Energia fotovoltaica per l’ospedale di Catanzaro

Impianto di potenza complessiva di 17.00 KWp, con una produzione annua stimata pari a circa 24.000 kwh

E’ entrato in funzione l’impianto fotovoltaico realizzato sul tetto dell’ospedale di Soverato, in provincia di Catanzaro, per la produzione di energia elettrica, che permetterà di ridurre le emissioni inquinanti e le bollette.

L’impianto solare ha una potenza complessiva di 17.00 KWp, con una produzione annua stimata pari a circa 24.000 kwh, interamente assorbiti dalle utenze elettriche in funzione nel presidio, con un conseguente abbattimento dei costi di esercizio della struttura.

Si calcola che grazie all’autoproduzione di energia elettrica ci sia una riduzione di emissioni in atmosfera di CO2 pari a circa 16.000 Kg/anno. Per un ciclo vita di 25 anni, si ha una diminuzione di 400 t di CO2 emessa.
L’Architetto Carlo Nisticò, direttore dell’Ufficio Tecnico dell’ASP, ha sottolineato che “con la messa in funzione dell’impianto, oltre a quelli già avviati su altre strutture, l’Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro compie un decisivo passo verso l’adozione di nuove tecnologie in grado di assicurare fonti energetiche pulite che contribuiscono alla riduzione dei costi di gestione oltre che assicurare indubbi benefici dal punto di vista ambientale”.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Solare fotovoltaico

Le ultime notizie sull’argomento