Fotovoltaico, ABB acquisisce Power-One

Power One, multinazionale del settore fotovoltaico con uno stabilimento a Terranuova Bracciolini in provincia di Arezzo, è stata acquisita da ABB, Gruppo leader nelle tecnologie per l’energia e l’automazione, per oltre un miliardo di dollari. L’azienda svizzera, che ha sede a Zurigo ed è presente in oltre 100 Paesi, acquisirà infatti 150 mila azioni del valore di 6,35 dollari ognuna.

 

Il portfolio di punta di ABB nell’energia e nell’automazione, la sua impronta globale e la sua organizzazione di service ne fanno un player naturale nel solare fotovoltaico. Per molti anni ABB ha portato le sue soluzioni all’industria del solare fotovoltaico e, nel 2013, prevede di generare vendite superiori ai 100 milioni di dollari negli inverter solari. 

 

“Il solare fotovoltaico sta diventando una leva importante nelladefinizione del futuro mix energetico perché si sta rapidamente avvicinando alla grid parity” ha affermato il CEO di ABB, Joe Hogan “Power-One è una società ben gestita ed è ampiamente riconosciuta per il suo ruolo di innovatore tecnologico, focalizzato sul prodotto più qualificante e intelligente nel solare fotovoltaico. Il connubio tra Power-One e ABB è pienamente in linea con la nostra strategia 2015 e creerebbe un player globale in grado di competere con successo e di creare valore per clienti, dipendenti e azionisti.”

“Questa operazionerappresenta un valore significativo per i nostri azionisti e permetterà a Power-One di accelerare la sua crescita” afferma Richard J. Thompson, CEO di Power-One “Insieme possiamo affrontare meglio la domanda crescente di soluzioni innovative nel campo delle energie rinnovabili e rafforzare la nostra leadership globale. Credo che ABB sia il partner giusto e questo è il momento ideale perché le nostre società uniscano le loro forze”.

“L’acquisizione da parte di ABB è del 100% definitiva – fa sapere la direzione Italiana di Power-One –  Stabiliti tutti i dettagli adesso bisogna aspettare i tempi burocratici (gli enti di controllo come l’antitrust), nel giro di tre mesi l’accordo si chiuderà ufficialmente. Tuttavia l’intera operazione non modificherà l’attività di Power-One in Italia. La struttura, il management e quindi la sede toscana continueranno senza variazioni le loro attività”.

“L’85% della produzione di Power-One si svolge in Italia – precisano i vertici della azienda di Terranuova Bracciolini- Questo significa che la fabbrica di Power-One in provincia di Arezzo vale 85% del prezzo di vendita. Questo accordo è la testimonianza della qualità del lavoro svolto da tutto il personale Power-One Italia, 1200 dipendenti tra tecnici e ingegneri. In questo periodo nel quale le aziende in Italia  chiudono, noi veniamo acquisiti da una multinazionale di livello mondiale come ABB. Siamo orgogliosi”.

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Solare fotovoltaico

Le ultime notizie sull’argomento