IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Progetto di “Rigenerazione Urbana” dell’Area ex Expo Milano 2015

Progetto di “Rigenerazione Urbana” dell’Area ex Expo Milano 2015

Il Bando, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana e dell’Unione Europea, per la rigenerazione dell’area Expo sarà aperto fino al 28 febbraio 2018. 

 

 

 

Arexpo S.p.A. ha indetto una procedura ristretta, ai sensi dell’art. 61 del D.lgs. n. 50/2016, per l’affidamento della ideazione, dello sviluppo e della gestione di un progetto di “Rigenerazione Urbana” dell’Area ex Expo Milano 2015 a supporto della medesima Arexpo S.p.A.


Obiettivo del bando è la selezione dell’operatore tecnico, economico e finanziario che supporterà la Società Arexpo nella redazione del Masterplan per la realizzazione, nell’ex area che ha ospitato l’Expo 2015, del "Parco della Scienza, del Sapere e dell’innovazione", che si svilupperà su un’area di oltre un milione di metri quadri.
Il progetto, che manterrà la superficie a parco di 440mila metri quadri, rappresenta un’opportunità per imprese innovative, università e istituti di ricerca di livello mondiale e prevede la realizzazione delle sedi dello Human Technopole e il Campus delle facoltà scientifiche dell’Università degli Studi di Milano.
La partnership per la rigenerazione dell’Area si svilupperà attraverso un contratto misto di appalto e concessione.

 

La gara, in particolare, si articola in due fasi. Nella prima saranno effettuate le attività di advisory tecnica, economica e finanziaria, a supporto di Arexpo, per la definizione del Masterplan per la trasformazione territoriale dell’intera Area, e per la definizione del Piano economico e finanziario (Business Plan) dello sviluppo complessivo della stessa Area.
Nella seconda fase, invece, verranno svolte le attività di attuazione del Masterplan e del Piano Industriale finalizzate allo sviluppo dell’Area, che comprenderà dunque anche le attività di progettazione, costruzione delle opere e gestione degli spazi.
Questa seconda fase si svilupperà attraverso un contratto di concessione della durata massima di 50 anni, a fronte del pagamento di un canone ad Arexpo, della parte dell’area non riservata allo sviluppo diretto da parte di Arexpo. Il contratto prevedrà un diritto di superficie in favore del concessionario per una estensione di Superficie Lorda di Pavimento non inferiore a 250.000 mq.

La gara che verrà aggiudicata a favore dell’offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell’art. 95 del D.lgs. n. 50/2016, è rivolta ad operatori, nazionali ed internazionali, presumibilmente in forma aggregata, con esperienze pregresse nella realizzazione di progetti analoghi e, comunque, caratterizzati da alti livelli di complessità, innovazione e qualità urbanistica e architettonica.

 

Termine per presentare le domande di partecipazione 28 febbraio 2017, entro il 6 febbraio 2017 potranno essere presentate ad Arexpo le richieste di chiarimenti relativamente ai contenuti del bando di gara.
La procedura della gara prevede che, dopo la presentazione delle richieste di invito, siano ammessi, in trenta giorni, gli operatori che siano in possesso dei requisiti richiesti, che entro i successivi 90 giorni  dovranno presentare la loro proposta progettuale ed economica. Questo percorso dovrebbe esaurirsi entro l’estate 2017, mentre la selezione finale e la stipula del contratto con l’operatore del affiancherà Arexpo nel progetto del Parco della Scienza avverrà entro la fine dell’anno.

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
11/08/2017

Quando cambiare gli infissi?

Una guida realizzata da Pavanello Serramenti aiuta gli utenti a capire quale sia il momento giusto per sostituire gli infissi della propria abitazione       Come sappiamo gli interventi di riqualificazione possono migliorare notevolmente ...

09/08/2017

I vantaggi della bioedilizia in legno

Per una nuova costruzione ecosotenibile in legno i progettisti hanno scelto di integrare le soluzioni MyDatec di VMC, a garanzia di masimo comfort ed efficienza     In un intervento di edilizia efficiente di un edificio residenziale in legno a ...

04/08/2017

Concorso di idee "Casa SMART DOMUS PLUS"

Wood Beton lancia un bando aperto a tutti i professionisti per la realizzazione di un'abitazione modulare a basso dispendio energetico. 7000 euro al vincitore  
Wood Beton lancia il concorso di idee “Casa SMART DOMUS PLUS” ...

04/08/2017

Prima CasaClima Gold in Salento

I pannelli isolanti XENERGY™di DOW protagonisti in un intervento di riqualificazione di iChiani, villa NZEB in Salento che raggiunge altissimi standard di efficienza energetica      Villa Li Chiani è stata realizzata negli ...

03/08/2017

Nuovo headquarter CAP ispirato all'acqua ed ecosostenibile

Lo studio Cleaa - Claudio Lucchin & architetti associati di Bolzano firma il progetto innovativo della nuova sede CAP, a forma di arca e a bassissimo impatto ambientale       Sorgerà in via Rimini a Milano il nuovo quartier ...

28/07/2017

Eco residence a Varese certificato CasaClima Welcome

Realizzata come ampliamento ed evoluzione tecnologica ed impiantistica del vicino Hotel Ungheria, la struttura eco e bio assicura comfort e benessere     Recentemente certificato CasaClima Welcome, l’Eco Residence di Varese firmato ...

25/07/2017

Eindhoven raccoglie la sfida della sostenibilità con Nieuw Bergen

Il progetto di tetti verdi e giardini tascabili di MRVD e SDK      Eindhoven non perde un colpo in fatto di sostenibilità. Nieuw Bergen è il nome del progetto ipermoderno che ridisegna un'area di 29.000 metri ...

21/07/2017

Polo d’eccellenza made in Italy a Nairobi

In via di realizzazione a Nairobi un centro ospedaliero d’avanguardia realizzato in una zona green nel rispetto dell’ambiente     E’ stato presentato nei giorni scorso l’East African Kidney Institute Centre of Excellence ...