I dati del GSE sull’utilizzo delle fonti rinnovabili in Italia

Già nel 2014 le rinnovabili in Italia coprivano il 17,1% dei consumi finali di energia, superando i target UE 2020

Il GSE ha pubblicato, come previsto dal D.Lgs. 28/2011, nella sezione Studi del proprio sito la terza Relazione biennale dell’Italia sui progressi realizzati nella promozione e nell’uso dell’energia rinnovabile – Progress Report 2015.
Il documento, inviato dal Ministero dello Sviluppo Economico alla Commissione Europea, presenta i risultati raggiunti dall’Italia fino al 2014 nel conseguimento degli obiettivi fissati dalla Direttiva 2009/28/CE.
Si conferma che a fine 2014, il 17,1% dei consumi finali di energia italiani era già coperto dalle rinnovabili, superando il target assegnato all’Italia dalla Direttiva 2009/28/CE per il 2020 che era del 17%. Si tratta di un risultato non lontano dall’obiettivo individuato dalla Strategia Energetica Nazionale (19-20%).
Le informazioni contenute riguardano molteplici aspetti: dati statistici sull’energia da fonti rinnovabili prodotta e consumata, scenari di consumo fino al 2020, misure adottate per promuovere le energie rinnovabili (regimi di sostegno nel settore elettrico, termico e dei trasporti, procedure autorizzative, misure relative alle reti elettriche, del gas naturale e di teleriscaldamento, funzionamento del sistema delle garanzie di origine, misure trasversali), effetti ambientali ed economici (riduzione netta delle emissioni di gas a effetto serra, variazione del prezzo dei prodotti agricoli e della destinazione dei terreni, disponibilità di biomassa).
La relazione dedica molto spazio anche alle misure pubbliche di sostegno e promozione avviate nel corso degli anni che hanno aiutato a raggiungere questi risultati.

Scarica la terza relazione sui progressi realizzati nell’uso dell’energia rinnovabile

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Certificazione energetica degli edifici

Le ultime notizie sull’argomento