Eden Project Foyle: parco ecologico e architettura neolitica

Un parco giochi ecologico nel 21° secolo, incentrato sul rapporto con la natura, per rafforzarne il senso di appartenenza. Una superficie di 100 ettari dove passerelle sugli alberi, attrazioni acquatiche e giardini botanici parlano di un futuro sostenibile.

a cura di Tommaso Tautonico

Eden Project Foyle: parco ecologico e architettura neolitica

L’associazione benefica ambientale Eden Project International, ha commissionato la realizzazione di un nuovo parco giochi ecologico a Derry, in Irlanda del Nord. Il progetto, sviluppato dallo studio di architettura Grimshaw, che in passato ha progettato l’Eden Project in Cornovaglia, si estenderà su circa 100 ettari e conterrà un mix di attrazioni incentrate sulla natura.

Fulcro del progetto sarà The Acorn, una struttura realizzata utilizzando legno e paglia e che rievocherà l’architettura neolitica, alla base di abitazioni e rifugi dal 10.000 al 2.000 a.C. 

Eden Project Foyle: parco ecologico e architettura neolitica

Eden Project Foyle dovrebbe essere completato entro il 2023 e sarà sviluppato in collaborazione con l’organizzazione benefica locale Foyle River Gardens. L’attrazione riuscirebbe a collegare le storiche proprietà di Boom Hall e Brook Hall, due giardini attualmente inaccessibili, dando ai visitatori l’opportunità di accedere nuovamente ai loro terreni.

Il team di progetto afferma che il progetto creerà circa 170 posti di lavoro.

Declan McCafferty, partner di Grimshaw Architects, ha dichiarato: “Oltre a fornire l’accesso pubblico a questo splendido sito per la prima volta, il nostro progetto offrirà una visione a lungo termine e un futuro solido per il patrimonio ambientale locale. Come architetto cresciuto a Derry, è un privilegio aiutare a realizzare qualcosa che potrebbe restituire così tanto alla città e all’economia locale” conclude.
Tim Smit, cofondatore del progetto Eden, afferma: “Il progetto avrà una capacità di attirare visitatori nella regione e diventare una destinazione da non perdere a livello globale”.

L’architettura neolita al centro del progetto

Il pezzo forte del progetto è la gigantesca area giochi chiamata The Acorn, il più grande parco giochi al coperto di tutta l’Irlanda, fatto di paglia e legno e progettato per evocare l’architettura neolitica. L’idea è di realizzare un edificio leggero, a basse emissioni di carbonio, che rifletta la filosofia di Eden Project International: contribuire a creare un futuro sostenibile.

Eden Project Foyle: parco ecologico e architettura neolitica

 

Passerelle, alberi e ponti sospesi

Il progetto per il parco giochi ecologico, il cui costo si aggira attorno a 67 milioni di sterline, include una serie di attrazioni, tra cui spazi dedicati ai prodotti locali e aree ludiche basate sulla natura, collegate da un rete di passerelle sulla cima degli alberi, ponti di funi, scivoli, teleferiche e percorsi pedonali che si estendono fino al fiume.

Eden Project Foyle fa parte di un programma più ampio di espansione su larga scala dell’Eden Project che include tra l’altro un parco a tema dedicato al mare nel Lancashire e diverse attrazioni turistiche ecologiche in Cina, tra cui un resort a Qingdao con la più grande cascata coperta del mondo.

img by www.edenproject.com 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento