L’energia del cambiamento: Eni gas e luce diventa Plenitude

Eni gas e luce diventa Plenitude, una Società Benefit il cui obiettivo è avere un impatto positivo sulla società e sull’ambiente

L’energia del cambiamento: Eni Gas e Luce diventa Plenitude

Utilizzare e scegliere un modello di consumo di energia sostenibile: Eni luce e gas, controllata da Eni Spa, diventa Plenitude e rinnova il suo impegno nella diffusione di un approccio integrato alla sostenibilità.

Lo scenario attuale impone ai grandi player dell’energia di fare la loro parte: il cambiamento climatico in corso rende necessario adottare dei comportamenti etici e abbracciare un modello di business orientato alla trasparenza e alla consapevolezza energetica.

Da Eni gas e luce a Eni Plenitude: in virtù di questo approccio orientato alla sostenibilità, la nota società del mondo dell’energia ha ridefinito il suo posizionamento aggiornando, a luglio 2021, lo Statuto Sociale in Società Benefit.  Ma cosa cambia con Plenitude e quali sono gli obiettivi di questa “nuova” realtà Benefit? Scopriamo cosa significa per Plenitude diventare abilitatori della transizione energetica.

Eni gas e luce diventa Società Benefit: cosa significa?

La controllata di Eni Spa ha iniziato lo scorso anno il suo percorso verso un modello più sostenibile: il 1 luglio 2021 l’impresa ha aggiornato il suo Statuto Sociale diventando a tutti gli effetti una Società Benefit. Un traguardo importante per le aziende del settore: Plenitude è la prima grande impresa italiana del settore energetico a trasformarsi in una Società Benefit.

Ma di fatto cos’è una Società Benefit e cosa la distingue da un’impresa “tradizionale”? Le aziende convenzionali hanno come primario obiettivo quello di dividere i dividendi tra gli azionisti che ne fanno parte. Le Società Benefit adottano un approccio più responsabile verso la comunità, l’ambiente e le persone. Un cambiamento che rispecchia la volontà di Eni gas e luce di creare valore attraverso la transizione energetica: l’azienda sosterrà in modo attivo un approccio green contribuendo al raggiungimento dei target delle zero emissioni nette entro il 2040.

 

Eni Gas e Luce in Plenitude: più investimenti nella produzione di energia proveniente da fonti rinnovabili

Il processo di trasformazione di Eni gas e luce in Plenitude porterà la società ad aumentare i suoi investimenti nella produzione di energia proveniente da fonti rinnovabili e diffondere in questo modo una modalità di consumo dell’energia più attenta e consapevole.

Plenitude: gli obiettivi per costruire un futuro più sostenibile per tutti

Plenitude è presente nel mercato retail in 6 Paesi in Europa e conta oltre 10 milioni di clienti: una compagnia energetica dalle dimensioni imponenti che pone sullo stesso piano gli obiettivi di sviluppo economici e l’impegno verso la sostenibilità.

La “nuova” realtà mira ad offrire ai clienti soluzioni innovative e all’avanguardia e allo stesso tempo offrire un approccio alla produzione e all’uso responsabile dell’energia. Come sottolinea Plenitude nel suo “Company Profile”: “Crediamo che insieme, attraverso scelte consapevoli, possiamo raggiungere il traguardo delle zero emissioni. Vogliamo prenderci cura del nostro pianeta, a partire dall’energia.”

 A guidare l’impegno ambientale di Plenitude troviamo l’adozione dei principi ESG con l’obiettivo di creare valore condiviso. Gli obiettivi principali di Plenitude si possono riassumere in quattro punti chiave, step fondamentali per perseguire la finalità di “beneficio comune”.

Plenitude: gli obiettivi per costruire un futuro più sostenibile per tutti

Il primo obiettivo è relativo alla creazione e alla diffusione di una cultura dell’uso sostenibile dell’energia: Plenitude vuole valorizzare l’uso di fonti energetiche green ed educare il consumatore ad un uso attento e consapevole. Il secondo punto fondamentale per Plenitude parla di promozione, sviluppo e commercializzazione di prodotti e servizi capaci di garantire un utilizzo responsabile dell’energia.

La diversità e l’integrazione sono risorse importanti: Plenitude vuole preservare questi aspetti per i suoi dipendenti e creare condizioni favorevoli per la creazione di un ambiente lavorativo positivo e flessibile.

Il punto quattro parla direttamente al consumatore: Plenitude desidera accompagnare i clienti a fare un uso migliore dell’energia e al tempo stesso offrire dei prodotti e servizi che possano rendere il loro stile di vita più sostenibile.

Sostenibilità a 360°

Plenitude ha introdotto anche un Sustainability Committee e il ruolo del Chief Sustainability, una figura importante che consentirà la diffusione di una cultura improntata alla sostenibilità.

L’impegno dell’azienda verso un futuro green parte da un approccio a 360°. Plenitude si impegna a ridurre l’impronta di anidride carbonica attraverso numerose azioni che vanno dall’aumento di capacità installata di fonti rinnovabili alla decarbonizzazione dei consumi di energia elettrica e gas, fino ad arrivare ad offrire un’offerta dedicata alla mobilità elettrica.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia



Tema Tecnico

Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento