Advertisement

Energie rinnovabili: nel 2020 l’Europa potrebbe superare il traguardo del 20%

L'European Wind Energy Association ha dichiarato che l'Unione Europea nel 2020 sarà in grado di supererare l'obiettivo fissato da Bruxelles per le energie rinnovabili, che dovranno costituire il 20% del consumo energetico totale.
Secondo le previsioni dell'Ewea infatti i 27 riusciranno a produrre il 20,7% del totale dell'energia prodotta in ambito comunitario partendo da fonti rinnovabili, grazie alla prestazione superiore alle attese compiuta da 15 dei 27 Stati membri. L'analisi si basa sui dati contenuti nei Piani di Azione presentati dai paesi membri alla Commissione europea che, se saranno rispettati permetteranno appunto di superare l'obiettivo per il 2020.
L'Irlanda dovrebbe  vantare il primato relativo nell'energia eolica, arrivando a soddisfare col vento il 36% del fabbisogno nazionale, seguita dalla Danimarca, con il 31%. Il 10,5% del fabbisogno europeo, invece, nel 2020 dovrebbe essere garantito dall'idroelettrico, il 2,7% dal fotovoltaico, lo 0,5% dal solare a concentrazione, lo 0,3 dal geotermico e lo 0,1% dall'energia proveniente da moto ondoso e maree.
Per quanto concerne il novero dei Paesi più "verdi", l'EWEA segnala Bulgaria, Spagna, Grecia e Germania come nazioni che supereranno della maggiore proporzione gli obiettivi predeterminati. Male l'Italia, insieme a Lussemburgo infatti sarà l'unico paese i cui piani non sono sufficienti a raggiungere gli obiettivi nazionali.
 
 

Energie rinnovabili in % per ogni Stato membro

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento