Advertisement

Energia da foglie artificiali

Due esperimenti americani, pubblicati sulla rivista Science, puntano a costruire foglie artificiali, imitando quello che fanno le foglie con l'aiuto del Sole, convertendo acqua e anidride carbonica in energia.
Il gruppo di ricerca guidato da Steven Reece, dell'azienda Sun Catalytix, in collaborazione con Massachusetts Institute of Tecnology (Mit) lo Science Park di Amsterdam, ha realizzato un sistema in grado di sfruttare l'energia solare per 'rompere' le molecole d'acqua e produrre idrogeno.
A differenza dei metodi usati dai precedenti lavori a riguardo, il nuovo studio utilizza materiali economici e non pericolosi per l'ambiente. La novità del loro sistema, che ha un'efficienza del 4,7%, è che incorpora in un unico strumento i sistemi di produzione dell'idrogeno senza dover prima produrre elettricità che poi viene utilizzata per la scissione dell'acqua.

Un altro studio, guidato da Brian Rosen dell'Università dell'Illinois e condotto in collaborazione con l'azienda Dioxide Materials, si è concentrato invece sulla fase della fotosintesi durante la quale l'energia del Sole favorisce l'estrazione di elettroni dalle molecole d'acqua: particelle elettricamente cariche che permettono di legare il carbonio fino a produrre zuccheri.
L'imitazione di questo meccanismo era finora possibile all'interno di celle elettrochimiche, ma con la necessità di fornire molta energia al sistema per mantenerlo stabile.
Questo nuovo studio dimostra che, utilizzando alcuni materiali, è possibile stabilizzare la reazione senza dispendio di energia.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento