La Cina vuole costruire 450 GW di energia solare ed eolica nel deserto

La Cina ha annunciato la costruzione di parchi eolici e fotovoltaici nel deserto per 450 GW. Ma non intende rinunciare al carbone

La Cina vuole costruire 450 GW di energia solare ed eolica nel deserto

La Cina domina, ormai da anni, le installazioni di rinnovabili a livello globale: a fine 2021 ha installato 306 GW di capacità di energia fotovoltaica e 328 GW di eolico (per una capacità complessiva a fine 2020 di circa 895GW) e il presidente, Xi Jinping, si è impegnato a portare la capacità eolica e solare totale ad almeno 1.200 GW e a limitare le emissioni di carbonio arrivando al loro picco entro il 2030, per poi iniziare a scendere.

Il colosso asiatico, secondo quanto apparso sull’Agenzia di stampa Reuters, nell’ambito dei propri programmi per soddisfare gli obiettivi climatici, ha ora in progetto di costruire 450 gigawatt (GW) di capacità di generazione di energia solare ed eolica sul Gobi e altre regioni desertiche.

Attualmente è in corso la costruzione di circa 100 GW di capacità di energia solare nella zona del deserto.

Il Presidente ha in ogni caso confermato l’importanza, per l’approvvigionamento energetico del paese, delle centrali elettriche a carbone ad alta efficienza e le linee di trasmissione dell’elettricità ad altissima tensione per garantire il funzionamento delle reti e infrastrutture, ribadendo di non aver alcuna intenzione di rinunciarvi: “Le centrali a carbone garantiscono una fornitura stabile di energia di base per le energie rinnovabili, che non garantiscono la continuità ma fluttuano a seconda delle condizioni meteorologiche”.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia



Tema Tecnico

Eolico, Solare fotovoltaico

Le ultime notizie sull’argomento