IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Un eco resort che unisce design e ecologia

Un eco resort che unisce design e ecologia

Naman Retreat Hay Hay è il resort eco-friendly di Vo trong Nghia Architects in corso di realizzazione nel cuore del Vietnam

 

L'eco resort Naman Retreat Hay Hay,un connubio di design, verde e bambù

 

Il Vietnam offre alcune delle spiagge più belle al mondo: qui sorge il resort lussureggiante che prende il nome di Naman Retreat Hay Hay, il cui progetto è stato curato dallo studio Vo Trong Nghia. Il Naman Retreat è una gioia per lo spirito e per gli occhi: la bellezza del design contemporaneo viene esaltata dall’uso del bambù, uno dei materiali da costruzione più antichi dell’Asia.

 

Il progetto per il Naman Retreat è un armonioso mix di verde, pietra naturale e bambù: il connubio di questi elementi fa sì che gli ospiti possano godere di un’esperienza di relax assoluto.

 

Vo Trong Nghia ha utilizzato il bambù come materiale principale. La scelta di utilizzare pietra locale e materiali naturali fa subito intendere la volontà dei progettisti di realizzare un resort rispettoso del territorio, così da esaltare ancor di più la bellezza della natura vietnamita.

 

Il resort progettato da Vo Trong Nghia si estende su una superficie di tre ettari e vede la presenza di un 80 bungalow finemente arredati, un’incredibile spa, un bar, conference hall e una piscina. 

Il bambù: una scelta ecosostenibile

Vo Trong Nghia Architects ha scelto di utilizzare il bambù: è leggero eppure resistente e durevole nel tempo, tanto da meritarsi l’appellativo di “acciaio vegetale”. Scegliere il bambù significa scegliere un materiale resistente, economico ed ecosostenibile: il mix di tutte queste caratteristiche lo rende davvero una risorsa unica per la bio-edilizia.

 

Il Naman Retreat Hay Hay in vietnam è realizzato principalmente in bambù

Il materiale scelto per la realizzazione del resort è il bambù, resistente e duttile.

 

Gli edifici di uso comune sono stati costruiti in questo materiale così da realizzare spazi aperti adattabili alle diverse tipologie di eventi. Il progetto del resort vede la presenza di grandi pilastri formati da fasci di bambù disposti verticalmente: grazie alla grande flessibilità, il bambù è in grado di assumere forme diverse per ogni edificio creando incredibili “colonne vegetali”.

 

Per questo progetto sono state selezionate due tipologie di bambù: il luonge, utilizzato per le colonne, e il Tam Vong una variante più flessibile sfruttata per realizzare le strutture ad arco presenti nel complesso.

 

La conference hall, primo edificio che accoglie gli ospiti, vanta una superficie di 700 metri quadrati e ospita fino a mille persone. Altro edificio in bambù è il ristorante che si trova di fronte alla spiaggia, davanti a un’infinity pool. La struttura è essenzialmente lineare, punteggiata da due cupole in bambù.

 

Il bar dell'eco resort vietnamita Naman Retreat Hay

Nell’immagine vediamo il bar del resort, la cui particolare struttura è a forma iperboloide.

 

Altrettanto mozzafiato è il bar del Hay Hay Restaurant, un edificio di forma iperboloide galleggiante sull’acqua. Il bar del Resort presenta una struttura interna davvero particolare: i fasci di bambù hanno una forma avvitata culminante in una copertura in rattan.

 

Progettista: Vo Trong Nghia Architects

Luogo: Vietnam

Cronologia di realizzazione: 2015-2018

a cura di Fabiana Valentini

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
23/01/2018

Cosa significa vivere in una PASSIVHAUS

Dal 2000 ad oggi l’Italia ha visto crescere il numero di edifici realizzati secondo lo standard Passivhaus. Il “Polo Scolastico di Collecchio” come studio applicativo     La panoramica di edifici realizzati secondo lo ...

22/01/2018

Inaugurato un edificio nZEB all'Universit di Sannio

Un progetto voluto per testare le innovative metodologie progettuali, costruttive e impiantistiche, che garantiscano che l'edificio produca più energia di quanta ne consumi.     E' stata inaugurata nei giorni scorsi a Benevento, in ...

16/01/2018

L'architettura verde del Bosco Verticale ora anche social housing

Sarà realizzata nei Paesi Bassi a Eindhoven la Trudo Vertical Forest, il primo Bosco Verticale in edilizia sociale, firmato da Stefano Boeri Architetti per Trudo.   @bigpicturevisual   L'architettura puà essere bella, ...

12/01/2018

172 Madison Avenue, il lusso e il comfort sono di casa

Realizzato in pieno centro a Manhattan il nuovo grattacielo unisce un'architettura mozzafiato a scelte ad alta efficienza energetica, a garanzia di massimo comfort per chi lo abita       A pochi passi dell’Empire State Building ...

09/01/2018

Nuovo sistema di facciata PLUG&PLAY

Una soluzione innovativa per la riqualificazione profonda e veloce dell'enorme patrimonio immobiliare delle nostre città     Progetto CMR ha recentemente presentato un'interessante novità particolarmente utile in un paese come ...

29/12/2017

Certificazione Leed per la nuova Torre Sassetti

Sono terminati i lavori di riqualificazione della Torre Sassetti caratterizzata da una facciata continua, interamente vetrata. Progetto aperto alla città       In una Milano in continua trasformazione, fa bella mostra di ...

22/12/2017

Bamboo Sports Hall: a lezione di sostenibilit ambientale

Il progetto di Chiangmai Life Architects per la scuola di Panyaden vede come protagonista “l’acciaio vegetale”: il bambù     Il bambù è l’assoluto protagonista del progetto architettonico realizzato ...

15/12/2017

Come si vive in una CasaClima? Scopriamolo a Bolzano

In occasione di Klimahouse si rinnova l'appuntamento con gli Enertour, visite guidate alla scoperta degli edifici più virtuosi ed efficienti della Regione        Si conferma anche per l’edizione 2018 di ...