Bando “Green Deal europeo” per la transizione verde

Nei giorni scorsi la Commissione europea ha lanciato il bando Green Deal europeo, finanziato programma Horizon 2020, che mette a disposizione 1 miliardo di € per progetti di ricerca e innovazione dedicati a combattere il cambiamento climatico e alla protezione di ecosistemi e biodiversità

Bando "Green Deal europeo" per la transizione verde

La Commissione europea ha lanciato nei giorni scorsi, nell’ambito del programma Horizon 2020, il bando European Green Deal Call, che mette a disposizione 1 miliardo di € a sostegno della transizione sostenibile del Vecchio Continente grazie allo sviluppo di soluzioni innovative in grado di assicurare il rispetto delle principali priorità previste dal Green Deal, tra cui diventare il primo continente climaticamente neutro entro il 2050, proteggere gli ecosistemi e la biodiversità, senza lasciare indietro nessuno.

Obiettivo del bando è anche quello di stimolare la ripresa dell’Europa dalla crisi del coronavirus, trasformando le sfide in opportunità di innovazione.

La Commissaria responsabile per l’Innovazione, la ricerca, la cultura, l’istruzione e i giovani Mariya Gabriel, ha spiegato che si tratta dell’ultimo e del più sostanzioso bando nel quadro di Horizon 2020, che accelererà una transizione giusta e sostenibile verso un’Europa neutrale dal punto di vista climatico entro il 2050. “Poiché non vogliamo che nessuno rimanga indietro in questa trasformazione, chiediamo azioni specifiche in grado di coinvolgere i cittadini in modi nuovi e dare più rilievo agli aspetti sociali”.

Rispetto a precedenti bandi promossi dalla Commissione, in questo caso, data l’urgenza delle sfide che affronta, punta a risultati chiari e riconoscibili nel breve e medio termine, ma con una prospettiva di cambiamento a lungo termine. Si chiede che le azioni siano mirate e visibili, con particolare attenzione alla rapida scalabilità, alla diffusione e all’adozione.

Sono dieci le aree in cui si potranno presentare progetti:
Otto aree tematiche che rappresentano i principali ambiti di lavoro dell’European Green Deal:

  • Aumentare l’ambizione per il clima
  • Energia pulita, economica e sicura
  • Industria per un’economia pulita e circolare
  • Edifici efficienti dal punto di vista energetico e delle risorse
  • Mobilità sostenibile e intelligente
  • Dal “produttore al consulamtore”
  • Biodiversità ed ecosistemi
  • Inquinamento zero e ambienti esenti da sostanze tossiche

Due le aree orizzontali – il rafforzamento della conoscenza e la responsabilizzazione dei cittadini – che offrono una prospettiva a più lungo termine per attuare le trasformazioni previste dal Green Deal europeo.

Il bando include opportunità di cooperazione internazionale per rispondere alle esigenze delle nazioni meno sviluppate, in particolare in Africa, nel contesto dell’Accordo di Parigi e degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG).

La scadenza per la presentazione delle proposte è il 26 gennaio 2021, mentre l’avvio dei progetti selezionati è previsto nell’autunno 2021.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento