Baxi per i condomini: efficienza energetica e basse emissioni

BAXI

Un intervento di riqualificazione efficiente in un condominio di Terni ha previsto la sostituzione di un vecchio impianto con tre caldaie Baxi POWER HT-A 1.500 che hanno garantito efficienza, risparmio e basse emissioni 

Caldaie a metano Baxi per la riqualificazione impiantistica di un condominio a Terni

In un progetto di riqualificazione dell’impianto di riscaldamento di un edificio condominiale di Terni che comprende 150 unità abitative in tre palazzine, la ditta Ecoklima S.r.l, responsabile dei lavori, si è affidata alla qualità delle soluzioni Baxi, azienda in continua crescita e che sempre più sta sviluppando soluzioni impiantistiche specifiche per sistemi ad alta potenza.

 

L’intervento a Terni in particolare si è reso necessario perché la vecchia centrale termica era alimentata a olio combustibile e dunque non era più a norma.

Ecoklima ha scelto di sostituire i vecchi generatori installando tre caldaie Baxi POWER HT-A 1.500 a terra a metano da 500 kW ciascuna, che garantiscono una potenza totale per il riscaldamento pari a 1,5 MW.

 

Grazie a questo intervento ci sono stati vantaggi significativi tra cui ottima efficienza energetica, diminuzione delle emissioni e dei consumi. Il nuovo impianto è entrato in funzione a novembre 2016 e nel primo anno di funzionamento si è registrato un risparmio di circa il 40% nei costi relativi a combustibile e manutenzione.

Tre caldaie Baxi POWER HT-A a terra a metano per un condominio a Terni

La scelta dei generatori in cascata ha assicurato inoltre un importante vantaggio perché la loro potenza si adegua in ogni momento al carico termico, soprattutto nei momenti di avvio e di conclusione della stagione invernale, evitando sprechi di energia e consentendo sempre il miglior comfort.

I lavori

Durante i lavori si è dovuta risolvere qualche difficolta in particolare perché gli ingombri dei prodotti hanno richiesto l’utilizzo di un apposito camion con gru ad alta precisione che garantisse che gli elementi fossero posti correttamente nella centrale termica.

Inoltre durante l’installazione i tecnici si sono resi conto che il vano tecnico della canna fumaria non era perfettamente verticale e dalla base alla sommità vi era uno scostamento di quasi 3 metri.

Si è reso necessario utilizzare un’intercapedine interna recuperare lo spostamento installando una canna fumaria di diametro minore rispetto ai 45 cm previsti, il che ha richiesto di dover rifare tutti i calcoli per evitare qualunque tipo di problema di funzionamento dell’impianto.

Tecnologia avanzata Baxi

La scelta di utilizzare due circuiti, uno primario e uno secondario, separati da una coppia di scambiatori a piastre posti l’uno accanto all’altro, garantisce che l’impianto funzioni anche nel caso di blocco di uno dei due elementi, infatti l’altro continua a scambiare calore evitando il fermo macchine.

Caldaie Baxi con collettore fumi in un intervento a Terni

I tre impianti Baxi sono dotati di regolazione climatica e di controllore di cascata integrato in grado di gestire la modularità dei generatori.

POWER HT-A è una caldaia murale a terra a metano disponibile nei modelli da 115 a 650 kW. Tra le caratteristiche è dotata di un pannello di controllo digitale retroilluminato con elettronica evoluta per la gestione di installazioni singole o in cascata, scambiatore acqua/ fumi in silicio alluminio con isolamento in lana di vetro, sonda esterna di serie e una linea completa di accessori per la termoregolazione. Il modello 1.500 grazie alla modulazione elettronica permette una copertura di potenza termica (@ 50/30 °C) da 91 kW a 500 kW, con un automatico e continuo adattamento della potenza al reale fabbisogno termico.

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Altri articoli riguardanti l'azienda

I prodotti dell'azienda