Commissione Ambiente: priorità stabilizzare ecobonus

Realacci: Legge di Stabilità preveda investimenti per disseto idrogeologico e renda strutturali gli incentivi fiscali

Investimenti contro il dissesto idrogeologico e stabilizzazione dell’eco-bonus, queste le priorità che la Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici ha presentato per la Legge di Stabilità che la la Camera si appresta ad approvare.
Ermete Realacci, presidente della Commissione, in un comunicato sottolinea che gli incentivi fiscali per le ristrutturazioni e l’efficienza energetica in edilizia rappresentano un’importante misura anticiclica per rilanciare un settore come quello dell’edilizia che sta patendo la crisi. Nel 2013 infatti hanno portato ottimi risultati, generando investimenti per 19 miliardi di euro, qualificando il sistema imprenditoriale del settore, riducendo i consumi energetici, l’inquinamento e le bollette delle famiglie e garantendo 189.088 posti di lavoro diretti e 283.638 occupati, considerando anche l’indotto. “La stabilizzazione dell’eco-bonus è prioritaria, – si legge nel comunicato – come la sua estensione nel campo della prevenzione antisismica e della sostituzione delle coperture di amianto e dell’edilizia sociale, come del resto chiesto dalle Commissioni Ambiente e Finanze con una risoluzione, la n. 7-00090, approvata all’unanimità”.
La Commissione Ambiente evidenzia anche è la necessità che ci sia un forte aumento degli investimenti contro il dissesto idrogeologico, “attualmente fermi – continua Realacci – alla ridicola cifra di 30 milioni di euro per 2014, e prioritario è l’allentamento del Patto di Stabilità interno per gli Enti Locali che abbiano risorse così da consentire che vengano investite in interventi di prevenzione e manutenzione del territorio, di contrasto al dissesto idrogeologico e di messa in sicurezza degli edifici a partire da scuole e ospedali, come già chiesto dalla risoluzione approvata all’unanimità lo scorso 3 ottobre dalla stessa Commissione”. 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Normativa

Le ultime notizie sull’argomento