Hoval riparte, con fiducia per il futuro

Dopo il lockdown Hoval è pronta a riprendere le attività con tutte le cautele previste e con ottimismo per la ripresa, grazie anche all’ecobonus 110%

Hoval ULTRASOURCE: nuova generazione di pompe di calore
Hoval ULTRASOURCE: nuova generazione di pompe di calore

Hoval, azienda specializzata nella produzione di sistemi tecnologicamente avanzati per il riscaldamento e il benessere in ambiente, si trova a Zanica, nel bergamasco, tra i territori più duramente colpiti dall’emergenza coronavirus.

Ora, dopo mesi di grandissima preoccupazione e chiusura delle attività, l’azienda è pronta a ripartire, seguendo tutti i protocolli di sicurezza e fiduciosa di poter riprendere la propria attività superando uno dei periodi più bui della storia.

L’azienda in realtà, grazie alle soluzioni smart e digitalizzate sviluppate nel tempo, ha continuato a lavorare in questi mesi, molti dei collaboratori e dipendenti sono infatti stati operativi in smart working, i centri assistenza hanno potuto lavorare anche da remoto grazie alle innovative soluzioni digitalizzate Hoval e l’attività di formazione rivolta a periti, progettisti, ingegneri e architetti è proseguita grazie a una serie di corsi on line, seguiti con partecipazione e interesse.

Certo l’emergenza sanitaria coronavirus si è trasformata in breve in emergenza economica e le ripercussioni su imprese, attività e famiglie si faranno sentire per molto tempo. Per fortuna il Governo con il Decreto Rilancio ha messo in campo ingenti risorse e un programma importante per la ripresa, proprio da qui Hoval intende ripartire con ottimismo e fiducia per il futuro.

Come sappiamo l’Ecobonus al 110% garantisce una detrazione molto importante per chi realizza interventi di riqualificazione volti a migliorare l’isolamento termico e ad aumentare l’efficienza energetica degli edifici nel periodo compreso tra il 1° luglio 2020 e il 31 dicembre 2021.

Per aver diritto al bonus è però necessario che gli interventi assicurino un miglioramento della prestazione energetica dell’edificio di almeno due classi o assicurino di raggiungere la classe energetica più alta che si può ottenere, da dimostrare attraverso un Attestato di Prestazione Energetica (APE).

Hoval si augura tempi rapidi per la definizione dei decreti attuativi, e che le procedure burocratiche siano snellite il più possibile così da dare veramente una spinta “di portata epocale alla ripresa economica, accanto alle agevolazioni previste dal Piano Industria 4.0 e dal Conto Termico 2.0”.

I prodotti Hoval che soddisfano i requisiti dell’Ecobonus 110% e possono accedere al superbonus:

Hoval ULTRAGAS: caldaia a basamento a gas a condensazione
Hoval ULTRAGAS: caldaia a basamento a gas a condensazione

Nei condomini:

  • Pompe di calore aria/acqua e geotermiche per riscaldamento, raffrescamento e produzione di ACS;
  • Caldaie a condensazione, almeno in classe A –
  • Microcogeneratori (cogeneratori di taglia ≤ 50 kW)

Nella case monofamiliari:

  • Pompe di calore aria/acqua e geotermiche per riscaldamento, raffrescamento e produzione di ACS;
  • Microcogeneratori (cogeneratori di taglia ≤ 50 kW)

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici