Advertisement

Hotel sostenibili in Puglia con il progetto Itaca-turismo

Contenimento delle risorse e utilizzo di rinnovabili

La Regione Puglia ha approvato in il Protocollo ITACA – Turismo, con l’obiettivo di ridurre l’impatto ambientale delle 4.804 strutture ricettive censite in Puglia nel 2012,  qualificare l’ospitalità e consentire alle imprese turistiche importanti risparmi economici.

Il Protocollo, in particolare, incentiva il contenimento dell’uso delle risorse a partire da quelle idriche, il ricorso a tecnologie passive per la riduzione dei consumi energetici, l’uso di materiali biosostenibili e di provenienza locale, l’integrazione paesaggistica, l’accessibilità e la facilità d’uso degli edifici.

Il protocollo prevede cinque aree di valutazione della sostenibilità: Qualità del sito, Consumo di risorse, Carichi ambientali, Qualità indoor, Qualità del servizio.

“Tocca ora ai Comuni – spiega l’assessore alla Qualità del Territorio – recepire e attuare quanto stabilito dalla delibera regionale, graduando gli incentivi previsti in funzione della propria realtà locale in misura conforme al livello 2 fissato quale soglia minima. In assenza della delibera di graduazione comunale, per ottenere il massimo incentivo previsto dalla legge regionale 13/2008, costituito da un bonus pari al 10% della volumetria, occorre raggiungere almeno il livello 3 del Sistema di Valutazione ITACA Turismo”.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento