Ernestomeda diventa fotovoltaica

Ernestomeda, azienda leader nella fascia alta del mercato delle cucine di design, conferma il proprio impegno verso la sostenibilità ambientale e le energie rinnovabili inaugurando ufficialmente, in concomitanza con la Giornata Mondiale dell'Ambiente che si celebra il 5 Giugno, il nuovo impianto fotovoltaico che permetterà di soddisfare l'intero fabbisogno energetico annuale dell'azienda.
Ernestomeda ha infatti sostituito la copertura in eternit presente sulla superficie dello stabilimento (16.000 metri quadrati) con pannelli isolanti in poliuretano, installando un impianto fotovoltaico di una potenza pari a 1,2 MWP su tutta la copertura.
Questa scelta consente la produzione annua di energia pari a 1.360.000 KWH e permette di evitare l'emissione annua di circa 518.000 kg di anidride carbonica, pari a quella assorbita da 93.800 alberi.
Ernestomeda diventa così autosufficiente per la propria attività. L'energia prodotta in eccesso potrà invece essere ceduta per sopperire alle esigenze di 207 famiglie nelle aree limitrofe, offrendo un prezioso contributo per il fabbisogno energetico del territorio.
 
La tecnologia
Gli impianti per la produzione di energia elettrica mediante tecnologia fotovoltaica presentano diversi vantaggi, quali ad esempio l'abbattimento delle emissioni inquinanti, un'estrema affidabilità (grazie all'assenza di parti in movimento), costi di manutenzione ridotti al minimo e la modularità del sistema (grazie alla quale per aumentare la taglia necessaria è sufficiente aumentare il numero di moduli dell'impianto).
Inoltre, l'impianto fotovoltaico permette di ridurre la temperatura interna dell'edificio nei mesi freddi e di tagliare le spese di condizionamento nei mesi caldi: la superficie dei pannelli è infatti in grado di ridurre l'impatto degli agenti atmosferici e di minimizzare la dispersione termica.
Per Ernestomeda l'impianto è stato realizzato da Energy Resources SpA, utilizzando pannelli fotovoltaici Q.Cells prodotti in Germania.
 
"Il nuovo impianto fotovoltaico è per noi motivo di grande soddisfazione – spiega Alberto Scavolini, Amministratore Delegato Ernestomeda – e rientra nel nostro progetto ecologico EMvironment: Ernestomeda per l'ambiente. È un percorso molto importante, con il quale cerchiamo passo dopo passo di accrescere il nostro lato ecosostenibile, partendo dal miglioramento dei processi aziendali per arrivare a rendere minimo l'impatto sull'ambiente. In questo modo controlliamo costantemente i consumi energetici, l'inquinamento acustico, le emissioni in atmosfera, la gestione dei rifiuti, i deflussi delle acque di scarico. Ernestomeda è da sempre concretamente impegnata in quest'ottica: siamo infatti tra le poche realtà italiane che hanno ottenuto tre importanti certificazioni, tra le quali quella per il sistema di gestione ambientale".
 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Solare fotovoltaico

Le ultime notizie sull’argomento