IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Un eco resort che unisce design e ecologia

Un eco resort che unisce design e ecologia

Naman Retreat Hay Hay è il resort eco-friendly di Vo trong Nghia Architects in corso di realizzazione nel cuore del Vietnam

 

L'eco resort Naman Retreat Hay Hay,un connubio di design, verde e bambù

 

Il Vietnam offre alcune delle spiagge più belle al mondo: qui sorge il resort lussureggiante che prende il nome di Naman Retreat Hay Hay, il cui progetto è stato curato dallo studio Vo Trong Nghia. Il Naman Retreat è una gioia per lo spirito e per gli occhi: la bellezza del design contemporaneo viene esaltata dall’uso del bambù, uno dei materiali da costruzione più antichi dell’Asia.

 

Il progetto per il Naman Retreat è un armonioso mix di verde, pietra naturale e bambù: il connubio di questi elementi fa sì che gli ospiti possano godere di un’esperienza di relax assoluto.

 

Vo Trong Nghia ha utilizzato il bambù come materiale principale. La scelta di utilizzare pietra locale e materiali naturali fa subito intendere la volontà dei progettisti di realizzare un resort rispettoso del territorio, così da esaltare ancor di più la bellezza della natura vietnamita.

 

Il resort progettato da Vo Trong Nghia si estende su una superficie di tre ettari e vede la presenza di un 80 bungalow finemente arredati, un’incredibile spa, un bar, conference hall e una piscina. 

Il bambù: una scelta ecosostenibile

Vo Trong Nghia Architects ha scelto di utilizzare il bambù: è leggero eppure resistente e durevole nel tempo, tanto da meritarsi l’appellativo di “acciaio vegetale”. Scegliere il bambù significa scegliere un materiale resistente, economico ed ecosostenibile: il mix di tutte queste caratteristiche lo rende davvero una risorsa unica per la bio-edilizia.

 

Il Naman Retreat Hay Hay in vietnam è realizzato principalmente in bambù

Il materiale scelto per la realizzazione del resort è il bambù, resistente e duttile.

 

Gli edifici di uso comune sono stati costruiti in questo materiale così da realizzare spazi aperti adattabili alle diverse tipologie di eventi. Il progetto del resort vede la presenza di grandi pilastri formati da fasci di bambù disposti verticalmente: grazie alla grande flessibilità, il bambù è in grado di assumere forme diverse per ogni edificio creando incredibili “colonne vegetali”.

 

Per questo progetto sono state selezionate due tipologie di bambù: il luonge, utilizzato per le colonne, e il Tam Vong una variante più flessibile sfruttata per realizzare le strutture ad arco presenti nel complesso.

 

La conference hall, primo edificio che accoglie gli ospiti, vanta una superficie di 700 metri quadrati e ospita fino a mille persone. Altro edificio in bambù è il ristorante che si trova di fronte alla spiaggia, davanti a un’infinity pool. La struttura è essenzialmente lineare, punteggiata da due cupole in bambù.

 

Il bar dell'eco resort vietnamita Naman Retreat Hay

Nell’immagine vediamo il bar del resort, la cui particolare struttura è a forma iperboloide.

 

Altrettanto mozzafiato è il bar del Hay Hay Restaurant, un edificio di forma iperboloide galleggiante sull’acqua. Il bar del Resort presenta una struttura interna davvero particolare: i fasci di bambù hanno una forma avvitata culminante in una copertura in rattan.

 

Progettista: Vo Trong Nghia Architects

Luogo: Vietnam

Cronologia di realizzazione: 2015-2018

a cura di Fabiana Valentini

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
18/07/2018

Larcipelago di Vega, patrimonio Unesco, ospita il suo primo centro per visitatori

La prossima primavera si inaugura il centro visite del sito Unesco dell’Arcipelago Vega. Una struttura sobria, elegante, realizzata con materiali robusti e naturali. Un manifesto della cultura popolare norvegese, incastonato in un paesaggio ...

13/07/2018

Vivere e lavorare in un edificio BIO in legno

Il titolare dell’Azienda Agricola Debiasi ha affidato a Vario Haus la realizzazione di un edificio totalmente sostenibile, che ospita l’abitazione, il laboratorio e il punto vendita     Stefano Debiasi, titolare dell’omonima ...

12/07/2018

Casa G a energia quasi 0 realizzata in bioarchitettura

Dalla riqualificazione di un rustico di fine 800 Tiziana Monterisi Architetto ha realizzato a Moneglia un’abitazione Nzeb utilizzando esclusivamente materiali naturali e spesso poco sfruttati in edilizia quali paglia di riso, argilla, cocciopesto e ...

09/07/2018

Il Politecnico di Torino firma un progetto sostenibile per le Olimpiadi della Cina

Il Politecnico di Torino realizza “Il Parco Dora di Shougang” una delle sedi che ospiteranno le olimpiadi invernali del 2022 in Cina, progetto sostenibile e a “zero consumo di suolo”.     Nasce dalla riqualificazione ...

29/06/2018

Un edificio in sinergia con la lussureggiante natura canadese

Il progetto dell'Audain Art Museum di Patkau Architects insignito del RIBA International Prize 2018, un edificio in vetro e legno immerso nella natura   a cura di Fabiana Valentini     Un edificio di design immerso nella natura e custode ...

27/06/2018

Occitanie Tower, la torre di 40 piani con la spirale verde

Nella zona est di Tolosa sorgerà il primo grattacielo della città. Con i suoi 150 metri di altezza, l’edificio avrà una forma a spirale interrotta solo da un giardino pensile continuo che contrasta con il colore silver delle ...

25/06/2018

A Vancouver il grattacielo di legno pi alto al mondo

L’archistar Shigeru Ban firma Terrace House, ambizioso progetto eco-friendly a Vancouver: un grattacielo ibrido di 71 metri in legno, vetro e acciaio   a cura di Fabiana Valentini     Le città del futuro saranno sempre ...

11/06/2018

Ecolibera, un nuovo progetto immobiliare che fa risparmiare

Ecolibera è un concetto di casa come organismo autosufficiente, capace di sfruttare il sole per produrre energia domestica e per la mobilità elettrica, cibo e acqua calda necessari al supporto vitale di chi la abita. Ecolibera è la tappa ...