Advertisement



Hosting sostenibile: cosa significa e come funziona

Le problematiche che riguardano l’impatto ambientale delle attività umane interessano ormai qualsiasi ambito, industriale e non. Compreso quello delle società che si occupano di hosting, in quanto mantenere attivi ogni giorno ampi impianti informatici porta anche ad un importante consumo energetico.

Hosting sostenibile: cosa significa e come funziona

Indice degli argomenti:

  • Come si rende sostenibile l’hosting
  • Consumare meno, ma anche consumare meglio
  • Ridurre il consumo in altri modi
  • Le infrastrutture necessarie a gestire dei centri di hosting sono immense e in passato il consumo di energia delle stesse non veniva messo in discussione. Negli ultimi tempi però proprio questa rinnovata attenzione all’ambienta ha portato alla necessità di ragionare sull’hosting sostenibile.

    Come si rende sostenibile l’hosting

    Il concetto di web hosting sicuro e sostenibile è però molto ampio e oggi solo una minima percentuale delle aziende che si occupano di fornire questo servizio mostrano un reale interesse nei confronti dell’ambiente. Anche perché i clienti di tali aziende spesso si preoccupano più della velocità e dell’economicità del servizio offerto che non dell’impatto ambientale dello stesso.

    Web hosting sostenibile significa tenere conto dell’impatto ambientale di un’attività sotto vari punti di vista, a partire dall’utilizzo di energia elettrica. Ma i data center di vecchia generazione consumano moltissima energia; per questo chi si interessa dell’impatto ambientale di un servizio di hosting deve partire dal rinnovare alla radice i data center, prediligendo server tecnologicamente avanzati, che offrano un consumo energetico minore rispetto a quelli del passato. Non solo, nel processo di rinnovamento dei data center è necessario che il materiale da eliminare sia riciclato e smaltito nel modo migliore possibile.

    Consumare meno, ma anche consumare meglio

    Oggi sono già disponibili sul mercato server di ultima generazione a basso consumo. A parte i prodotti progettati proprio per consumare il meno possibile, l’utilizzo di componentistica all’avanguardia permette di ridurre in modo sensibile il consumo di energia all’interno di un data center.

    Questo passo si realizza ovviamente mantenendo sempre aggiornati i prodotti elettronici utilizzati, ma anche attraverso l’utilizzo di sistemi di controllo e di gestione che migliorino le prestazioni in ogni momento. La riduzione dell’impatto ambientale di un servizio di hosting si ottiene però anche approfittando di fonti di energia rinnovabili.

    Riduzione dell’impatto ambientale di un servizio di hosting grazie anche alle rinnovabili

    Questo è oggi possibile grazie a compagnie di fornitura dell’energia elettrica che sfruttano appieno fonti di energia alternative, che evitano l’utilizzo di combustibili fossili, quali ad esempio l’energia derivata da centrali idroelettriche, eoliche o fotovoltaiche. In Italia nel 2021 circa il 29% dell’energia elettrica prodotta deriva dallo sfruttamento di fonti rinnovabili e stiamo parlando di un dato in continua crescita.

    Ridurre il consumo in altri modi

    Ci sono poi altri modi che permettono ai server di un data center di consumare meno energia possibile. Stiamo palando ad esempio dell’utilizzo di hardware e software particolarmente efficienti, progettati anche per diminuire l’impatto energetico del loro funzionamento.

    Anche i sistemi di raffreddamento posti in atto permettono di ridurre l’energia elettrica utilizzata ogni giorno, evitando così inutili sprechi. Si può poi fare molto per quanto riguarda la gestione quotidiana di un’azienda, come ad esempio favorendo le videoconferenze tra persone di divisioni che si trovano a larga distanza o l’incoraggiamento dei dipendenti a utilizzare, per andare al lavoro, mezzi di trasporto alternativi, che non utilizzino combustibili fossili.

    Consiglia questa notizia ai tuoi amici

    Commenta questa notizia



    Tema Tecnico

    Sostenibilità e Ambiente

    Le ultime notizie sull’argomento