Advertisement

A Milano nuovi servizi green in condominio

Illuminazione LED nei condomini e raccolta degli olii alimentari per un maggior risparmio in termini di consumi ed efficienza

L’Associazione Nazionale amministratori di Condominio e l’Assessore alla mobilità e all’Ambiente del Comune di Milano Pierfrancesco Maran in occasione dell’Anaciday, hanno presentato una serie di iniziative sostenibili e green dedicate al condominio e di conseguenza alle persone che lo abitano. 

A partire dal 2016 per esempio ogni condominio della città sarà dotato di un contenitore speciale per provvedere alla raccolta differenziata degli olii alimentari esausti che non devono essere versati in fognatura o dispersi nell’ambiente, perché fortemente inquinanti. L’iniziativa, grazie all’impegno di Anaci, avrà costi di gestione minimi.

Il Comune di Milano inoltre, con il sostegno di Anaci, partendo dal successo dell’iniziativa “Milano a led”, vorrebbe stimolare gli amministratori di condominio a promuovere lo stesso progetto negli spazi comuni dei condomini.

L’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran ha commentato: “La collaborazione tra il Comune e ANACI Lombardia mira a promuovere attività e comportamenti virtuosi nei condomini. Alcune scelte in tema di sostenibilità che abbiamo fatto come Amministrazione possono essere replicate casa per casa, aumentando la sensibilità di chi vi abita e amplificandone l’effetto, quindi i benefici per l’ambiente e la comunità. A cominciare dall’illuminazione a led. Il prossimo obiettivo infatti, è lavorare per promuovere anche nei condomini la conversione attuata a Milano, diventata la prima grande città italiana completamente illuminata a led”. 

Si tratta infatti di una scelta non solo virtuosa ma anche vantaggiosa in termini di efficienza, resa illuminante e sicurezza, senza contare che per la città di Milano ha significato un taglio dei consumi pari al 52%, e una riduzione dei costi in bolletta del 31%. I corpi illuminanti a led, infatti, garantiscono uguale potenza rispetto alle tradizionali lampade fino ad oggi utilizzate (100 lumen/watt), oltre a un ciclo di vita molto più lungo (anche 5 volte di più rispetto alle tradizionali lampade). 

“Da sempre a fianco dei suoi condomini nelle scelte di efficientamento energetico, Anaci inaugurerà già nei primi mesi del 2016 una nuova campagna per promuovere la sostituzione delle illuminazioni negli spazi condivisi, commenta Leonardo Caruso, Presidente di Anaci Milano

Claudio Bianchini, presidente Anaci Lombardia sottolinea: “L’amministratore svolge un ruolo chiave nell’affiancare i condòmini ad affrontare scelte complesse e sempre più importanti quali la riqualificazione energetica, la casa sostenibile, la sicurezza degli edifici. Questioni che riguardano sia il benessere abitativo che quello urbano, e che toccano il valore stesso degli immobili, e quindi il patrimonio delle famiglie. Un insieme di linee guida che Anaci ha già incorporato e sottoscritto con la Carta per L’Ambiente presentata in occasione di Expo 2015”.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento