Advertisement



Eolico e neutralità climatica: necessario triplicare le installazioni nel prossimo decennio

Il 2020 è stato un anno record per l’industria globale del vento, ma un nuovo rapporto pubblicato da GWEC, Global Wind Energy Council, avverte che per rispettare gli obiettivi climatici a livello globale, è necessario installare nuova capacità eolica tre volte più velocemente nel prossimo decennio.

Energia eolica e neutralità climatica: necessario triplicare le installazioni nel prossimo decennio

Nel 2020 a livello globale l’industria eolica ha installato 93 GW di nuova capacità, registrando una crescita del 53% su base annua e raggiungendo una capacità totale di 743 GW (il 95.25% dei quali onshore), che ha permesso di evitare oltre 1,1 miliardi di tonnellate di CO2 all’anno – l’equivalente delle emissioni annuali di carbonio del Sud America. Un vero record che dimostra la resilienza del settore di fronte alla pandemia COVID-19.

Global Wind Energy Council: installazioni di eolico nel 2020

Grazie alle innovazioni tecnologiche e alle economie di scala, il mercato dell’energia eolica ha quasi quadruplicato le proprie dimensioni nell’ultimo decennio, affermandosi come una delle fonti di energia più competitive in termini di costi. Nel 2020, la crescita record è stata guidata da un’impennata di installazioni in Cina e negli Stati Uniti – i due maggiori mercati mondiali dell’energia eolica – che insieme hanno installato il 75% delle nuove installazioni e rappresentano oltre la metà della capacità eolica totale del mondo.

Triplicare le installazioni in 10 anni

Nonostante queste premesse, il Global Wind Report 2021, nuovo rapporto pubblicato dal Global Wind Energy Council (GWEC), avverte che questa crescita non è sufficiente per garantire che il mondo raggiunga le zero emissioni entro il 2050. Per rimanere su un percorso net zero a livello globale ed evitare i peggiori impatti del cambiamento climatico, si dovranno installare almeno 180 GW di nuova energia eolica ogni anno. E’ dunque necessario che i Governi di tutto il mondo adottino politiche in grado di facilitare la transizione verso un sistema energetico basato sulle energie rinnovabili, eliminare i vincoli burocratici e i ritardi; accelerare la diffusione delle installazioni, aumentando gli investimenti nella rete, nei porti e nelle infrastrutture.

Alcune Istituzioni e associazioni internazionali, come Irena o IEA, stimano che siano necessari un minimo di 180 GW di nuova energia eolica ogni anno per limitare il riscaldamento globale al di sotto dei 2°C rispetto ai livelli pre-industriali, e fino a 280 GW all’anno per garantire emissioni net zero entro il 2050.

Ben Backwell, CEO di GWEC ha sottolineato che le attuali previsioni di mercato mostrano che nei prossimi cinque anni saranno installati 469 GW di nuova capacità eolica. “Ma abbiamo bisogno di installarne almeno 180 GW all’anno fino al 2025 per assicurarci di rimanere sulla giusta strada giusta per limitare il riscaldamento globale ben al di sotto dei 2°C. Abbiamo dunque una prospettiva media in negativo di 86 GW ogni anno. Senza dimenticare che si dovrà poi passare a 280 GW all’anno per garantire la neutralità del carbonio entro la metà del secolo”.

Nuova capacità eolica fino al 2030 per garantire emissioni 0

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia



Tema Tecnico

Eolico

Le ultime notizie sull’argomento