovabile sia per la produzione di acqua calda sanitaria che per il riscaldamento, previsto con impianto a pannelli radianti a pavimento. L’impianto veicola anche il condizionamento estivo, integrato e ottimizzato dal silenzioso sistema di deumidificazione e dall’isolamento termico. L’isolamento termico e acustico completa lo stato di benessere di tutti gli appartamenti. 

Materiali e prodotti di qualità

Nella realizzazione degli appartamenti sono stati utilizzati materiali e finiture di valore quali: pavimentazione in parquet di rovere e gres porcellanato, porte interne in legno laccato e infissi isolanti con predisposizione per l’automazione. Pavimenti, rivestimenti, elementi sanitari e di rubinetteria sono caratterizzati da alti standard qualitativi. 

 

L'intervento di Alpac

Le finestre dei tre edifici di dieci piani del complesso Piranesi 44, realizzate dopo un'attenta progettazione integrata che ha coinvolto impresa e serramentista, si caratterizzano perché rispondono agli agli elevati requisiti di isolamento necessari per conseguire la Classe A. Alpac ha fornito 700 monoblocchi prefabbricati per finestre e portefinestre PRESYSTEM che hanno permesso di realizzare un isolamento termico e acustico totale su tutti e quattro i lati, anche a fronte di un serramento con fissaggio a metà muro, con una soluzione che ha unito alta efficienza energetica ad una massima praticità di posa.

 

Il nodo finestra è stato poi presidiato con una soluzione appositamente studiata per permettere un fissaggio meccanico-strutturale del serramento in grado di resistere a forti spinte di vento. Tutti i requisiti, sia quelli di tenuta al vento che quelli di acustica e termica, sono stati conseguiti anche nei cento fori finestra con luce superiore ai tre metri e serramento scorrevole. La parte ispezionabile del sistema è stata inoltre progettata in maniera speciale per facilitare la manutenzione successiva, ed è stata realizzata una particolare ispezione in grado di massimizzare l’isolamento termico.

 

Denis Cerbaro, responsabile di progetto Alpac, sottolinea che nelle costruzioni in classe A il foro finestra sia un elemento fondamentale che richiede soluzioni ben precise e una progettazione integrata che coinvolga i diversi attori. “Per questo complesso, ad esempio, è stato messo a punto un monoblocco speciale compatibile con le diverse finiture murarie, cappotto e facciata ventilata: abbiamo fornito un unico prodotto invece che due diverse tipologie di monoblocco, così da rendere più semplici e rapidi per l’impresa i lavori di posa e gestione dei materiali, economizzando i costi di cantiere”.

 

Impresa vicentina dalla forte e riconosciuta esperienza nel settore,  Alpac si è inserita quindi a pieno titolo in questo progetto di edilizia residenziale ad alta efficienza. Un complesso rifinito nei minimi dettagli, dalle grandi vetrate, spaziose terrazze e facciate dotate di soluzioni architettoniche particolari, nell’ottica del comfort e del benessere, garantita dal perfetto isolamento termoacustico, salvaguardando il risparmio energetico, e nel rispetto dell’estetica degli edifici.

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
18/07/2018

L’arcipelago di Vega, patrimonio Unesco, ospita il suo primo centro per visitatori

La prossima primavera si inaugura il centro visite del sito Unesco dell’Arcipelago Vega. Una struttura sobria, elegante, realizzata con materiali robusti e naturali. Un manifesto della cultura popolare norvegese, incastonato in un paesaggio ...

13/07/2018

Vivere e lavorare in un edificio BIO in legno

Il titolare dell’Azienda Agricola Debiasi ha affidato a Vario Haus la realizzazione di un edificio totalmente sostenibile, che ospita l’abitazione, il laboratorio e il punto vendita     Stefano Debiasi, titolare dell’omonima ...

12/07/2018

Casa G a energia quasi 0 realizzata in bioarchitettura

Dalla riqualificazione di un rustico di fine 800 Tiziana Monterisi Architetto ha realizzato a Moneglia un’abitazione Nzeb utilizzando esclusivamente materiali naturali e spesso poco sfruttati in edilizia quali paglia di riso, argilla, cocciopesto e ...

09/07/2018

Il Politecnico di Torino firma un progetto sostenibile per le Olimpiadi della Cina

Il Politecnico di Torino realizza “Il Parco Dora di Shougang” una delle sedi che ospiteranno le olimpiadi invernali del 2022 in Cina, progetto sostenibile e a “zero consumo di suolo”.     Nasce dalla riqualificazione ...

29/06/2018

Un edificio in sinergia con la lussureggiante natura canadese

Il progetto dell'Audain Art Museum di Patkau Architects insignito del RIBA International Prize 2018, un edificio in vetro e legno immerso nella natura   a cura di Fabiana Valentini     Un edificio di design immerso nella natura e custode ...

27/06/2018

Occitanie Tower, la torre di 40 piani con la spirale verde

Nella zona est di Tolosa sorgerà il primo grattacielo della città. Con i suoi 150 metri di altezza, l’edificio avrà una forma a spirale interrotta solo da un giardino pensile continuo che contrasta con il colore silver delle ...

25/06/2018

A Vancouver il grattacielo di legno più alto al mondo

L’archistar Shigeru Ban firma Terrace House, ambizioso progetto eco-friendly a Vancouver: un grattacielo ibrido di 71 metri in legno, vetro e acciaio   a cura di Fabiana Valentini     Le città del futuro saranno sempre ...

11/06/2018

Ecolibera, un nuovo progetto immobiliare che fa risparmiare

Ecolibera è un concetto di casa come organismo autosufficiente, capace di sfruttare il sole per produrre energia domestica e per la mobilità elettrica, cibo e acqua calda necessari al supporto vitale di chi la abita. Ecolibera è la tappa ...