Energia 100% green per la produzione di birra in Italia e in Europa

BayWa r.e. Solar Systems

AB InBev e BayWa r.e. hanno stipulato un accordo finalizzato alla fornitura di energia 100% rinnovabile destinata a coprire il fabbisogno delle attività produttive dei birrifici siti in Italia e in Europa occidentale, coinvolgendo due parchi solari e 14 birrifici.

A cura di Fabiana MurgiaAccordo tra AB InBev e BayWa r.e.

Indice:

Grazie all’accordo nato tra AB InBev e BayWa r.e., fornitore di soluzioni rinnovabili, l’attività di produzione di 14 birrifici sarà supportata completamente da energia 100% rinnovabile donando un’ulteriore sfumatura sostenibile a tutte le birre di AB InBev prodotte in Europa già interessate dalla natura sostenibile degli ingredienti impiegati, come ha spiegato Benoit Bronckart, AD Italia e BU President South Europe di AB InBev: “Come produttori, dipendiamo da ingredienti naturali – acqua, luppolo, orzo e lievito – per la produzione delle nostre birre, quindi sappiamo che la sostenibilità non è solo parte del nostro business, ma è il nostro business. Dal riciclaggio dell’anidride carbonica rilasciata durante il processo di produzione della birra, all’eliminazione della plastica nel nostro packaging: cerchiamo costantemente non solo di ridurre il nostro impatto sull’ambiente, ma anche di generare un effetto positivo netto. Per questo motivo siamo entusiasti di annunciare oggi questa partnership con BayWa r.e., attraverso la quale verrà realizzata la Budweiser Solar Farm, sarà incrementata la capacità di produrre energia solare in Europa e produrremmo le nostre birre in tutta l’Europa occidentale sfruttando solo energia rinnovabile. Nell’accogliere positivamente questo nuovo Green Deal europeo, chiediamo ai nostri consumatori, clienti, colleghi, partner commerciali e aziende di unirsi a noi nel passaggio all’energia rinnovabile, dal momento che stiamo rendendo disponibile il nostro simbolo di elettricità da fonti rinnovabili al 100% per tutti quei marchi prodotti utilizzando esclusivamente energie rinnovabili. Questo logo dovrà guidare un cambiamento positivo nelle scelte delle persone, mentre fanno la spesa, ordinano al bar o bevono con amici”.

Tale accordo prende il nome di Virtual Power Purchase Agreement (VPPA) e avrà una durata di 10 anni durante i quali saranno coinvolti due parchi solari caratterizzati da una potenza complessiva di quasi 200 megawatt, di cui oltre 130 destinati all’attività produttiva di AB InBev; numeri che ci pongono di fronte al più grande accordo storico corporate paneuropeo stipulato in termini di energia solare.

I 14 birrifici di AB InBev situati in Europa occidentale totalizzano una produzione di oltre 55 milioni di fusti di birra all’anno coinvolgendo 50 marchi prodotti e venduti in 12 paesi. Uno di questi marchi coincide con Bud per il quale vengono prodotte circa cinque milioni di bottiglie alla settimana.

Il ruolo sostenibile di BayWa r.e.

BayWa r.e. si occuperà di finanziare e dare forma a due nuovi stabilimenti fotovoltaici in Spagna.

Uno di questi stabilimenti prenderà il nome di Budweiser Solar Farm è genererà 250 gigawattora di energia rinnovabile annua destinata ai birrifici di AB InBev.

Una produzione che permetterebbe di assicurare un fabbisogno energetico sufficiente ad alimentare l’equivalente di quasi 670.000 abitazioni all’anno.

Entro il 1° marzo 2022 gli stabilimenti BayWa r.e. saranno in grado di fornire il quantitativo di energia solare stabilita e prima che i parchi solari siano effettivamente operativi verranno forniti 75 gigawattora, pari a una quantità di energia sufficiente per produrre abbastanza birra da permettere lo svolgimento di 18 Oktoberfest.

Matthias Taft, CEO di BayWa r.e., ha commentato: “I consumatori vogliono fare scelte sempre più “green” se si tratta di acquistare prodotti. I marchi leader, come Bud, stanno danno l’esempio della strada da seguire e siamo orgogliosi di supportare AB InBev nella sua transizione verso le energie rinnovabili. Le aziende rappresentano la nuova forza trainante di questo cambiamento e, all’interno del settore retail, i consumatori possono così contribuire a combattere il cambiamento climatico mediante le loro scelte d’acquisto. Inoltre, AB InBev è in grado di procurarsi energia a basso costo, affidabile e sostenibile”.  

AB InBev e la sostenibilità

Tra gli obiettivi sostenibili messi a punto da AB InBev figura l’utilizzo totale di energia elettrica completamente prodotta da fonti rinnovabili entro il 2025. Una chiara testimonianza della volontà sostenibile espressa dall’azienda che dimostra una crescita nel passaggio all’energia pulita finalizzata al sostegno delle proprie attività di produzione, presenti in tutto il mondo.

Il Virtual Power Purchase Agreement renderà AB InBev il più grande acquirente corporate di elettricità rinnovabile nel settore dei beni di consumo a livello globale.

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Tema Tecnico

Altri articoli riguardanti l'azienda

I prodotti dell'azienda