FuturaSun alla conquista della Cina

FUTURASUN

Dopo solo un anno dall’apertura della nuova fabbrica fotovoltaica di FuturaSun a Taizhou in Cina, lo stabilimento raddoppia la propria capacità produttiva e raggiunge 1 GW

FuturaSun apre una nuova fabbrica fotovoltaica a Taizhou in Cina

Circa un anno fa FuturaSun ha aperto una nuova fabbrica fotovoltaica a Taizhou in Cina, a nord di Shanghai, che comprende 4 linee altamente automatizzate con una capacità produttiva annua di 500 MW. A distanza di 12 mesi, nonostante le difficoltà legate al Coronavirus, l’azienda ha annunciato di aver raddoppiato la capacità produttiva a 1 GW. E’ stato infatti realizzato un nuovo stabilimento, attiguo al primo, con altre due linee di produzione altamente automatizzate, della capacità di  550 MW. Una parte della produzione sarà destinata ai mercati asiatici.

Lo stabilimento FuturaSun a Taizhou in Cina raddoppia la propria capacità produttiva e raggiunge 1 GW

Le nuove linee produttive saranno dedicate in particolare alla lavorazione di celle half-cut da 166 mm fino a 210 mm, per moduli di dimensione fino a 2120 mm x 1050 mm. L’innovativa tecnologia half-cut unita al maggior numero di bus bar, che caratterizza i moduli di alta gamma di FuturaSun, migliora l’efficienza e la durata dei pannelli: la dimensione dimezzata delle celle influisce positivamente sulle perdite resistive e ottimizza il rendimento.

Il progetto di collaborazione con la Cina, partito da tempo grazie alla lungimiranza del giovane imprenditore italiano, Alessandro Barinnon che da 20 anni si è inserito in questo mercato, non prevede di delocalizzare la produzione per conto terzi, ma una produzione di moduli 100% made in Italy in Cina, ad alta efficienza energetica grazie alle innovative tecnologie utilizzate: dalle soluzioni vetro-vetro ai moduli con sezioni indipendenti, dalla tecnologia IBC al ribbon cilindrico. “Il segreto, in tutti questi anni, è sempre stato il medesimo: impegno ai massimi livelli, entusiasmo nel lavoro di squadra, grande fiducia nei benefici che derivano dagli scambi di persone, idee, capitali, beni e servizi tra Paesi a livello globale”.

Il primo stabilimento a Taizhou

La prima fabbrica realizzata nella provincia del Jiangsu, poco a nord di Shanghai, si sviluppa su un’area di 20.000 me, grazie alle 4 linee altamente automatizzate, assicura una capacità produttiva di 500 MW/anno, prevedendo l’uso della tecnologia made in Italy e ad alta efficienza energetica.

FuturaSun apre una nuova fabbrica fotovoltaica a Taizhou in Cina

FuturaSun è la sola azienda italiana che non delocalizza ma produce i propri moduli made in Italy anche per il mercato locale grazie alla capacità del CEO di coniugare l’esperienza e la conoscenza del distretto fotovoltaico veneto con le enormi opportunità di sviluppo economico del gigante cinese. Opportunità premiate anche dal mercato.

Alessandro Barin sottolinea: “Nelle dinamiche mondiali tra Europa e Cina e nel nostro settore gli esempi di investimenti di successo per la produzione di moduli sono rare. L’apertura della nuova fabbrica dimostra ancora una volta che FuturaSun è un’azienda Europea che sa mantenere il proprio business e crescere operando in una dinamica bi-culturale”.

Il nuovo stabilimento sorge a 200 km dall’altro sito produttivo di Maanshan, in una zona in cui si sono stabilite diverse aziende del fotovoltaico, che producono dai pannelli ai componenti. 

FuturaSun apre una nuova fabbrica fotovoltaica a Taizhou in Cina

Le nuove stringatrici Silk

A proposito di tecnologia, punto di forza  della produzione sono nuove stringatrici Silk, progettate dall’azienda Veneta in collaborazione con uno spin-off dell’Università di Padova. Si tratta di innovativo e brevettato sistema di stringatura delle celle fotovoltaiche con una configurazione flessibile per la lavorazione di celle da 5 a 12 busbar, che si caratterizza per importanti vantaggi.

Il sistema assicura alta automazione, ottima precisione, la velocità di produzione doppia in metà spazio, bassi consumi energetici ed è  adattabile per le future applicazioni “busbar-less”.

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Tema Tecnico

Altri articoli riguardanti l'azienda

I prodotti dell'azienda

Focus prodotti dall'Azienda

FUTURASUN produce nelle seguenti categorie