Fotovoltaico: un provvedimento Arera semplifica le regole per i piccoli impianti

La nuova delibera pubblicata da Arera stabilisce che per le connessioni dei “plug & play” e per gli impianti sotto gli 800 watt sia sufficiente la Comunicazione Unica al distributore

Fotovoltaico: un provvedimento Arera semplifica le regole per i piccoli impianti

Buone notizie per i piccoli e piccolissimi impianti alimentati da rinnovabili e in particolare per quelli fotovoltaici sotto gli 800 watt e per le connessioni dei “plug & play”.

La delibera 315/2020/R/eel pubblicata dall’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente (ARERA) semplifica infatti le regole previste dal Testo Integrato Connessioni Attive (TICA), stabilendo che per questa tipologia di impianti sia sufficiente la Comunicazione Unica al distributore, il cui modulo è predisposto dalla stessa Autorità, senza versare alcun corrispettivo.

L’obiettivo è quello di snellire la burocrazia prevista per gli impianti di taglia maggiore e facilitare la diffusione di queste tecnologie che faticano a decollare, tra cui appunto gli impianti “Plug & Play”, che prevedono una potenza attiva nominale inferiore o uguale a 350 W e sono di semplice installazione, perché è sufficiente collegare il piccolo pannello fotovoltaico a una presa.

Considerando che la produzione degli impianti sotto gli 800 watt e le connessioni “plug & play” di piccole dimensioni, infatti, sono dirette quasi esclusivamente all’autoconsumo, la nuova delibera stabilisce che non sia necessario sottoscrivere alcun contratto di dispacciamento. In caso di produzione eccedente l’autoconsumo, l’eventuale immissione nella rete nazionale di energia non potrà essere superiore agli 800 W e gli utenti non potranno ricevere alcuna remunerazione per l’energia eventualmente immessa.

Infine, si legge nella nota pubblicata da Arera, con l’obiettivo di valutare possibili evoluzioni della regolazione, tutti gli impianti di produzione di potenza inferiore a 800 W per i quali sia stata inviata la Comunicazione Unica, saranno censiti dalle imprese distributrici nei propri portali informatici e dal sistema GAUDÌ (Gestione delle Anagrafiche Uniche Degli Impianti di produzione e delle relative unità) già in uso.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Solare fotovoltaico

Le ultime notizie sull’argomento