Al via a Milano la metropolitana che si alimenta a energia solare

Il 24 novembre è stato inaugurato a Milano l'impianto fotovoltaico del tetto del deposito Atm (Azienda Trasporti di Milano) di Precotto cui dovrebbe seguire, entro fine anno, una seconda centrale a San Donato. I due impianti rientrano nel "Progetto fotovoltaico", piano di efficienza energetica pensato da Atm con l'obiettivo di arrivare a risparmiare 16 milioni KWh/anno, attraverso interventi in più settori, dalle infrastrutture ai mezzi di trasporto, oltre alla predisposizione di impianti nei nuovi depositi in costruzione.
Con questi progetti Atm si trova attualmente ad essere l'unica azienda in Italia e in Europa con la metropolitana parzialmente alimentata dal fotovoltaico.
Il deposito di Precotto, realizzato nel 2007, occupa una superficie di 23 mila mq, pari a circa quattro campi da calcio, ed ha una esposizione che la rende ottimale per il questo tipo di produzione energetica.
L'ATM ha dato in concessione l'utilizzo del tetto di Precotto al vincitore della gara, Dedalo Esco, che beneficia dei contributi previsti dal Conto Energia, ha messo a punto l'impianto a proprie spese e paga ad Atm il canone per l'affitto del tetto.
L'Atm inoltre risparmia sulla bolletta perché paga l'utilizzo dell'energia prodotta un prezzo inferiore a quello di mercato, e quindi, visto che si tratta di un'azienda pubblica, fa risparmiare anche il cittadino.
Ad oggi Precotto già alimenta una parte dei treni della metropolitana, l'energia prodotta aumenterà però verso l'estate dal momento che l'80 per cento della produzione fotovoltaica avviene tra aprile e ottobre.
 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Solare fotovoltaico, Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento