Advertisement



Fotovoltaico: nel 2020 previsti 115 GW

Nonostante la crisi sanitaria ed anche economica legata al Coronavirus, secondo le stime pubblicate da Wood Mackenzie, nel 2020 la nuova potenza fotovoltaica installata sarà pari a 115 GW, +5% rispetto al 2019

Fotovoltaico: nel 2020 previsti 115 GW

A livello globale gli impianti solari fotovoltaici raggiungeranno 115 GW nel 2020, con un aumento del 5% rispetto all’anno precedente. E’ quanto prevedono le ultime stime trimestrali di Wood Mackenzie.

Infatti, anche se molti progetti hanno subito ritardi a causa delle interruzioni legate al Covid-19, i lavori sono ripartiti con buone prospettive di crescita, soprattutto in alcuni paesi.

Secondo lo Studio la crescita annuale degli impianti continuerà ogni anno fino al 2025, raggiungendo i 145 GW, con l’unica eccezione del 2024 quando potrebbero esserci rallentamenti nel mercato statunitense a causa del termine del programma di credito d’imposta sugli investimenti ITC – Investment Tax Credit, che consente di dedurre il 26% del costo di installazione di un impianto solare, sia residenziale che commerciale, dalle tasse federali.

Continua la ripresa della Cina: Wood Mackenzie prevede 39 GW di installazioni entro la fine del 2020, 27 delle quali nella seconda metà dell’anno. Il mercato cinese crescerà del 30% su base annua, nonostante il rallentamento recente della catena di approvvigionamento, specialmente dei moduli. L’impegno recentemente annunciato dal presidente cinese Xi Jinping di fronte alle Nazioni Unite di raggiungere la neutralità climatica entro il 2060, non potrà che aiutare lo sviluppo del fotovoltaico nel mercato asiatico.

Al contrario, i casi di coronavirus in India continuano ad aumentare e le misure di distanziamento sociale probabilmente rallenteranno l’attività di installazione, almeno per il resto dell’anno, rendendo improbabile il raggiungimento dell’obiettivo di 100 GW solari. Secondo l’analisi gli impianti fotovoltaici indiani raggiungeranno appena 4,9 GW nel 2020, con un calo del 42% rispetto al 2019 e il livello più basso dal 2016.

Per quanto riguarda l’Europa un segnale positivo viene certamente dal nuovo obiettivo che si è posta la Commissione di decarbonizzazione del 55% entro il 2030; per raggiungerlo Wood Mackenzie stima che la quota di energia rinnovabile nella fornitura di energia elettrica dell’UE dovrà passare dal 38% del 2020 al 65% entro il 2030.

Per l’anno in corso bene la Germania che dovrebbe concludere il 2020 con 4,5 GW di nuovi impianti, il livello più alto dal 2012.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia



Tema Tecnico

Solare fotovoltaico

Le ultime notizie sull’argomento